RadioBlog | Marco Mazzoli: "Il mio percorso a Radio 105 si è concluso"

Marco Mazzoli lascia Radio 105, lo Zoo chiude? Lui riceve un'offerta da Radio Montecarlo.

marco-mazzoli-2.jpg

Marco Mazzoli è un professionista viscerale, istintivo, passionale. Lo ha sempre dimostrato nel tempo, come quando - a otto minuti dalla diretta - decise di non andare in onda. Stavolta, la scelta sembra ancor più drastica: "Il mio lungo percorso a Radio 105 finisce oggi. Grazie a tutti per questi 20 anni meravigliosi", ha scritto lo speaker su Facebook ieri, 24 ottobre. Nel 1999 è stato lui a fondare Lo Zoo di 105, una delle trasmissioni radiofoniche più seguite di sempre.

Quella che all'inizio sembrava una mossa per catturare l'attenzione (non sarebbe stata manco la prima), ora dopo ora si è concretizzata la serietà della scelta. "Non so davvero cosa dire, per la prima volta, io che vivo di parole, non ne ho... Sono confuso, spaventato e stanco. Non so mentire, non voglio nemmeno nascondervi nulla, ho solo bisogno di tempo e di staccare la spina per fare chiarezza! Non è da me, ma per una volta, almeno io, provo a lavare i panni sporchi in casa e non pubblicamente", ha scritto poche ore dopo.

E poi, ancora: "Mi sono calmato, ho parlato e ascoltato mille persone, ho fatto tesoro dei consigli e della situazione in generale! Forse ho accellerato troppo ultimamente, senza mai fermarmi e pensare allo stress e la stanchezza accumulata! Sono io, sono il Mazzoli che conoscete: sbotto, urlo, m’incazzo e poi mi calmo... Nessuna strategia, nessuna macchinazione! Sclero come tutti, solo che quando lo faccio io, lo sanno in tanti e diventa motivo di discussione, niente di più! La verità?? Non so più che cazzo fare? Non so che cazzo DEVO fare?!?! Confusione totale! Mi prendo del tempo per rimettermi in bolla e ripartire, magari ricostruire, magari trasformare".

La decisione potrebbe essere successiva a una bestemmia andata in onda per sbaglio durante una puntata de Lo Zoo e una lite con il direttore della radio. "C’è stato un incidente, una svista che non dovrebbe accadere, ma siamo in diretta [...] Avevo preparato un blocco in cui chiedevo scusa. Il direttore della radio ha deciso di non mandarmelo in onda e io mi sono inc*****o, perché non ci vedevo niente di male. Quindi è nata una discussione [...] Ho avuto un’offerta di lavoro a Radio Montecarlo (molto vicina al gruppo Radio Mediaset e all'interno della stessa struttura di Radio 105 a Milano, ndr), per fare lo Zoo lì. Mi hanno detto: ‘Se vuoi vieni, puoi dire le parolacce però le dici in francese'".

  • shares
  • Mail