Che Fuori Tempo Che Fa | 29 gennaio 2017 | Ospiti e interviste

Che Tempo Che Fa, la puntata 11 in diretta su TvBlog.

La telefonata di Maria De Filippi per partecipare a un 'esperimento' di Luciana Littizzetto, l'ovazione all'ingresso in studio di Beppe Vessicchio (o Peppe?), giunto per presentare il suo libro "La musica fa crescere i pomodori" - e per confermare la sua presenza a Sanremo 2017, venerdì 10 all'Ariston, e anche al DopoFestival -, la travolgente spontaneità di Orietta Berti, l'anteprima con Michelangelo Pistoletto, ma anche Linus e I Ricchi e Poveri seduti allo stesso tavolo: sono stati questi i momenti salienti della puntata di Che Tempo Che Fa e Che Fuori Tempo che Fa di questa sera, domenica 29 gennaio.

La serata ha visto anche la celebrazione di J-Ax e Fedez (il momento migliore, la Carràmbata per Ax che ha potuto riabbracciare, emozionato, la sua insegnante di italiano delle superiori), ma ha confermato una volta di più come Fazio sia inadatto all'improvvisazione. Dal canto suo la Littizzetto finisce per scivolare sempre sui luoghi comuni sessuali da scuole medie, prima regalando un cactus fallico a Vessicchio (perché un classico 'sedile di suocera' non sarebbe stata sufficientemente evocativo, evidentemente) e poi chiedendo a Conti di riprenderselo a Sanremo prima che "dal sussurrare alle rape metta su un'orchestra di finocchi". Un altro ortaggio no, eh.

Comunque sia la menzione speciale per la Berti, l'unica a rendere digeribile il tavolo degli ospiti, mentre l'anteprima con Pistoletto ha ricordato il Che Tempo Che Fa che fu, non così preoccupato di intercettare il pop, ma attento e acuto nell'intervistare chi in tv non ci andava mai o non trovava posto. Stasera, invece, la contaminazione alta e pop, tanto cara a Fazio e che ha trovato un tentativo di sintesi nel Tavolo (ormai però decisamente solo pop), ha creato un effetto da gag di Fiorello con Minà, in quelle liste di ospiti che tanto divertivano ai tempi di Viva Radio2, del genere "Eravamo io, Fidel, Paco Peña, Mario e Pippo Santonastaso, Rigoberta Menchu, Ave Ninchi, Dino Zoff, i Dik Dik..." con Fedez e J-Ax in scaletta subito dopo Pistoletto.

0129_215119_chetempochefa.jpg

Carine, invece, le clip che hanno svelato un Vessicchio senza barba, 17enne al matrimonio della sorella, e già barbuto in versione attore in un film con Alvaro Vitali e i Trettrè in cui faceva un 'cameo' da autista di carro funebre. Da tuffo al cuore anche il montaggio della carriera quarantennale di Linus in radio, proprio nell'anno in cui Radio Deejay compie i suoi primi 35 anni.

0129_223227_chetempochefa.jpg

La prossima settimana saremo già proiettati verso Sanremo. E quest'anno per Fazio non ci sarà sovrapposizione col Festivàl. Alla prossima settimana.

Che Fuori Tempo Che Fa | Diretta 29 gennaio 2017


  • 19.55

    Pronti? Via!

  • 20,01

    Si comincia con l'anteprima (ovvio, vabbè) e col monologo di Fazio. Non ve lo commento proprio. VI dico solo che Pistoletto è avvantaggiato perché si chiama Michelangelo e che lo stesso Michelangelo Da Vinci, con quel nome lì non poteva che essere un genio.

  • 20.04

    In effetti Michelangelo Pistoletto in tv non è roba da poco. Questo è il Fazio che ci ricordiamo, non quello pop del dopo botta di Sanremo 2014...

  • 20.05

    "Mi nutrivo delle nature morte dipinte da mio padre. Mia mamma aspettava che mio padre finisse di dipingere per preparare le cose che usava come modello": il tocco di quotidianità è sempre un'ottima chiave per entrare nel mondo dell'arte.

