American Horror Story 7, non ci saranno nè Donald Trump nè Hillary Clinton chiarisce Murphy

Donald Trump e Hillary Clinton non saranno inseriti nella settima stagione di American Horror Story che sarà dedicata alle elezioni presidenziali

Ryan Murphy

La settima stagione di American Horror Story, attesa per il prossimo autunno, avrà come tema centrale la politica e le elezioni Presidenziali USA del 2016 ma non ci saranno i personaggi di Donald Trump e Hillary Clinton. Praticamente Ryan Murphy, autore e creatore della serie in onda negli USA su FX (in Italia su Fox), smentisce se stesso che circa quindi giorni fa ospite del programma di Bravo "Watch What Happens Live" al conduttore Andy Cohen aveva anticipato il tema della settima stagione di American Horror Story, lasciando intendere che ci sarebbe potuto essere anche Donald Trump.

Mi avevano dato tre Martini in 20 minuti! Non va bene!

Ha dato la colpa all'alcool Ryan Murphy per l'anticipazione su American Horror Story 7 fatta in tv. Certo da abile comunicatore ha aspettato 15 giorni, lasciando fermentare la notizia, e un'occasione pubblica come il Publicist Guild Awards per smentire il tutto, così da farci (di nuovo) parlare della sua serie tv. Sicuramente in vista della settima stagione è molto più loquace che per quanto fatto prima della misteriosa sesta stagione.

I temi di American Horror Story sono sempre state delle allegorie. Quindi non ci saranno i personaggi nella serie di Trump e Clinton

Ha specificato Ryan Murphy ricevendo il premio per American Crime Story, dalle mani di Sarah Paulson, che insieme a Evan Peters sono tra i primi nomi confermati per la settima stagione di American Horror Story. "Ora che guardo meglio Sarah Paulson, penso a Kellyanne Conway (consigliera del Presidente Trump, ndr.)! Magari potrei ri-scrivere la sceneggiatura" ha scherzato sul palco Ryan Murphy.

Chissà se tutta la vicenda è stata realmente un semplice "incidente" (ma a questo punto perchè non smentire subito dopo) o se si è trattata di una valutazione successiva sulla sceneggiatura e sulla necessità di raccontare l'"orrore elettorale"senza inserire direttamente la politica e i politici all'interno della stagione. Non ci resta che aspettare le prossime dichiarazioni di Murphy o direttamente l'autunno per capire come si svilupperà la settima stagione di American Horror Story, che ricordiamo è già stata rinnovata fino alla nona stagione. 

  • shares
  • Mail