Sbandati cambia gender. Costantino Della Gherardesca grida alla discriminazione degli etero in tv

Maria Giovanna Maglie ha dichiarato che “Amici promuove l’omosessualità più che avere una funzione musicale”. Il nuovo registro complementare con quello di Gigi & Ross?

Il cambio di conduzione di Sbandati ricorda quello dei Luna Park degli anni d’oro. La Rai ha un format forte che, per esigenze televisive, passa in palla tra conduttori diversi: ognuno gli dà un proprio sapore e sono tutti talmente gustosi che non sai chi scegliere.

Lo stesso passaggio di testimone tra i maschilisti Gigi e Ross e il campione delle pari opportunità, Costantino Della Gherardesca, ha anticipato uno slittamento di target del programma, dai maschi alfa agli etero curiosi.

I prossimi co-conduttori di Furore hanno dichiarato:

“Passiamo la palla al chiattoncello con la barba. Speriamo non ci faccia chiudere il programma, noi ci dissociamo”.

Della Gherardesca ha risposto con la sua autoironia british e fintamente ghettizzata:

“La lobby gay ha finalmente preso possesso anche della Rai di Napoli. Io sono qui come tutti i supplenti, precario, quasi inadatto, ma molto molto più stronzo di voi”.

L’intera prima puntata di Costantino è stata all’insegna della “discriminazione degli etero in tv”, con tanto di statistiche alla mano sulla fuga “degli uomini virili” dalla generalista.

Costantino, per certi versi, è ancora più imprevedibilmente cattivello dei suoi predecessori, dal momento che annuncia Cristina De Pin semplicemente come moglie di un calciatore e lancia il sondaggio ‘Chi ti faresti?’ tra Conti e Frizzi.

Per il resto la sua interazione con i panelist funziona, dal momento che ritrova suoi amici comuni con Chiambretti o ex-concorrenti di Pechino Express. Una new-entry da lui portata – e stuzzicata – è la “reazionaria” (così l’ha ribattezzata) Maria Giovanna Maglie, pronta a dare una serie di risposte trancianti. Alla domanda sul perché gli uomini eterosessuali siano discriminati dalla tv generalista, la giornalista ha risposto:

“E’ una questione di mercato. Ci sono più froci che vedono la televisione”.

“Non sappiamo dove siano finiti gli etero”, la risposta di Costantino che si è proposto di trovarli nei figuranti ultras in studio o di farli arrivare a Sbandati collegandosi con delle belle donne in due pezzi. Poi, a proposito di programmi che contribuiscono a questo “allarmante fenomeno”, la Maglie ha ancora rilasciato una dichiarazione choc:

“Amici diminuisce la popolazione eterosessuale in Italia. Non ha una funzione musicale. Ha la funzione di promuovere l’omosessualità, la lobby gay dovrebbe tenerla ben aperta”.

Insomma, Sbandati ci ha rimesso in ritmo – quello di Gigi & Ross è inconfondibile – ma ha trovato la sua compensazione nel registro più alto di Costantino, forse più adatto a un pubblico radical chic che a quello trainato da Made in Sud. Si citano Concita De Gregorio, Corrado Formigli e Bianca Berlinguer, mentre i riferimenti di Gigi & Ross erano molto più mainstream.

Perché non collocare Sbandati due volte a settimana con entrambi i punti di vista?

I Video di TvBlog