Non è l'Arena, Massimo Giletti a Blogo: "Ostracismo nei miei confronti, do fastidio, ospiti non vengono" (VIDEO)

Guarda la video intervista di Blogo al conduttore di Non è l'Arena, in onda su La7 da domenica 12 novembre 2017

In occasione della presentazione alla stampa di Non è l'Arena, il programma con il quale debutterà su La7 domenica 12 novembre 2017, Blogo ha intervistato Massimo Giletti.

Il conduttore ha parlato del suo addio dalla Rai, dei rapporti con il direttore generale della tv pubblica Mario Orfeo, della sfida, a suo dire impari, con Che tempo che fa di Fabio Fazio, della vicinanza dimostratagli in questo periodo da big del mondo dello spettacolo come Fiorello, Michelle Hunziker, Ezio Greggio e Piero Chiambretti e della possibilità che Maria De Filippi ricambi 'il favore' (Giletti domani sarà a Tu sì que vales) andando ospite proprio a Non è l'Arena.

Non è l'Arena non sarà uguale all'Arena, è impossibile, perché sono cambiato io! Quello che ho subito e vissuto è stato abbastanza faticoso da sopportare e accettare; io rappresentavo 4 milioni di persone che ogni domenica mi guardavano. Non è l'Arena non è una provocazione verso la Rai, che continuerò ad amare, ma significa che quello che vedrete non è neanche più Giletti. Gli ospiti? Fatico, stranamente (sorride, Ndr), a trovare personaggi... c'è una specie di ostracismo. Diciamo che è difficile trovare personaggi da invitare... forse il segnale è 'Giletti dà fastidio, è meglio se non andate da lui'. E così andrò più su inchieste molto forti! Orfeo? Dopo aver ricevuto la proposta irricevibile, non avevo più nulla da dirgli. L'ho visto una volta, non divulgherò mai quello che ci siamo detti per una questione di rispetto, poi non c'è stato più nessun contatto. C'è una mail con le loro proposte. Questa mail la conservo. Poi ho fatto altre scelte: è vero che avevo fatto tre serate di grande successo al sabato sera su Rai1, ma il mio dna è qualcosa di diverso dal varietà.

Questo e molto altro nel video integrale dell'intervista che trovate in apertura di post.

massimo-giletti.png

  • shares
  • Mail