60 Zecchini Tale e quale a I migliori anni dei Sanremo di Carlo Conti

Resoconto, recensione e fotogallery di 60 Zecchini, in onda su Rai1.

Per le serate celebrative su Rai1 Carlo Conti è una garanzia come il Pippo Baudo di un tempo.

Dopo la "sbornia" per i successi dei suoi tre Festival di Sanremo come direttore artistico e conduttore ha scelto di impegnarsi in un'impresa apparentemente più semplice e "di nicchia": celebrare nel migliore dei modi i 60 anni dello Zecchino d'Oro.

E così, dopo aver rinfrescato la formula dell'edizione canonica in onda per 4 sabati pomeriggi, è sceso in campo in prima persona per i festeggiamenti in prime time.

Per non "disorientare" gli spettatori, abituati fino a venerdì scorso a vedere una gara canora con i voti di una giuria, è andato in onda dallo stesso studio di Tale e quale show e ha proposto un meccanismo simile: 12 brani cult dello Zecchino reinterpretati da altrettanti vip e sottoposti alle preferenze di 6 giudici. Tra questi Christian De Sica, rimasto nella stessa postazione delle ultime settimane, e Platinette, "promosso" a giurato, mentre Bianca Guaccero, Sergio Friscia, Tullio Solenghi e Massimo Lopez hanno mantenuto lo stesso "ruolo" di concorrenti.

Ma Conti ha attinto anche dai "suoi" Sanremo, dal jingle al meccanismo di voto delle 5 serate fino ad alcuni ex Big come Marco Masini, Arisa (che fu pure sua "valletta") e Chiara Galiazzo.

E, poi, per andare sul sicuro, ha richiamato vecchi compagni di avventura come Iva Zanicchi, che lo affiancò a Domenica In, o Anna Tatangelo e Nino Frassica, suoi partner a I migliori anni, altra trasmissione di ispirazione, dalla lettura dei migliori tweet al ricorso alle Teche Rai.

Con i filmati in bianco e nero sono stati omaggiati nel migliore dei modi Mariele Ventre, il Richetto di Peppino Mazzullo e l'indimenticato Cino Tortorella-Mago Zurlì. Proprio sua figlia Chiara si è collegata dall'Antoniano di Bologna e ha ritrovato Conti dopo l'esperienza da presentatrice delle strisce quotidiane dello sfortunato reality Ritorno al presente, proposto su Rai1 nel 2005 e chiuso in anticipo per gli ascolti flop.

Il momento clou, però, è stato il ritorno di Topo Gigio, un personaggio che sarà sembrato un estraneo per i bambini davanti alla tv ma che per le "vecchie generazioni" è un "monumento" di simpatia ed esuberanza.

Tutti questi ingredienti hanno dato vita a una serata spensierata e all'insegna della memoria e della nostalgia. E' questo il marchio "inconfondibile" dei programmi di Carlo Conti. E del loro successo.

***

Diretta di 60 Zecchini.

  • 21.26

    Lo studio è quello di Tale e quale show, il jingle è del Festival di Sanremo. Carlo Conti "ricicla" se stesso per lo speciale sui 60 anni dello Zecchino d'Oro! Ecco il cast dei cantanti (o chiamati a esserlo...) che rieseguiranno i brani cult del programma.

  • 21.34

    Non poteva mancare una giuria di qualità come a Tale e quale o al Festival della canzone italiana: i prescelti sono Iva Zanicchi, Platinette (da concorrente di Tale e quale a giudice per lo Zecchino), Christian De Sica (che nello studio "è di casa"), Enrico Brignano, Giovanni Allevi e Francesca Fialdini (che domani condurrà la finale dall'Antoniano di Bologna).

  • 21.37

    Il primo brano "storico" dello Zecchino è Quarantaquattro gatti. A reinterpetarlo Beppe Fiorello: "Da piccolo non l'azzeccavo mai, sono qui per sfidarla!". Prova superata.