  • 20.06

    Le Icone sono il 'pop' dell'arte antica. Il padre di Pistoletto le restaurava e le influenze delle icone restano nei suoi quadri specchianti. "Il fondo oro si è fatto specchio, l'incognito dell'oro si è fatto cognito col rispecchiamento..." spiega il maestro.

  • 20.22

    Ecco il logo de Il terzo Paradiso, che rappresenta la vita che nasce dall'8 che simboleggia l'infinito. Un simbolo per per lui rappresenta la creazione.

  • 20.26

    Da Pistoletto a J-Ax e Fedez: anche queste sono vertigini spazio-temporali. Roba da 'shock'.

  • 20.27

    Ah, c'è anche l'arrivo sulla Jeep con cappello da Armata Rossa per lanciare Comunisti col Rolex. L'arrivo in esterna è proprio roba da anni '80, comunque. Pubblicità.

  • 20.36

    J-Ax porta un "accessorio", così la definisce, a Fazio. Trattasi della kefiah, in questo caso rossa, che immaginiamo sappia cosa simboleggi.

  • 20.37

    "E' vero che non era mai successo che 16 singoli del disco fossero in classifica nei primi 100 posti?" chiede Fazio. La coppia dice che c'è una disputa in corso, ma lasciano il primato ad altri, non ci tengono.

  • 20.39

    Movimento di rivendicazione di chi ha il cuore a sinistra ma ha i soldi, peccato retorico, dice Fedez, che è tipico dell'Italia.

  • 20.40

    "Mi sono imbucato ai Golden... se non mi portava lei manco mi facevano entrare. Ero proprio il più classico dei +1" dice Fedez, riferendosi alla fidanzata Chiara Ferragni che lo ha 'portato' a Los Angeles.

  • 20.42

    Cristian Biondani si perde un attimo con le strofe del pezzo di Fedez e J-Ax: non si capisce, a dire il vero, cosa volesse Fazio...

  • 20.42

    J-Ax interrompe tutti per salutare la sua prof di Italiano delle superiori, che si è invitata in studio per incontrarlo. J-Ax è davvero emozionato: "E' colpa sua... è lei che mi ha iniziato al piacere della parola". Devo dire che mi fa tenerezza: i 'cattivi ragazzi' in fondo sono sempre i più riconoscenti e i più teneri. Quelli di Fedez l'hanno disconosciuto, dice.

  • 20.47

    Fedez sorride nel rivedersi in Un Passo dal Cielo. "C'è una scena in cui piango che non riesco proprio a rivedere... mi vergogno proprio".

  • 20.54

    Un'inquadratura con tutti e quattro no, eh? E magari senza quest'effetto nebbia blu che prende alla gola. Troppo, vero?

  • 21.01

    Si presenta anche il libro di Levante, che Fazio sintetizza con "E' la storia di una donna che ha tre uomini...".

  • 21.02

    "Io non farò mai ascoltare i miei dischi a mio figlio" dice J-Ax scherzando e giocando con le parolacce. Tra un mesetto infatti diventerà padre.

  • 21.03

    PARTE L'APPLAUSO FIUME ALL'INGRESSO DI PEPPE VESSICCHIO.

  • 21.04

    Sopra l'Arno è Beppe, sotto l'Arno è Peppe: il libro recita 'Peppe' perché l'ha scritto a Roma.

  • 21.04

    La sua assenza è il caso di Sanremo 2017: "E' capitato, non ho nessuna canzone in gara".

  • 21.05

    "Io e Maria insieme? Avrebbe fatto un po' troppo presepe..." dice Peppe, che si è definito una figura mitologica metà uomo e metà orchestra.

  • 21.06

    Lo ha sempre visto il Festival e questa volta sarà all'Ariston venerdì 10. Sarà comunque in riviera giovedì e venerdì per presentare prima il suo CD e poi il suo libro, La musica fa crescere i pomodori.

