Riusciranno i nostri eroi: la prima puntata live su TvBlog. Malgioglio chiama Mina, ma risponde Mara

23.38 Giusti conclude dando onore al fatto che questo sia un programma fatto internamente dalla Rai. Se l'è cantata e suonata tutta la sera.

23.45 Monologo sull'italiano medio. A sfondo populista: "Io l'ho rivalutato l'italiano medio. E' quello che si sveglia da trent'anni alle sei della mattina e va a lavorare".

23.40 Momento Carramba? Mina on risponde la prima volta. La seconda volta risponde Mara Venier: ha confuso il numero in rubrica. La Venier dice di essere stata svegliata a quest'ora. Ovviamente è una gag.


23.37 Ma quanto è pretenziosa la Chiatti che fa Pazza idea? E quanto è vecchio il siparietto incrociato, la Finocchiato che molla Giusti per l'amministratore di condominio con la Chiatti che riprende a cantare?

23.33 Quanto fa sesso Max Giusti, ma quanto? Gli hanno messo la Finocchiaro-Pivetti perché con la Chiatti sarebbe sembrato poco credibile.

23.23 Lotito in collegamento: "Cara Merkel, pensa alla Germania e nun ce rompe il caxxo". Quanti personaggi nuovi, Max! E che imbarazzo". Dopo la pubblicità un momento hot.

Riusciranno i nostri eroi: la prima puntata
Riusciranno i nostri eroi: la prima puntata
Riusciranno i nostri eroi: la prima puntata
Riusciranno i nostri eroi: la prima puntata
Riusciranno i nostri eroi: la prima puntata

23.19 A me Via con me versione reggae fa rabbrividire. Mannoia, fattene una ragione, la gente da te vuole Sally, Quello che le donne non dicono e Come si cambia.
23.16 Giusti chiede alla Mannoia di cantare con lei. Lei gli dice di no: "Perché tutti volete cantare?". La Mannoia vuole ballare. Aiuto.

23.13 Gag sulla hostess e il comandante. Aridatece Brignano!

23.10 Ma Laura Chiatti che si dà della camaleontica da sola?

23.06 Vengo anch'io e tributo a Jannacci.


23.03 Standing ovation per Brignano: performance eccellente! Giusti: "Noi romani ci scaldiamo". No, Max, il pubblico con te era frigido. Arriva lui e abbassa il tiro col numero sui dialetti alternativi al romanaccio.

22.58 Brignano che fa ridere parlando di Magna Grecia su RaiUno: bravo! Poi imita gli avvocati di un tipico processo meridionale: "Segnor presidenteee, le chiamo le mani. Io sciugnu qui a sendire ste babbeate". Grande! Sottile satira sulla "incompatibilità col sistema carcerario" in Italia.

22.55 Questo monologo politico di Brignano convince e merita l'applauso scosciante del pubblico in studio. Cosa che Giusti non si è mai meritato tutta la sera. Vale il principio della delega in questo show?

22.50 Brignano che spiega l'etimologia di candidato dal termine latino toga candida alza il tiro. Dovrebbe aggiungere che chi la indossava per mettersi in evidenza era perseguibile legalmente, ma alla fine lo facevano tutti, era un abuso legalizzato. No, perché è un argomento oggetto dei miei studi extra TvBlog e ci tengo.

22.49 Il conduttore ha talmente pochi argomenti che si è giocato tutti gli ospiti entro le 22.45 e, quindi, rientra Brignano per il secondo monologo.


22.47 Giusti era partito dall'idea di ridare credibilità a Malgioglio. Che è venuto vestito da Zorro, ma lui si sente Catherine Zeta-Jones.
22.46 Giusti: "L'altra non c'è per par condicio". Ecco il motivo per cui Maria Valentina Vezzali, candidata al secondo posto della lista Con Monti per l'Italia - Scelta civica, circoscrizione Campania e capolista nella circoscrizione Marche, non c'è.


22.41 Che fine ha fatto la Vezzali, che era prevista? Ci sono le altre medagliate, Arianna Errigo ed Elisa Di Francisca, ma lei no. E' perché si è candidata?


