The Walking Dead 7, la seconda parte della stagione sarà meno violenta dopo le critiche dei fan

Dopo le polemiche dei fan sulla prima parte della settima stagione di The Walking Dead, la produttrice esecutiva Gale Anne Hurd ha promesso che la seconda parte di stagione sarà meno violenta

The Walking Dead

Se siete tra coloro che sono rimasti abbastanza perplessi di fronte alla quantità di violenza della prima parte della settima stagione di The Walking Dead, i produttori vi hanno sentito, e provvederanno a rimediare. Durante una conferenza alla National Association of Television Program Executives a Miami, la produttrice esecutiva Gale Anne Hurd ha riconosciuto che parte del pubblico della serie tv non ha gradito il tono particolarmente violento della prima parte di stagione, in particolare della premiere.

-Attenzione: spoiler-

Nel primo episodio, infatti, Negan (Jeffrey Dean Morgan) uccide Abraham (Michael Cudlitz) e Glenn (Steven Yeun) con la sua mazza da baseball Lucille.

Una violenza eccessiva, che ha spinto la produzione dello show a rivedere i toni della seconda parte della stagione: "Siamo riusciti a renderci conto della reazione sul livello di violenza", ha ammesso la Hurd. "Ne abbiamo diminuito il tono per il resto degli episodi che stiamo girando della stagione".

La produttrice ha voluto sottolineare come il telefilm, che resta uno dei più violenti in televisione (d'altra parte, trattando un tema come l'apocalisse zombie sarebbe strano se non lo fosse), tenga in considerazione il responso dei fan: "Non stiamo facendo un porno della tortura. Non supereremo quel confine", ha spiegato. "Quando c'è un argomento di grande importanza e che ha una sua universalità, te ne preoccupi e te ne prendi cura", ha aggiunto Josh Sapan, presidente di Amc Networks.

Resta da capire quali saranno gli episodi che subiranno la decisione dei produttori, anche se sembra che tutta la seconda parte della settima stagione sarà molto più leggera, almeno stando a quanto detto ad Entertainment Weekly nelle settimane scorse da Andrew Lincoln (Rick):

"C'è molta più superficialità di quanta ne abbiamo mai vista nel Signor Grimes. Percepisce una sorta di libertà, che arriva dal fatto di aver perso tutto, ma anche l'entusiasmo della battaglia. E' tornato. Tutto quello che posso dire è che la banda è tornata".

L'attore è molto soddisfatto della seconda parte della stagione: "Ci sono numerosi episodi di cui ho adorato far parte, certamente sembra di più lo show che conoscevo. E' come 'I Magnifici Sette'. O, meglio, 'I Magnifici Otto' (riferendosi al numero di episodi, ndr). Aspettate fino all'ultima puntata, ve lo garantisco, c'è una battuta per cui ho lasciato cadere il copione, ho iniziato a dare pugni nell'aria ed a ballare".

  • shares
  • Mail