MasterChef Italia 6, i quattro giudici restano il miglior ingrediente (in attesa della gara vera)

MasterChef Italia torna su SkyUno con la sua sesta edizione: la prima puntata live su Blogo.

MasterChef Italia è tornato e si è presentato con una gran bella messa in scena per la prima scrematura alla stazione Centrale di Milano e con una puntata e mezza di Live Cooking che non hanno particolarmente trascinato. Tolti un paio di momenti lacrima (le storie di Roberto e Carlotta), qualche 'caso umano' (cfr il ritorno di Gianluca, con ennesimo rimbalzo e labbruccio di dispiacere) e un paio di chicche (come le Pippe Mentali evocate da Cracco e l'imitazione della gallina 'ovofacente' di Cannavacciuolo), queste due prime puntate hanno offerto poco. O meglio, sono talmente nello standard di MasterChef da non aver sorpreso, fermandosi a un onesto svolgimento, fatto per lo più di conferme sul piano narrativo e di confezione. A dirla tutta si è avvertita anche un po' di noia tra la fine della prima e l'inizio della seconda, con tempi non proprio serratissimi, dovuta a quella che è sembrata la voglia di raccontare di più le storie di concorrenti e soprattutto lasciare ai giudici il tempo di giocare con le macchiette e con i personaggi ammessi a svolgere il proprio servizio culinario al loro cospetto.

I veri mattatori, però, sono i giudici. O meglio, si confermano i giudici. E a trainare la comitiva ritroviamo Antonino Cannavacciuolo, il migliore acquisto che il programma potesse mai fare. Ha esaltato la tendenza dei giudici, già presente nella quarta stagione, di lasciarsi un po' andare, di mescolare sguardi truci a sorrisi aperti, coinvolgimento emotivo a verdetti trachant e questa sua missione continua, pienamente adottata dai colleghi. Urla vendetta in questa prima puntata il look di Carlo Cracco - che deve evidentemente pagare il fio per la 'sexytudine' (cit.) sfoggiata in Hell's Kitchen. Bastianich ritrova il suo stile, mentre Barbieri cambia taglio (e taglia). Cannavacciuolo è in quanto tale, a mo' di essere parmenideo: è immutabile nella sua (classica) perfezione. Anche a dire che il look non è un elemento con cui gioca: per quello ci sono già gli altri.

Per ora, quindi, l''unica vera nota di merito va a loro, oltre che alla sempre ottima macchina scenica e di confezione del prodotto, che oggi è andata col pilota automatico (tolta, come dicevamo, la prova iniziale in stazione, che ha richiesto un particolare  sforzo organizzativo e registico).

Rilevate in questa prima doppia puntata anche tracce di ambizioni di struttura fictional, con il prologo in treno che unisce l'intento promozionale per Trenitalia alla volontà di inaugurare una sorta di cornice da narrativa seriale al programma.

Per il resto la vera natura di questo Masterchef 6 la potremo assaggiare solo con le prime vere prove nell'hangar e con la composizione definitiva della classe. Cracco ha dichiarato che anche quest'anno si è alzata l'asticella. Per adesso non si nota, ma il programma resta godibile, grazie soprattutto ai giudici, alla loro alchimia, alla loro capacità di reggere la scena. Vedremo poi come si svilupperà la gara. Giudizio sospeso, quindi. L'appuntamento è per la prossima settimana.

MasterChef Italia 6 | 22 dicembre 2016 | Diretta prima puntata


  • 20.34

    Un po' di Massari prima di MasterChef.

  • 21.10

    Emozione palpabile: ricomincia MasterChef e lo fa dai casting.

  • 21.16

    Si comincia. Trenitalia sponsorizza. Questa volta c'è pure il prologo.

  • 21.17

    AHAHAHAHAHAH, la briscoletta con Cannavacciuolo è magnifica!

  • 21.18

    "Io volevo essere buono, così chi non ce la fa è comodo a tornare a casa": Cracco agevola gli aspiranti concorrenti.

  • 21.19

    Bello l'allestimento alla Stazione centrale di Milano.

  • 21.21

    La camicina appuntata al collo fa troppo Barbieri, però, caro Cracco.

  • 21.21

    Prima prova, cucinare 'a crudo', che non vuol dire non cuocere, ma abbinare gusti e ideare contrasti, tagliare e marinare. Il tutto in 25' per conquistare uno dei 100 posti a disposizione per la seconda fase. 50 vengono eliminati subito, quindi.

  • 21.23

    Tanta potenziale acidità per cuocere in marinatura e tante tartare e carpacci in vista. Ma gli chef vogliono creatività.

  • 21.25

    Si passa tra i banchi per osservare e assaggiare piatti. Qualcuno che ha saputo convincere c'è.

