Faccia a Faccia riparte domenica 29 ottobre. Giorgio Gori alla prima

La novità della nuova edizione? Un ciclo di interviste alle imprenditrici. Confermato Pierangelo Buttafuoco

Giovanni Minoli ritorna al timone di Faccia e Faccia. Il programma dell'access domenicale di La7 riparte il 29 ottobre alle 20.30, approfittando dell'assenza di Che tempo che fa per via della Formula1.

faccia-a-faccia.jpg
Se Rete4 schiererà Dalla vostra parte, in attesa del ritorno di Quarto grado - La domenica dal 5 novembre, Minoli ha preannunciato a Otto e mezzo, ospite di Lilli Gruber, un'edizione ricca di conferme ma anche di novità:

"Dentro il programma ci saranno le cose che c'erano: i faccia a faccia, le inchieste e Pierangelo Buttafuoco. Poi c'è una bella novità realizzata da Alessandra Cravetto: un incontro con le grandi donne delle imprese viste in un viaggio dentro le fabbriche. Donne che comandano dentro le imprese e ci raccontano le difficoltà dall'interno".

Il vero asso nella manica della prima puntata è, però, il sindaco di Bergamo, nonché ex addetto ai lavori della tv, Giorgio Gori. Sarà lui il protagonista del primo Faccia a Faccia di stagione.

In più la Cravetto intervisterà l'imprenditrice torinese Licia Mattioli, Federica Angeli si occuperà della mafia di Ostia: dopo due anni di commissariamento finalmente si torna a votare. Infine Buttafuoco racconterà a modo suo le elezioni in Sicilia.

Intanto il nuovo direttore di La7, Andrea Salerno, si è detto contento su Twitter di aver ritrovato Minoli dopo 18 anni: i due si erano inventati insieme Per un pugno di libri su Rai3, nel periodo in cui Minoli aveva anche lanciato la prima soap italiana, Un posto al sole.

  • shares
  • Mail