The Voice 2018: Nina Zilli giudice

Novità sulla nuova giuria di The Voice of Italy 2018.

Si va delineando la giuria della nuova di The Voice of Italy, il redivivo talent di Rai 2 che sembrava morto e sepolto negli archivi della tv di Stato. E invece il nuovo direttore Andrea Fabiano ha deciso di rispolverarlo con una nuova veste. A partire dal cast. Le redini sanno nelle sapienti mani di Costantino Della Gherardesca, il che significa che non mancheranno ironia e divertimento.

E poi la giuria. Tornerà J-Ax, nonostante se ne fosse andato con polemica (“Non mi sono trovato bene con la produzione: mi hanno sempre promesso cose che non sono arrivate mai. Io mi sono arrabbiato, ho litigato e, alla fine, l’ho detto proprio che non avrei rifatto il programma”). Debutterà Al Bano, nell’anno del suo addio alla musica. E poi – siamo in grado di confermarlo – arriverà Nina Zilli. Già giudice di Italia’s Got Talent, reduce da un album dalle vendite tiepidissime. Manca ancora la firma sul contratto, ma pare “praticamente fatta”. Il suo nome era stato anticipato nei giorni scorsi da Claudia Casiraghi su Vanity.it. A loro si aggiungerà una donna italiana (sempre Vanity fa il nome di Cristina Scabbia, frontman dei Lacuna Coil). Sfumata dunque la “pista internazionale”. Il kick-off è previsto per metà marzo.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su The Voice of Italy

The Voice of Italy è la versione italiana di The Voice, il talent musicale creato da John De Mol, prodotto in Italia da Toro Produzioni (che dalla seconda edizione diventa Talpa Italia e dalla sesta Talpa Global con Wavy una unità Fremantle) per la Rai e trasmesso su Rai2.

Tutto su The Voice of Italy →