  • 21.27

    I concorrenti tornano alle cloche: chi non troverà più il proprio piatto sotto potranno riprendere il treno per tornare a casa. Gioia e delusione si mischiano, fianco a fianco.

  • 21.29

    Per i primi 100 è solo l'inizio. Dovranno cucinare il loro miglior piatto davanti ai giudici: si va ai live cooking.

  • 21.30

    "You're right, Little Tony" dice Joe ad Antonino. E vabbè, ma little Tony no, su...

  • 21.31

    Si va in studio: 45 minuti per convincere gli chef. Si parte da Giulia. "Gli uomini vanno da quelle belle, ma poi cercano quelle che fan le tagliatelle" dice la 30enne di Fermignano. Porta le tagliatelle, che spera non siano troppo sottili, perché la nonna la mena.

  • 21.33

    A Giulia piace l'uomo peloso, tra i giudici punta a Bastianich: Cannavacciuolo la consola... è proprio peloso assai. Ma i giudici con lei si divertono. Ma che capelli ha Cracco?

  • 21.35

    Giulia è già personaggio, la tagliatella è anche buona: sì di Bastianich, Cracco e Barbieri. Giulia passa.

  • 21.37

    Cannavacciuolo che si lamenta perché gli altri sono troppo buoni e Cracco che lo prende in giro in napoletano: adoro.

  • 21.39

    Riccardo l'hipster tenta per la prima volta un piatto, con un ingrediente che a lui non fa impazzire e alla fine si dice da solo che è una merda, Sara è modesta proprio (il mio piatto è geniale, ma MC lo guarda poco), Paolo Barbero (col risotto al sushi, marinato a crudo con la salsa di soia)

  • 21.40

    Fa schifo per Cannavacciuolo il piatto di Sara, Paolo deve smettere di cucinare... Uno schifo totale. "Il tuo piatto fa schifo, ma il tuo atteggiamento fa ancora più schifo" dice Joe e Sara.

  • 21.41

    Operaio, un figlio, un altro in arrivo, passione per la cucina: Roberto Perugini porta un passatello su crema di squaquerone etc etc. Una specie di piadina trasformata in pasta.

  • 21.43

    Ha già un'idea su un suo ristorante, L'Osteria dell'Ospedale: la gente sceglie gli ingredienti, una stanza per ogni tipo di cottura, il cliente cucina con i suoi consigli.

  • 21.45

    A Bastianich piace il suo piatto e Roberto si commuove. E io pure. 4 sì decisi e ammirati. ""Profumi di Romagna", "Questo è proprio un bravo ragazzo": i giudici adorano Roberto. E anche io.

  • 21.47

    Marco Giordano viene da Angri e si presenta con gnocchetti su vellutata di piselli. Ha fatto l'alberghiero, ma non ha mai lavorato in una cucina. Si vede, dice Antonino. "I piselli li ho sbucciati personalmente io...". Vabbuò Marco, ciao. "Sta' senza penzier'..." dice Antonino, ".... ca arriva pure 'o turno mio..." risponde Marco. Niente, Marco, più parli peggio è.

  • 21.51

    "Non sa fare niente, il piatto è immangiabile" dice Bruno Barbieri. Marco pensa di imbrogliare: non sa neanche cosa sia la colatura di Alici. Non sa cosa sia la pasta alla Norma, non sa cosa siano gli scialatielli ("di pollo?" Il suo cantante preferito lo sa: Gigi Finizio. Tre no, secchi. Un sì di incoraggiamento (o di sfottimento) di Antonino, la cui imitazione di una gallina è da Oscar. "I peggiori gnocchi nella storia di Masterchef" dice Bastianich: un record se l'è portato a casa. Pubblicità.

  • 21.58

    Si passa a Carlotta, che fa pratica forense ma che non ama l'avvocatura. E' troppo timida. Davanti ai giudici monta solo il piatto.

  • 22.01

    Più interagiscono, più è evidente che Cannavacciuolo ha dato una botta di vita a tutti, programma incluso.

  • 22.01

    Ecco la storia della sua decisione di fare l'avvocato: da piccola ha vissuto una difficile separazione dei genitori e ha passato tanto tempo con gli avvocati. Voleva trovare un modo per far soffrire meno i bambini. Ma la legge non è il suo mondo. E ha deciso di cambiare vita.

  • 22.03

    Non le piace essere presa in giro e i giudici le fanno uno scherzo: le dicono 4 no, poi la richiamano e le danno il grembiule con 4 sì. E io piango. Ancora. "Gran bel piatto" commentano i giudici. "Che bastardelli" dice Barbieri.

  • 2205

    Altra batteria: Loredana, Marco, Cristina. Questa volta è una tripletta di bravi. Grembiuli per tutti.

  • 22.07

    Antonio Bianconi dice di curare tanto l'impiattamento: prepara un piatto di VISUAL FOOD. Lui è un designer, si definisce un artista concettuale. O vai che ci si diverte.

  • 22.09

    "A vederlo sembra proprio un mappazzone...": mamma e come lo perculano i giudici. Antonio aveva fatto il disegno su carta millimetrata, eh.

  • 22.10

    E come si divertono i 4: Antonio invece si vede che si sta innervosendo a vedere il reimpiattamento dei giudici. "Mi piange il cuore a rovinare questo piatto e non posso chiudere un artista come te in uno studio" dice Cannavacciuolo. Che fetenti. Tre no.

  • 22.12

    Finisce qui la prima puntata. Con la voglia di vederne ancora. E infatti si continua, dopo la pubblicità.

  • 22.21

    La seconda puntata si apre con un ragazzo che vuole cambiare la sua vita, ne vuole una bella e felice. E dalla faccia si capisce che così ora non è. Si tratta di Michele, 21 anni, da Mantova. Non ha finito l'artistico (4 volte bocciato e oggi in una scuola di recupero per poi andare all'università): figlio mio, ma inizia a faticare. Ansioso, lamentoso, pauroso a 21 anni....

  • 22.24

    "Tu hai 21 anni, sembri un morto, per fora va tutto male, ti guardo in faccia e penso che sei uno sfigato": Antonino cerca di scuoterlo, per Bastianich ha bisogno di un paio di calci in culo, è un viziato che non porta a termine nulla. Lo fanno passare: vediamo se capisce.

  • 22.27

    Alves, pensionata, di Cesena: era un'insegnante di scuola d'infanzia.

  • 22.29

    Piatto brutto, ma buono per Cannavacciuolo. E Alves, detta Lalla, con la sua capigliatura da Tina Turner, conquista il grembiule.

  • 22.31

    Torna Gianluca, già ai casting l'anno scorso e chiede praticamente tutto ai colleghi: stracci, pepe, frustino, uova... vabbè. Ah, gli hanno rubato la borsa.

  • 22.32

    Antonino si ricorda di lui: lo lasciarono in studio, da solo, mentre lui parlava, parlava, parlava, parlava...

  • 22.34

    Si scusa per l'anno scorso, ma continua a parlare, parlare, parlare, parlare... "MasterChef ti porta a sfiga a te, stammi a sentire" dice Canna. Non passa neanche questa volta. E speriamo non si ripresenti più. Anche se fa il labbruccio.

  • 22.37

    Altra batteria, tutta di gente che vuole cambiare vita con la cucina, ma non si può mixare tutta questa roba senza liquidi. Ecco Barbara, Maria, Vittoria, Margherita.

  • 22.43

    Passano tutte, convincenti e preparate.

  • 22.44

    I giudici si coalizzano contro il Re della Polpetta Barbieri.

  • 22.45

    Valerio Braschi, 18, vuole cambiare vita. E vabbè, ma qui si esagera! Anche se il ragazzo sembra essersi preparato. Mamma e quanto dondola!

  • 22.47

    Ai giudici Valerio fa simpatia.

  • 22.48

    Ha una cicatrice sul labbro: a tre anni per leccare il frullatore a immersione l'ha fatto accidentalmente partire. Ahia.

  • 22.50

    Il piatto ha delle lacune, ha scopiazzato la ricetta, spaccia una vaniglia normale per bourbon, ma la sua grinta piace e anche la sua giovanissima età. Passa con 4 sì. Pubblicità.

  • 22.57

    "Generalmente i miei ravioli sono speciali": come incattivire i giudici in una sola mossa. Gianni, per te è tutto in salita.

  • 23.01

    L'atteggiamento di Gianni non convince Joe, che lo sfida su un altro piatto. Gianni se la gioca con un uovo in camicia, parmigiano e burro fuso.

  • 23.02

    E ce la fa: bel montaggio su questa sfida, in dissolvenza e con ellissi.

  • 23.02

    Il risotto alle fragole sa di CIAONE: mi sa che Lorenzo, Luca e Vito tornano a casa. "Mai mangiato un riso più schifoso di questo... e sì che ne ho mangiate schifezze!

  • 23.06

    "Questa non è cucina, queste sono PIPPE MENTALI! Perché tu sei un segaiolo!": ma che meraviglia Cracco. E' una merda totale, dice Joe. "Vai a casa e prenditi a schiaffi!" chiosa Antonino. Che batteria stupenda.

  • 23.07

    Antonella, 37 anni, dal Sannio.Se vince MasterChef compra un vecchio mulino abbandonato per farsi le sue farine e un suo ristorante. Che sguardo limpido ha questa ragazza.

  • 23.10

    Piatto onesto, semplice, puro, che rispecchia Antonella, dice Joe. Tre sì, solo Cracco pensa che non sia adatta all'ambiente di serpi che si annida a MasterChef.

  • 23.12

    All'architetto mancano le parole. Non finisce le frasi. Mi sembra Peppino De Filippo. Gabriele da Torino ha un sogno, quello di tutti.

  • 23.17

    Un paciacco quello di Gabriele per Barbieri, ma piace. Il grembiule è suo. Ma se passa i montatori avranno un gran daffare. "Grande grosso e pistolone questo qui, eh... 'tacci sua!" si commenta.

  • 23.17

    Ancora una puntata di Live Cooking la prossima settimana, accompagnata dall'attesa sfida in Hangar. Puntata interlocutoria.


MasterChef Italia 6 | 22 dicembre 2016 | Anticipazioni

masterchef_2017_02.jpg

MasterChef Italia 6 è arrivato: la nuova edizione del cooking talent parte questa sera, giovedì 22 dicembre, alle 21.10 su SkyUno HD e la seguiremo come sempre in liveblogging su TvBlog.

Confermata la giuria a quattro elementi che ha conquistato critica e pubblico già lo scorso anno: ritroviamo sugli sgabelli Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Carlo Cracco. Si parte, come sempre, dall'appuntamento con i casting, che di stagione in stagione diventano più 'monumentali' e che questa volta hanno come primo set la Stazione Centrale di Milano. Perché in fondo MasterChef è un viaggio non solo per i giudici, che tra esterne e sfide girano l'Italia, ma soprattutto per i concorrenti e anche per il pubblico.

 

MasterChef Italia 2016/2017 | Anticipazioni sesta stagione


Non cambia la struttura della gara, che si articola in quattro tipi di prove, Mystery Box, Invention Test, Prove in Esterna, Pressure Test.

Le esterne vedranno protagonisti il pane di Matera, i prodotti delle Malghe alpine, il bollito delle Langhe e testa anche il sapore e le esperienze sensoriali dei non-vedenti con una suggestiva prova all’Istituto per ciechi. Si va anche all'estero, in Grecia e in Spagna, per un'immersione nel sapori mediterranei.

Tra gli ospiti lo chef tre stelle Michelin Heinz Beck, la star giapponese Masaharu Morimoto, chef dell’omonimo e blasonatissimo ristorante newyorkese, il 'veterano' della cucina creativa Igles Corelli, l’uruguaiano Matias Perdomo e lo chef stellato vegetariano Pietro Leemann.

Il programma scritto da Paola Costa (capoprogetto) e da Daniele Baroni, Filippo Casaccia, Alessandra Tomaselli, Marco Cappellini, Laura Cristaldi, Eleonora Cristina, Elena Palin. Per le esterne, Oscar Colombo e Marina Pagliari. La regia è di Umberto Spinazzola. Fotografia di Matteo Bosi, Scenografie di Giuseppe Tabacco.

MasterChef Italia 6 | Anticipazioni prima puntata


Sono 150 gli aspiranti chef che si giocano subito una chance per entrare nella masterclass: per loro una prima prova a base di "cruditè", per verificare le tecniche di taglio, l'abbinamento di sapori, la marinatura e la scelta degli aromi.

In 50 saranno subito invitati a riprendere il treno per tornare a casa, mentre i 100 reduci accederanno ai Live Cooking, dove avranno solo 45 minuti per cucinare e presentare ai giudici le proprie creazioni. Chi ottiene almeno 3 sì, conquisterà l’ambitissimo grembiule di MasterChef e farà un passo avanti verso l’Hangar, al quale accederanno solo 40 cuochi amatoriali per la prova decisiva, quella sulle tecniche di cottura, che decreterà ufficialmente i 20 chef amatoriali della sesta stagione di MasterChef Italia.

MasterChef Italia 6 | Come seguirlo in tv e in live streaming


Prodotta da Endemol Shine Italy, la sesta stagione di MasterChef Italia si compone di 24 episodi trasmessi in 12 prime serate in esclusiva su SkyUno HD a partire dal 22 dicembre, ogni giovedì alle 21.15. La sesta stagione sarà visibile su On Demand e in mobilità grazie a Sky Go. Il cooking show è disponibile anche su Now TV. Masterchef Magazine, invece, va in onda a partire dal 30 dicembre,  dal lunedì al venerdì alle ore 20.20 sempre su Sky Uno HD.

MasterChef Italia 6 | Second Screen


Per seguire gli aggiornamenti su MasterChef c'è il sito dedicato e tutta una serie di risorse social: c'è la pagina ufficiale su FB, il profilo Twitter, la pagina Instagram. L'hashtag è #MasterChefIt. E noi vi consigliamo di seguire i primi due episodi live su TvBlog.

 

 

  • shares
  • Mail