  • 21.07

    Il titolo del suo libro nasce da esperimenti condotti sulla produzione di latte nel Wisconsin che migliorava se ascoltavano Mozart e non i Led Zeppelin, per dire. Per cui ha provato con le piante del suo orto, che reagivano molto bene con Mozart, anche loro.

  • 21.09

    Due anni di esperimenti, condotti col prof Carone in Salento, che hanno coinvolto altri 10 agricoltori. E Fazio ha invitato il botanico Stefano Mancuso, di UniFi.

  • 21.11

    Il Prof. Mancuso rassicura tutti: Vessicchio non è impazzito. Sono anni che si studiano gli effetti delle onde sonore sulla crescita delle piante. I 200 Hz aiutano molto, sapevatelo.

  • 21.16

    "Volevo capire se era possibile interagire con qualcosa di diverso dagli esseri umani": adoro. La sua è una straordinaria passione per la musica: ha isolato le parti della musica per capire quale rispondesse meglio.

  • 21.18

    Entra anche la Littizzetto. Che gli regala un cactus.

  • 21.22

    Littizzetto: "Carlo ti prego, prendilo a Sanremo, fagli muovere la bacchetta, sennò ora è l'uomo che sussurra alle rape, poi mette su un'orchestra di finocchi...". Zucchine no, eh.

  • 21.26

    Ecco Luciana Littizzetto nel suo monologo. "Tu fai crescere i maroni, Ligabue fa crescere la patata, Povia i piselli, Scanu trasforma i peperoni in pummarola...".

  • 21.36

    "L'unico politico al mondo che mantiene le promesse è Trump": e ha ragione.

  • 21.46

    Maria De Filippi in collegamento telefonico con Che Tempo Che Fa, per vedere se la sua voce al mattino è come quella dell'uomo di Similaun.

  • 21.48

    Le esce quasi un ruttino (absit iniuria verbis). "Grazie, in bocca al lupo! Facciamo il tifo per te! Ti seguiremo a Sanremo! Complimenti", dicono Fazio e Luciana.

  • 22.00

    Luciana presenta il tavolo di stasera perché "deve andare via presto, domani ha da fare presto". Vabbè, qui siamo ormai alle questioni domestiche.

  • 22.01

    A proposito di domesticità, la Berti si è portata l'uncinetto.

  • 22.01

    Se vi siete persi la puntata di domenica scorsa, sappiate che ci sono le mutande usate di Marzullo su Ebay, frutto di un furto in casa subito qualche anno fa.

  • 22.09

    Orietta Berti patrimonio nazionale: sentirla raccontare di quando faceva la telenovela con Angela e Angelo dei Ricchi e Poveri su Rete 4 e di quando il marito Osvaldo le ha spruzzato lo spray al peperoncino rendendola afona per una settimana fa scompisciare tutto il tavolo.

  • 22.15

    Pezzo dance per il primo singolo di Angelo e Angela, rimasti soli a tirare la carretta de I Ricchi e Poveri. Si son prodotti il nuovo album e il singolo è Marikita.

  • 22.28

    I Ricchi e Poveri raccontano di come gli Abba abbiano studiato la loro discografia, così come loro studiarono i Mama's & Papa's.

  • 22.29

    Certo che la Berti non ci sta a essere seconda a nessuno... E racconta che ai tempi del comunismo faceva concerti in URSS di continuo. "Poi quando è cambiato tutto non mi hanno più voluto... pensa che mi hanno chiamato perché nel mio paese c'era la statua di Lenin in piazza...". No, vabbè.

  • 22.31

    Oltre 40 anni di radio per Linus: oddio, un bambino!

  • 22,32

    Mamma mia, Deejay Television è subito tuffo al cuore.

  • 22.35

    Vessicchio sarà al DopoFestival, col libro, ma non commenterà il Festival: "Non mi sembra carino commentare qualcosa che non faccio". Ma ci sarà solo una sera? Chissà...

