Bull, Michael Weatherly torna su Raidue da assoluto protagonista

Da questa su Raidue partono i nuovi episodi di Bull dopo l'anteprima di novembre

La grande occasione di Michael Weatherly, famoso per aver interpretato il ruolo di Di Nozzo in NCIS, si chiama Bull, la serie tv che lo vede assoluto protagonista e che riparte con gli episodi inediti da questa sera su Raidue, ogni domenica alle 21:50 subito dopo NCIS. Dopo il primo episodio trasmesso lo scorso 13 novembre da Raidue, in coda all'ultimo episodio della tredicesima stagione di NCIS che ha segnato l'addio di Weatherly/Di Nozzo alla serie tv, Bull riparte questa sera, domenica 12 febbraio, con il secondo episodio in prima tv assoluta.

Bull è parzialmente ispirato agli inizi della carriera del Dr. Phil McGraw, personaggio famosissimo in America grazie al suo Dr. Phil, talk show in cui lo psicologo dispensa consigli legati alla vita di tutti i giorni. Prima di diventare una celebrità, McGraw aveva lavorato come consulente per le giurie nei processi, lo stesso lavoro del personaggio interpretato da Michael Watherly: il protagonista, il Dr. Jason Bull (Weatherly), è fondatore della Trial Analysis Corporation, azienda che si occupa di analizzare i giurati, gli avvocati ed i giudici dei processi a cui partecipano i suoi clienti, in modo da stabilire la strategia più adatta per vincere il caso.

Bull

Un misto di psicologia, analisi dei social media, big data e analisi comportamentali, la società di Bull aiuta gli avvocati non solo nella fase di selezione della giuria, ma anche durante il processo, identificando le strategie più adatte per conquistare il voto di ciascun giurato. Tra le strategie adottate, arrivano a costituire una giuria "specchio" composta da persone che caratterialmente potrebbero essere associate a quelle della vera giuria, così da testare le strategie e istruire al meglio gli avvocati. Insieme a Bull troviamo una squadra composta dalla sua assistente Marissa Morgan (Geneva Carr), dall'avvocato Benny Colòn (Freddy Rodriguez), dall'esperto di stile Chunk Palmer (Chris Jackson), dall'investigatrice Danny James (Jaime Lee Kirchner) e da Cable McCrory (Annabelle Attanasio), l'esperta informatica del gruppo.

Intitolata "Volo 17-32", la seconda puntata di Bull, in onda questa sera, domenica 12 febbraio, alle 21.50 su Raidue, vedrà il dottor Jason Bull decidere di lavorare al processo della comandante Taylor Mathison, sopravvissuta ad un incidente aereo, accusata di negligenza dolosa. In particolare Bull dovrà schivare il pregiudizio della giuria legato al fatto che il pilot è una donna, trovando gli approcci migliori per presentarla ai giurati.

Sotto l'aurea di innovazione, tecnologia e social media, Bull nasconde l'anima di un procedurale classico e stereotipato, adatto al pubblico di NCIS, un tipico legal drama con indagini e trovate processuali. Il personaggio di Weatherly è fin troppo sicuro di sè e compiaciuto per risultare empaticamente convincente, pur cercando di mantenere quell'anima guascona e simpatica che aveva in NCIS e che serve a non sconvolgere troppi il pubblico a lui fedele. Bull finisce per essere una serie tv tagliata su misura per un determinato tipo di pubblico. E finchè riesce a trattenerlo può andare avanti immutata per i prossimi 10 anni.

  • shares
  • Mail