Squadra antimafia – Il ritorno del boss | Ultima puntata 11 novembre 2016 | Diretta | Riassunto

Il liveblogging dell’ultima puntata dell’11 novembre 2016 di Squadra antimafia-Il ritorno del boss, la fiction con protagonista una squadra alle prese con un pericoloso boss mafioso

Mazzeo, scioccato dopo aver visto che Maria è ancora viva ed è alleata di Mezzalira, decide comunque di attaccare durante il summit, a cui Rachele (Francesca Valtorta) ha portato anche De Silva (Paolo Pierobon). L’uomo, però, non viene ucciso per volere stesso di Maria, che riconosce in lui suo figlio. I due, appartati, si abbracciano: De Silva decide di salvare la madre da Mazzeo e la porta via.

La squadra, intanto, riesce a capire dove si terrà il summit, ma arriva dopo la sparatoria. L’unica ad essere rimasta è Rachele, che viene avvistata da Settembrini (Davide Iacopini) e che, dopo essere stato provocato dalla donna, la uccide.

Durante la fuga, Maria resta ferita ad un posto di blocco: De Silva la porta in un casolare abbandonato per salvarla. Non sa che Mazzeo li ha seguiti, e vuole uccidere la donna. De Silva glielo impedisce, ma la donna, dopo aver chiesto scusa al figlio per averlo abbandonato ed aver ammesso di essere stata lei ad aver ordito l’attacco a Mazzeo quarant’anni prima, muore.

De Silva, ora, vuole anche uccidere il padre, a cui non ha mai creduto. Ma quando la Duomo giunge al casolare, non trova nessuno. Per Licata (Bruno Torrisi), però, è un grande risultato. Anna (Daniela Marra) non è soddisfatta: non è riuscita a prendere Mazzeo, ma concede al gruppo qualche giorno di ferie. Così, Nigro (Giulio Berruti) cerca di riconciliarsi con la moglie, mentre Settembrini ed Anna danno sfogo alla loro passione.

La Bertinelli, intanto, decide di andare dal notaio Lupo, a cui Rosy Abate ha lasciato qualcosa per lei: si tratta della chiave di una cassetta di sicurezza e di una lettera, la cui data di spedizione è però quella successiva al giorno della presunta morte di Rosy Abate. La ragazza pensa che la donna sia ancora viva, per il notaio è normale inviare lettere su richiesta delle persone scomparse. La chiave conduce la Bertinelli all’eredità, ovvero il tesoro di Rosy Abate, davanti a cui la ragazza ride e s’incanta, mentendo anche a Sciuto (Dino Abbrescia). Infine, i restanti clan si recano dal nuovo boss: De Silva che, senza svelare che cosa ha fatto al padre, sorride davanti al potere che ha conquistato.

  • 21:35

    Mazzeo è scioccato, dopo aver visto Maria.

  • 21:36

    Mentre il boss ricorda cosa successe quando vide la moglie per l’ultima volta, i clan continuano ad arrivare per il summit.

  • 21:38

    La squadra, intanto, non sa ancora dove si terrà il summit. Licata ricorda ad Anna che le restano due giorni prima di poter chiudere la questione. Dopo, sarà licenziata.

  • 21:40

    C’è un indizio: Andrea di Fusco, fratello di uno degli uomini uccisi nella villa di Zio Bartolo. Potrebbe essere alla camera ardente del fratello.

  • 21:41

    De Silva cerca di mettersi in contatto con il padre, che non si fa sentire.

  • 21:40

    Settembrini e Nigro parlano con Di Fusco. L’uomo dice loro di non sapere dove si terrà il summit, ma ha sentito che una delle moglie del boss ha avuto bisogno di cure mediche dal Dr. Paolo Costa.

  • 21:44

    All’operazione non partecipa la Bertinelli.

  • 21:44

    La ragazza continua a pensare a quello che le ha detto la madre.

  • 21:45

    Anna e Sciuto inseguono in dottore.

  • 21:46

    Il dottore apre la sua valigetta, dentro c’è la foto di Maria. Soffre di una grave forma di diabete. La donna si trova all’hotel Torre S. Angelo, ma non sa il suo nome.

  • 21:48

    Maria si sente in colpa: la guerra che sta scoppiare è colpa del suo tradimento. Ma Mezzalira la rassicura: ha fatto quello che doveva fare. La donna lo sa, ma vuole Mazzeo morto. Per tradirlo ha rinunciato a suo figlio, de Silva.

  • 21:49

    La squadra si reca nell’albergo dove scopre che Maria e Mezzalira hanno usato il nome Banti. I due hanno ancora tenuto la stanza.

  • 21:51

    Rachele attende di dire la sua alla Commissione. De Silva continua a fingere.

  • 21:52

    La presenza di Rachele viene giustificata da Mezzalira. Mazzeo vuole aspettare che arrivi anche Zio Bartolo prima di attaccare.

  • 21:53

    Nigro si rende conto che Maria è vagamente somigliante a Patrizia.

  • 22:00

    Rachele ha portato un “regalo”: de Silva, che è figlio di Maria, ignara di tutto. Tutti i presenti hanno avuto a che fare con lui.