  • 21.41

    Banchi di scuola e palette per i giudici. Anche Beppe Fiorello può votare (solo) il suo brano e si dà 10. De Sica "demolisce" la canzone: "E' una lagnetta". Allevi ha invece apprezzato l'arrangiamento di Pinuccio Pirazzoli.

  • 21.45

    E' la volta de Il coccodrillo come fa, riproposto innumerevoli volte a La prova del cuoco. E' Arisa a cimentarsi: "Mi piace molto e poi il coccodrillo mi interessa, sono andata su YouTube per scoprire il verso, è come un trattore ingolfato, è un po' maiale e un po' altro...". Conti la presenta come se fosse al suo Sanremo...

  • 21.50

    E Platinette non può non dire: "La conosco da Antonella Clerici, almeno le scarpe da coccodrillo non le porta più nessuno".

  • 21.52

    E' la volta de Il caffè della peppina, la canta Claudia Gerini: "Amo il caffè e poi mi fa ridere la figura della peppina".

  • 21.55

    La Gerini si dà 10. De Sica: "E' proprio il caffè della Gerini. Ma chi è quella cessa della peppina?". Ecco.

  • 21.57

    Inevitabile un video-omaggio a Cino Tortorella. Chi di noi non è cresciuto con il Mago Zurlì e non ricorda le sue tenere interazioni con i bambini in gara allo Zecchino?

  • 21.59

    ... e dall'Antoniano di Bologna c'è in collegamento la figlia, Chiara, assieme ai bambini finalisti dello Zecchino, che questa sera però sono giurati e stanno votando i brani dei "grandi". C'è un ritardo-audio pazzesco al punto che Conti dice: "Ce n'era di meno quando a Sanremo mi collegai con la Cristoforetti dallo Spazio!".

  • 22.02

    Perché Patty Pravo ha scelto di cantare Fammi crescere i denti davanti? "Perché sono una pazza". E' unica! E l'esibizione è una "pazza idea".

  • 22.04

    Per De Sica performance "cult". Allevi sottolinea come questa canzone "rompa gli schemi, scriviamone altri così".

  • 22.07

    A cantare Torero camomillo Chiara Galiazzo: "Era l'unica canzone dello Zecchino che non conoscevo, è una bella sfida". Vinta.

  • 22.11

    Brignano: "Il brano mi piace per il testo perché alla fine non muore nessun toro". Gigi e Ross hanno il compito di leggere i tweet, ovviamente quelli che non contengono critiche al programma...

  • 22.14

    Nino Frassica reinterpreta Popoff. La motivazione? "Da bambino cantavo Sono una donna, non sono una santa e questa". E chiede l'aiuto del pubblico: le donne devono cantare "e tric", gli uomini "e trac" quando lui dice "colomba"... che però nel testo di Popoff non c'è!

  • 22.16

    Esibizione fuori tempo e stonata. Ecco le reazioni in giuria. Ma il pubblico gli regala una standing ovation... per compassione. Frassica: "Se non vinco qua vinco su Blob".

  • 22.18

    Voti alti perché si premia la canzone e non l'esecuzione. Frassica onestamente si dà 6. De Sica: "Hai fatto una Popoff di interpretazione". Brignano: "I bambini andavano troppo veloci!". Allevi: "Era la canzone più difficile perché si parte basso basso e si finisce alto".

  • 22.24

    Cristina D'Avena canta Il valzer del moscerino come nel 1968 quando la eseguì all'Antoniano: "Tutto è iniziato da lì, non riuscivo a dire la 'sc', oggi l'ho imparata".

  • 22.27

    Eccola in bianco e nero nelle prove con Mariele Ventre e oggi.

  • 22.34

    "Arriva uno dei più grandi ospiti che si possa avere oggi in tv, è da un po' che manca e ci onora della sua presenza": Conti introduce così il mitico Topo Gigio! E subito impazzano i ricordi in ognuno di noi mentre i bambini più piccoli si staranno chiedendo: "Chi è?".