22.36 Castellitto regala il più delicato omaggio alla Melato: "Abbiamo fatto questo sketch perché c'era un'immensa attrice che sapeva prendere gli schiaffi". Giusti: "Noi siamo girovaghi, ma ci sentiamo tutti una grande famiglia". Max, tu con la Melato non hai proprio nulla a che spartire.
22.35 Giusti: "Ma perché fare il cinema, che ai pacchi mi trovavo tanto bene?". Ma perché non ringraziare il cielo che almeno c'hai i pacchi? Arriva la Chiatti all'improvviso con una frecciatina: "Mi sentivo emarginata".
22.30 Peccato, perché Castellitto è di gran classe su RaiUno ma Giusti porta tutto al clima da osteria. Castellitto gli dà del rozzo e Giusti non batte ciglio.

22.28 Giusti, praticamente, sembra in questo momento Silvio Orlando nella gag di Max Tortora (Nanni Moretti è Castellitto). Fa la parodia della sua inadeguatezza, del suo essere il ragazzo di campagna della tv. Autoironia o arrendevolezza? Castellitto: "Cerco la creta e trovo un cretino".

22.25 Castellitto insegna a Giusti a ordinare un gin da grande attore di cinema. Ma Max vuole due olive per spizzicare. Si è stroncato da solo.

22.24 Tutti entrano in questo studio e parlano del nulla. E' lo show a misura di par condicio?

22.22 Arriva l'attore impegnato, Castellitto. Ci tiene a dirci che indossava gli occhiali da sole quando aspettava il suo primogenito. E quindi? Perdonate la sconfidenza di stasera, ma questo programma è inguardabile senza troppi giri di parole. E il brutto è che ci credono sul serio.
finocchiaro giusti
22.20 Ora si sente nominata tipo al Grande Fratello e se ne va con la solita manfrina.

22.17 La Finocchiaro è la più interessante della combriccola. Ma io la rimpiango nelle Sorelle Mai. Peccato per i testi che le fanno recitare: "Perché non ci dite mai che le tue polpette sono migliori di quelle di mamma?". Ora siamo alla retorica dei sessi, ai peggiori luoghi comuni.


22.15 Ma in studio fanno quaranta gradi? Il trucco è un altro optional di questo show, tutti che sudano. Ma poi, tutti che cantano Quello che le donne non dicono? Ma la Mannoia ha delle canzoni che sono passate alla storia dell'ultimo decennio?

22.12 Come si cambia. O Ma come ti vesti? Complimenti alla Mannoia per essersi conciata per il falò della Notte di San Lorenzo.

22.08 Altro monologo di Giusti. Sulla mamma.

22.05 Malgioglio che legge una lettera di amore scritta a se stesso.

22.03 Malgioglio promette che chiamerà Mina in diretta. Per me attacca.


22.00 Cioè il personaggio a sorpresa è Malgioglio che taglia col passato e rinuncia al ciuffo? E dice a Max: "Io capisco che tu fai i pacchi, ma devi internazionalizzarti. Ho lavorato con tanti, ma tu non eri neanche nato". Qui c'ha ragione.

21.45 Giusti che ricorda il sacrificio della strage di Capaci con la moglie del capo scorta, Tina Montinaro. Ora sembra quell'orrido programma sul merito di Cesare Lanza condotto da Tiberio Timperi.
21.53 Ora si passa alla storia di un imprenditore che ha chiuso la sua azienda di cashmere con un bell'utile, pur producendo tutto in Italia. Mah.

21.51 Complimenti per il varietà alla Famiglia Addams. Quando si dice, una scenografia sfavillante, eh?

21.48 Che c'azzecca ora Cristicchi con Buongiorno Italia? Momenti legati zero. Semmai, buongiorno tristezza amplificata. Qualcuno dica a Giusti che il varietà sui 150 anni dall'Unità d'Italia l'hanno già fatto ed è andato male. Come Italiani di Bonolis, per l'appunto.


21.43 La Chiatti ora imita la Santarelli in una puntata di Don Matteo. Io rimpiango il Don Babbeo di Mai Dire. Ma quanto è brutta la fotografia. E ci rendiamo conto che Giusti ha fatto le stesse cose in Super Club floppando in seconda serata? Ma di quante altre occasioni ha bisogno?
21.37 Tra un minuto Giusti fa Don Matteo. Roba forte, eh.

21.34 Lo studio sembra di seconda serata per quanto è angusto. Ricorda quello della Corrida di Insinna, ma è la metà. Poi arriva Laura Chiatti, l'hanno conciata come Valeria Marini al Bagaglino. Certo, lei canticchia dal vivo ma quanto è volgare il corpo di ballo? O meglio, solo corpo. Giusti: "E' l'icona glamour del cinema italiano". Stiamo messi bene.