  • 22.37

    Nuooooo, Beppe Vessicchio autista di carro funebre in un film con Alvaro Vitali e i Trettrè.

  • 22.44

    Knam invita tutto il tavolo a Bake Off Vip per Emergency. In particolare Volo.

  • 22.50

    "per recuperare il secondo posto dietro a Maria De Filippi, Barbara d'Urso ospiterà un'autopsia, due cugini che non si vedono da 8 giorni e un vedovo che è diventato vedovo proprio il giorno in cui è morta sua moglie...": Nino Frassica.

  • 22.51

    La faccia di Vessicchio che deve rispondere a una domanda di Marzullo...

  • 22.51

    ....per fortuna che c'è il grande libro delle risposte messo a punto da Frassica.

  • 22.54

    Uhhh, Vessicchio compie nel 2017 i 40 anni di matrimonio con la moglie...

  • 22.55

    Una scultura quella preparata da Knam per tutti gli anniversari di questa puntata... Il totale è 387 anni.

  • 22.56

    E l'ingresso della torta fa subito "Il boss delle Torte".


Che Tempo Che Fa | 29 gennaio 2017 | Anticipazioni

che-tempo-che-fa-15-1-17-27.jpg

Nuovo appuntamento con Che Tempo Che Fa + Che Fuori Tempo Che Fa che confeziona una puntata dal chiaro sapore sanremese a pochi giorni dall'inizio del Festivàl. Molti ospiti musicali e poi soprattutto lui, Beppe Vessicchio, il grande assente di questa edizione, il direttore più amato dagli italiani, che però sarà ospite del Festival nella serata di venerdì 10 in prima fila, come ha dichiarato al Corriere. Intanto vediamo gli ospiti dei due segmenti di stasera, domenica 29 gennaio, che seguiremo live su TvBlog dalle 20.00.

Che Tempo Che Fa | Ospiti del 29 gennaio


Come dicevamo, puntata musicale con J-Ax e Fedez, Stash dei The Kolors e Levante, insieme per cantare Assenzio, tratto dal primo disco in coppia dei due rapper, Comunisti col Rolex.  Levante presenta, inoltre, il suo primo romanzo, Se non ti vedo non esisti. Ed è un libro a portare da Fazio anche Beppe Vessicchio, autore di La musica fa crescere i pomodori, autobiografia scritta a quattro mani con Angelo Carotenuto, che discuterà del suo debutto letterario anche col botanico Stefano Mancuso. Nell’anteprima Michelangelo Pistoletto, uno dei più grandi artisti contemporanei.

Che Fuori Tempo Che Fa | Tavolo Ospiti del 29 gennaio


Oltre alla compagnia di giro, ormai formata da Nino Frassica, Fabio Volo, Gigi Marzullo e Orietta Berti, si siedono al tavolo Beppe Vessicchio, Ricchi e Poveri, pronti a festeggiare i 50 anni di carriera, Linus, prossimo a celebrare i 35 anni di Radio Deejay, Ernst Knam, Roberto Giacobbo e il surfista Leonardo Fioravanti.

Che Tempo Che Fa | Come seguirlo in tv e in streaming


Il programma va in onda ogni domenica su Rai 3 dalle 20.00 alle 22.45 circa. E' possibile seguirlo in tv e in live streaming sul portale Raiplay. La puntata di Che Tempo Che Fa è visibile anche grazie al servizio Rai Replay per i 7 giorni successivi alla messa in onda e on demand, sempre su Raiplay.

Che Fuori Tempo Che Fa | Second screen


Per commentare in diretta Che Tempo Che Fa vi ricordiamo, naturalmente, il liveblogging di Blogo, dalle 20.00 su TvBlog. A parte questo, il programma è sui social network con una pagina ufficiale di Che Tempo Che Fa su Facebook e un account Twitter, @chetempochefa. L'hashtag ufficiale è #chetempochefa.

  • shares
  • Mail