  • 22.36

    Per Topo Gigio Conti è Calimero! Il conduttore l'ha incontrato per la prima volta nel 1993 a La festa della mamma. Allora quello era un appuntamento immancabile nei palinsesti primaverili di Rai1.

  • 22.41

    Topo Gigio è fidanzato con Rosy: "Un giorno sono entrato in un night club e l'ho vista, sono rimasto folgorato". Ecco il momento dalle Teche Rai.

  • 22.42

    Oggi Topo Gigio le canta Occidentali's karma. E con lui c'è anche la scimmia nuda che balla!

  • 22.45

    Rvm anche su Richetto, un altro personaggio indimenticabile dello Zecchino, interpretato da Peppino Mazzullo, voce storica di Topo Gigio.

  • 22.48

    Le tagliatelle di nonna Pina è affidata a Laura Chiatti: "Da 11 anni la canto prima ai nipoti e poi ai miei figli".

  • 22.52

    Lei si dà 10. De Sica: "L'ho ascoltata così tante volte che sono ingrassato senza neanche mangiare le tagliatelle". Brignano: "Sto a dieta da un'oretta, è una dieta a zona, posso mangiare solo in cucina e in camera da letto".

  • 23.02

    Perché Marco Masini ha scelto Lettera a Pinocchio? "Pinocchio è toscano, poi è un tre quarti e infine perché il brano fu cantato da Johnny Dorelli che mi lanciò".

  • 23.05

    Tutti 10 dalla giuria, primo en plein della serata! Iva: "Quando ero piccola mi chiamavano Pinocchio!".

  • 23.08

    Non poteva mancare un filmato celebrativo di Mariele Ventre, la sua tenerezza con i bambini resta nella storia della tv.

  • 23.10

    Bianca Guaccero dedica Il pulcino ballerino alla figlia Alice di 3 anni. Conti ribattezza in Poveri ma belli (che in realtà è il musical in cui si è cimentato la Guaccero) il film Poveri ma ricchissimi con Brignano e De Sica e cita "Fausto Brizzi regista".

  • 23.18

    Il lungo, il corto e il pacioccone è assegnato a Tullio Solenghi, Massimo Lopez e Sergio Friscia. Facile capire quali sono i ruoli dei tre...

  • 23.22

    Allevi: "Questa canzone è troppo bella e allora ho dato 6 come voto". Solenghi chiede giustamente l'antidoping per il compositore. Conti ricorda che domani L'eredità non andrà in onda per lo Zecchino mentre da venerdì 15 tornerà Fabrizio Frizzi (la prima sera assieme allo stesso Carlo).

  • 23.24

    Volevo un gatto nero è dedicata da Anna Tatangelo al figlio Andrea. Conti non si trattiene: "Da piccolo mi cantavano 'e Carlo Conti è nero...'".

  • 23.29

    Il tacco 12 della Tatangelo.

  • 23.34

    Il Trio Lopez-Marchesini-Solenghi e tanti comici hanno fatto le parodie dello Zecchino, un filmato ne ricorda alcune.

  • 23.39

    Questa la classifica della giuria. In testa Lettera a Pinocchio.

  • 23.40

    Ecco i voti dei bambini in gara allo Zecchino d'Oro 2017. Al primo posto Il lungo, il corto e il pacioccone.

  • 23.42

    De Sica regala al pubblico una canzone natalizia, Jingle bells, tratta dal suo album Merry Christian.

  • 23.54

    Ed ecco la classifica definitiva che tiene conto anche del televoto (incide per il 60%). Vince Lettera a Pinocchio! E Masini la ricanta al pianoforte.

topo-gigio-zecchino-doro.jpg

Stasera, venerdì 8 dicembre, alle 21.25 su Rai1 andrà in onda 60 Zecchini, condotto da Carlo Conti, e lo seguiremo in liveblogging su Tvblog.