21.33 La Perego si prepari, che al venerdì sta per arrivare Superbrain.

21.29 Giusti rilancia: "Alla donna l'uomo che paga glie piace". Ma lo capiscono che non sono Fiorello e Bonolis?

21.24 Per Giusti arriva subito il rinforzo: Enrico Brignano. Peccato che anche quest'ultimo parta sottotono, rievocando quando il padre lo chiamava "coso".


21.23 La Finocchiaro se lo dice da sola, con un'ironia metatelevisiva un po' patetica: "Ho capito, per me Miss Italia finisce qui". E poi Giusti racconta di quando guardava Colpo grosso. Ma quanto è inconsistente?

21.21 Per ora testi deboli. E la Finocchiaro l'hanno invecchiatissima nell'outfit. Parte un tristissimo motivetto "Com'è bella la tv", con lei che non è propriamente un'ugola d'oro.

21.18 "In Italia i governi durano quanto i fidanzamenti della Canalis". Sulla falsariga di Zelig di ieri?


21.14 Si parte con l'rvm ritmato alla Italia's got talent, parlando dei luoghi comuni degli italiani. Poi una più rassicurante sigla vecchio stampo. Sono tornate l'orchestra e il corpo di ballo, ragazzi! E quanto gnagna! Ma lo studio è un po' piccolino? P.s. Max, perché sullo sfondo leggiamo Italiani e non nel titolo? Non hai avuto il coraggio di ritornare sul luogo del delitto di Bonolis?


21.08 Quando si dice "autosostenersi". Max Giusti traina Max Giusti col pacco di 500mila euro ad Affari Tuoi.
RaiUno inaugura la stagione televisiva 2013 con Riusciranno i nostri Eroi, il nuovo grande varietà del venerdì sera dedicato agli italiani di oggi, condotto da Max Giusti. Partirà con un doveroso omaggio all'appena scomparsa Mariangela Melato?

Su TvBlog ne seguiremo il debutto, come sempre, in liveblogging, dopo avervi aggiornato sulla conferenza stampa.

Riusciranno i nostri eroi, gli italiani appunto, a superare questo momento storico? A partire da venerdì 11 gennaio cinque prime serate per scoprirlo, con tanti ospiti, monologhi, sketch, musica e comicità, oltre che i nuovissimi personaggi creati da Max Giusti per raccontare vizi e virtù dei nostri connazionali.

Da tempo il conduttore dei Pacchi voleva mettersi in gioco in qualcosa di totalmente inedito: ora la sua sfida è quella di riaccendere l'amore per lo spettacolo in Rai, a partire dal mondo del cinema che non sa più andare in tv se non per l'autopromozione.

Al fianco dello showman, non a caso, debutto alla conduzione televisiva per due attrici d’eccezione, Donatella Finocchiaro e Laura Chiatti.

Max Giusti, mattatore di questa nuova avventura televisiva, ha dichiarato:

"Donatella mi aiuterà a guidare, Laura la vedo più in una versione musicale. Anche Donatella canta, ma non possiamo fare Sanremo. Riusciranno i nostri eroi non è un format acquistato all'estero, è un varietà di prima serata interamente prodotto dalla Rai".

Nel cast fisso anche un altro misterioso protagonista il cui nome verrà svelato soltanto nel corso della prima puntata, che vedrà sul palco super-ospiti del calibro di Sergio Castellitto, Enrico Brignano, Simone Cristicchi, Fiorella Mannoia e il dream team italiano della scherma, le campionesse Valentina Vezzali (appena in tempo prima che inizi la par condicio, visto che è candidata nella Lista Monti), Arianna Errigo ed Elisa Di Francisca.

Altra novità del programma la presenza tra gli autori di Giovanni Veronesi, il regista-sceneggiatore di tanti film indimenticabili, per la prima volta nelle vesti di autore  televisivo.

“Riusciranno i nostri eroi” è un programma di Rai1 firmato da Max Giusti, Giuliano Rinaldi e Giovanni Veronesi, e di Ivano Balduini, Antonio Losito, Max Orfei e Marco Terenzi. La regia è di Cristiano D’Alisera. La scenografia è di Flamina Suri. Le coreografie sono di Laccio. L’orchestra è diretta dal maestro Vittorio Iuè.

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: