RaiPlay, conferenza stampa con il dg Rai Antonio Campo Dall’Orto in diretta

Conferenza stampa per il lancio di RaiPlay sulle tv connesse.

  • 15.47

    Tra qualche minuto inizierà la conferenza.

  • 15.51

    Intanto ecco alcune news dalla cartella stampa: grazie a RaiPlay per le tv connesse, gli spettatori potranno rivedere quando vogliono quello che è andato inonda sui canali Rai, anche ripescando nel lontano passato.

  • 15.51

    Ecco come si entra nell’App RaiPlay per televisioni connesse: una volta connesso a Internet il televisore dotato di software MHP (e a tendere del nuovo standard HbbTv) basterà sintonizzarsi su un canale della Rai e un bollino blu sulla destra dello schermo segnalerà l’opportunità di entrare nel servizio. A seconda del canale televisivo su cui ci è sintonizzati, il sistema connetterà immediatamente la versione di Raiplay dedicata.

  • 15.56

    Navigando con le frecce del telecomando si potrà accedere, senza lasciare il flusso televisivo, a una serie di fasce di contenuto: una selezione dei contenuti più rappresentativi del canale prescelto, un catalogo generale dei contenuti Rai o I Favolosi, la sezione curata dalle Teche Rai. Per i più piccini, inoltre, sarà possibile l’accesso alle Replay di RaiGulp e RaiYoyo. Il tasto verde, infine, permetterà l’accesso al motore di ricerca interno.

  • 16.20

    Inizia la conferenza.

  • 16.20

    Campo Dall’Orto: “Oggi per noi è un giorno molto importante, l’attività di sviluppo digitale ci ha dato molte soddisfazioni. Questa attività è il cuore della rivoluzione che avevamo in mente”.

  • 16.21

    CDO: “Siamo riusciti a fare un passo in avanti di un certo tipo, nulla già è come prima. Il consumo non lineare è destinato ad aumentare ancora. RaiPlay ha colmato il gap. Abbiamo recuperato 10 anni in 10 mesi. I numeri degli Europei e delle Olimpiadi sono stati molto buoni”.

  • 16.23

    CDO: “Noi come servizio pubblico dobbiamo fare in modo di permettere alle persone di usufruire di contenuti e di servizi affinché ci sia la massima soddisfazione”.

  • 16.25

    CDO: “La prima fase è stata contraddistinta dal recuperare 10 anni in 10 mesi, cercando di portare le persone dentro la società digitale dando dei contenuti stimolanti”.

  • 16.26

    CDO: “RaiPlay ha un tempo di reazione e una qualità di visione molto elevata”.

  • 16.27

    CDO: “L’Italia è afflitta da un forte digital divide, per questo abbiamo fatto Complimenti per la trasmissione, la mini-fiction che ci ha aiutato a fare comunicazione digitale. In Italia abbiamo un digitale divide così grande per molte ragioni, anche perché nel Paese non c’è una rete di cavo che abbia innervato il Paese e che abbia favorito le reti a banda larga”.

  • 16.29

    CDO va al dunque: “RaiPlay arriva anche sul televisore, portandosi dietro tutte le forze di un servizio non lineare”.

  • 16.30

    CDO: “Da un lato spingiamo l’alfabetizzazione digitale del Paese, dall’altro lo facciamo per inclusione attraverso il collegamento sul televisore”.

  • 16.33

    CDO: “In meno di un anno e mezzo siamo riusciti a far fare un bel passo in avanti alla Rai. Nulla sarà come prima”.

  • 16.33

    Tagliavia: “Abbiamo aspettato qualche mese per fare questa presentazione, per valutare bene quello che stavamo facendo. RaiPlay è partito a metà settembre, abbiamo colmato il gap nell’ambito digitale”.

  • 16.34

    Tagliavia: “I numeri ci danno ragione, l’app RaiPlay è stata scaricata più di 4 milioni di volte”.

  • 16.35

    Tagliavia: “A novembre abbiamo raddoppiato i numeri dell’anno scorso, siamo oltre il 90%.”

  • 16.35

    Tagliavia: “Abbiamo applicato due principi: l’apertura e la semplicità d’uso. Contrariamente a quanto avviene in alcune offerte on demand su RaiPlay non è richiesto abbonamento né telecomando particolare, è accessibile per chiunque abbia una tv connessa”.

  • 16.37

    Tagliavia spiega che “abbiamo avuto un approccio organico”, nel senso che i contenuti lineari non sono nettamente separati da quelli non lineari.

  • 16.38

    Tagliavia inizia la simulazione di RaiPlay per le tv connesse.

  • 16.39

    Tagliavia spiega che sono disponibili anche I Favolosi, ossia le teche Rai.

  • 16.50

    Contenuti originali esclusivi su RaiPlay quando? CDO: “La nostra missione è legata al dare valore in cambio di un canone. Per non è preminenti dare più cose dentro il perimetro definito dal rapporto col canone. Fino ad oggi abbiamo lavorato per dare accesso alle persone rispetto ai nostri contenuti. Per il momento pensiamo che gli editori siano Ra1, Rai2 ecc, mentre RaiPlay fa la somma di tutti. In questa fase dobbiamo pensare a familiarizzare le persone. Contenuti premium?”.

  • 16.53

    RaiPlay su TvSat quando? Tagliavia: “L’idea è di creare RaiPlay per ogni dotazione tecnologica, per ora lo presentiamo per il MHP, il software più diffuso”.

  • 16.57

    All’estero la visione dei programmi Rai è bloccata? Tagliavia: “L’ip è il protocollo più utile per fare una vera offerta dei nostri contenuti all’estero. Su RaiPlay le dirette all’estero non sono aperte, ma solo per questioni di diritti, non tecniche. Comunque l’80% dei contenuti Vod sono visibile all’estero”.

  • 17.03

    Diminuzione del canone rallenterà il percorso di Rai media company? CDO: “Stiamo cercando interlocuzioni per fare in modo che ci siano risposte positive. Oggi non sono in grado di dare una risposta, di sicuro è fondamentale che le risorse a noi attribuite siano legate all’ambizione di media company”.

  • 17.05

    Finisce la conferenza.

Sta per iniziare nella sede Rai di Roma a Viale Mazzini la conferenza stampa di presentazione di RaiPlay, ‘la nuova televisione on demand’. Previsti gli interventi di Antonio Campo Dall’Orto, Direttore Generale Rai, e di Gian Paolo Tagliavia, Direttore Rai Digital. Blogo la seguirà in liveblogging.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Antonio Campo Dall'Orto

Tutto su Antonio Campo Dall'Orto →