60 Zecchini, anticipazioni sul cast e sul meccanismo


Le 12 canzoni dello Zecchino d'Oro saranno presentate, insieme al Coro dell'Antoniano nella loro versione originale, ma anche nell'inedita interpretazione di grandi personaggi di oggi... in ordine sparso Marco MasiniNino FrassicaTullio SolenghiMassimo LopezBeppe FiorelloSergio FrisciaLaura ChiattiPatty PravoBianca GuacceroClaudia GeriniChiara GaliazzoAnna Tatangelo e infine Cristina D'Avena che, a sorpresa, torna a interpretare, come fece 49 anni fa, il suo Il valzer del Moscerino. E per quanto riguarda gli altri artisti, chi interpreterà cosa? Sarà un'altra sorpresa della serata. E, sempre a proposito di sorprese, ci sarà anche quella di scoprire quale degli interpreti originali sarà in studio a rivedersi nei filmati dell'epoca e ad ammirare le nuove esecuzioni.

Con loro giurati d'eccellenza come Giovanni AlleviEnrico BrignanoChristian De SicaPlatinette, che "giocheranno", ma poi neanche tanto, con le classiche "palette" delle votazioni, uguali a quelle storiche dell'Antoniano di Bologna. Accompagnati nelle votazioni anche dal pubblico televisivo, che potrà esprimere il proprio gradimento grazie al televoto. Voce davvero esclusiva di questo menu un ritorno televisivo straordinario: quello di Topo Gigio, che ha accompagnato lo Zecchino e Mago Zurlì in tantissime edizioni e che manca sugli schermi italiani da molti anni. Un vero ospite d'onore, al quale sarà dedicata tutto l'affetto che merita. Naturalmente, in questa atmosfera di festa e di ricordi, non potranno mancare gli omaggi a Mariele Ventre, al Richetto di Peppino Mazzullo e all'indimenticato Cino Tortorella-Mago Zurlì; e proprio sua figlia Chiara, in collegamento da Bologna, raccoglierà i voti della terza giuria della serata, quella composta dai piccoli interpreti delle canzoni in gara quest'anno allo Zecchino d'Oro. Una linea ideale che unisce passato e presente sarà quindi il filo rosso del programma e la sua assoluta peculiarità. Alla fine ci sarà una canzone vincitrice, ma sicuramente sarà molto più importante rivivere insieme 60 anni di emozioni e di gioia.

Ricapitolando, saranno tre le "giurie" chiamate a esprimere le loro preferenze: la giuria di studio, la giuria di Bologna e il pubblico, attraverso i numeri 894.222 (fisso) e 475.470 (sms). Queste saranno le canzoni, con gli anni di presentazione e i loro interpreti originali: 1) LETTERA A PINOCCHIO – 1959 (Giusi Guercilena e Loredana Taccani); 2) FAMMI CRESCERE I DENTI DAVANTI – 1962 (Andrea Nicolai); 3) IL PULCINO BALLERINO - 1964 (Viviana Stucchi); 4) TORERO CAMOMILLO -1968 (Michele Grandolfo); 5) IL VALZER DEL MOSCERINO - 1968 (Cristina D'Avena); 6) 44 GATTI – 1968 (Barbara Fèrigo); 7) VOLEVO UN GATTO NERO – 1969 (Vincenza Pastorelli); 8) IL LUNGO IL CORTO E IL PACIOCCONE - 1970 (Gianluca CalderariLeonardo Barsotti e Massimo Colucci); 9) IL CAFFE’ DELLA PEPPINA – 1971 (Simonetta Gruppioni e Marina D’Amici); 10) POPOFF – 1977 (Walter Brugiòlo); 11) IL COCCODRILLO COME FA – 2003 (Gabriele Patriarca e Carlo Andrea Masciadri); 12) LE TAGLIATELLE DI NONNA PINA – 2003 (Ottavia Dorrucci).

60 Zecchini | Come vederlo in streaming


È possibile vedere 60 Zecchini in streaming su RaiPlay.it.

60 Zecchini | Second screen


Si può commentare lo Zecchino d'Oro sulla pagina ufficiale di Facebook e su Twitter, usando gli hashtag ufficiali #60Zecchini, #Zecchinodoro e #Zecchino60.

  • shares
  • Mail