Mario Orfeo designato nuovo direttore generale della Rai

La nomina è giunta nella riunione del consiglio di amministrazione della televisione pubblica di questa mattina.

Rai, oggi il CDA: Mario Orfeo verso la direzione generale (o interim a Consiglio)

AGGIORNAMENTO :

Il Consiglio di amministrazione della Rai ha designato oggi Mario Orfeo come nuovo direttore generale della televisione pubblica. La nomina ufficiale arriverà dal Ministero dell'Economia. Carlo Freccero si è espresso contrario a questa designazione, proponendosi lui stesso per questo incarico. A questo proposito l'ex direttore di Rai2 ha chiesto una audizione presso la Commissione Parlamentare di Vigilanza chiedendo chi è più competente per questo incarico.

Rai, oggi il CDA: Mario Orfeo verso la direzione generale (o interim a Consiglio)


Lui sta tanto bene alla direzione del Tg1. Lo dice a tutti, ma anche i fatti gli danno ampiamente ragione, il primo telegiornale della televisione pubblica è l'unico, in un panorama televisivo molto variegato, ad avere aumentato gli ascolti. La forbice fra il Tg1 delle ore 20 ed il diretto competitor è ampia, con il Tg dell'ammiraglia del servizio pubblico radiotelevisivo che vince nettamente.

Mario Orfeo quindi amerebbe tanto proseguire la sua avventura in sella al Tg1. Ma ormai, davvero, sembra che gli tocchi passare oltre e fare un salto di un gradino sopra, passando alla direzione generale. Orfeo infatti sembra essere al momento l'unico vero candidato alla sostituzione di Antonio Campo Dall'Orto.

Stamattina alle ore 10 è prevista la seduta dal Consiglio di amministrazione della televisione pubblica che potrebbe ratificare la nomina di Mario Orfeo a direttore generale della Rai. Se all'ultimo momento la cosa non dovesse passare, è già pronto il piano B, che come ha anticipato TvBlog i giorni scorsi, vedrebbe il Consiglio votare un interim consiliare, magari in attesa di una nuova rosa di candidati e a questo proposito qualcuno continua a far circolare il nome di Antonio Di Bella, attuale direttore di Rai News, come alternativa ad Orfeo.

Il caos di ieri in Parlamento, con la bocciatura dell'accordo fra PD, Forza Italia, Lega e Cinque Stelle sulla nuova legge elettorale, potrebbe favorire la nomina oggi di Orfeo.

Mancano poche ore alla seduta, staremo a vedere che succederà.

  • shares
  • Mail