  • 22:02

    De Silva riconosce il crocifisso rosso al collo della donna, uguale a quello che gli diede suo padre prima di lasciarlo in orfanotrofio.

  • 22:04

    La Duomo capisce che Maria è la moglie di Mazzeo. Scopre che l’auto su cui viaggiavano lei e Mezzalira è stata fornita da una carrozzeria legata ai Corda.

  • 22:05

    Settembrini e Nigro vanno ad interrogare gli operai, che cedono subito: la macchina di Zio Bartolo è andata a Cannici, che potrebbe essere il punto in cui sono andati a prendere Mezzalira.

  • 22:07

    Rachele è pronta a sparare a De Silva, ma Maria lo ferma: non possono ammazzarlo senza Zio Bartolo, a cui tocca la vendetta.

  • 22:10

    In attesa di seguire Zio Bartolo, Sciuto raccomanda a Nigro di tenersi stretta la sua famiglia.

  • 22:11

    La Bertinelli, intanto, fissa un appuntamento con il notaio.

  • 22:12

    La squadra inizia a seguire Zio Bartolo. I rinforzi stanno per arrivare.

  • 22:13

    De Silva viene tenuto in gabbia. Ma sembra sapere come liberarsi.

  • 22:14

    Maria, però, vuole parlare con lui.

  • 22:15

    Mazzeo non può più aspettare Zio Bartolo: deve attaccare.

  • 22:16

    Maria raggiunge de Silva. Capisce che è sua madre.

  • 22:17

    De Silva scoppia a piangere.

  • 22:18

    La squadra riesce a capire dove si terrà il summit.

  • 22:21

    Mazzeo inizia il suo attacco al summit.

  • 22:22

    De Silva confessa a sua madre che la sua presenza serviva a Mazzeo per arrivare lì. Vuole portarla in salvo, ma la donna non vuole lasciare Mezzalira.

  • 22:31

    Mazzeo vuole uccidere Mezzalira, che intanto cerca Maria.

  • 22:32

    La squadra, intanto, riesce a fermare Zio Bartolo.

  • 22:34

    Mazzeo si trova di fronte Maria e Mezzalira. L’uomo uccide Mezzalira davanti a Maria.

  • 22:36

    In soccorso della madre, arriva De Silva.

  • 22:39

    La squadra è arrivata, ma è tropo tardi: sono tutti scappati o uccisi. Rachele, però, è ancora lì, nascosta.

  • 22:41

    La donna uccide un poliziotto: la squadra ora è sulle sue tracce.

  • 22:49

    Settembrini riesce a trovarla. La donna lo provoca, ricordandogli l’omicidio di Marco Luna. L’uomo non regge e le spara, uccidendola.

  • 22:51

    De Silva e Maria scappano, ma ad un posto di blocco la donna viene ferita.

  • 22:57

    De Silva, seguito dal padre, cerca di salvare la madre, che gli chiede scusa. Mazzeo irrompe, dicendo a De Silva di spostarsi per uccidere la donna.

  • 23:01

    La squadra capisce che De Silva potrebbe essere ad Acireale, in una zona isolata.

  • 23:07

    Mazzeo chiede a Maria perchè lo ha tradito. La donna gli spiega che non lo amava più, così come lui non amava più lei, ormai dedito solo ad uccidere. E’ stata lei a decidere di farlo uccidere.

  • 23:10

    Maria dice a De Silva di averlo cercato per anni: ora che lo ha trovato, può morire in pace.

  • 23:14

    De Silva ora ce l’ha con Mazzeo: non gli ha mai creduto sul fatto che fosse suo padre. Ma è così: Mazzeo gli propone di comandare con lui la Sicilia. De Silva rifiuta, allora Mazzeo la fa semplice e gli dice di sparargli. Così facendo, però, non gli rimarrà niente.

  • 23:17

    Intanto, anche la squadra è arrivata al casolare dove si stanno nascondendo. Ma non trovano nessuno.

  • 23:18

    Licata è orgoglioso della squadra, per quanto fatto, ma Anna è delusa: non sarà contenta fin quando non avrà preso Mazzeo.

  • 23:19

    Sciuto pensa alla Bertinelli: doveva esserci anche lei lì.

  • 23:20

    Dal notaio, la Bertinelli riceve la chiave di una cassetta di sicurezza. Riceva una lettera, che riporta come data il giorno seguente alla sua presunta morte.

  • 23:23

    La ragazza scopre qual è l’eredità di Rosy Abate: è il suo tesoro.

  • 23:24

    Sciuto va a trovarla, ma lei è impegnata a ricoprirsi di soldi. L’uomo la chiama, ma lei non gli dice la verità.

  • 23:30

    Nigro preferisce andarci piano con Rebecca.

  • 23:31

    A casa di Settembrini, però, il collega è con Anna.

  • 23:34

    Intanto, i mafiosi hanno un nuovo boss da salutare: non è Mazzeo, di cui si sono perse le tracce, ma è De Silva. La puntata finisce.

Squadra antimafia-Il ritorno del boss, ultima puntata 16 novembre 2016: anticipazioni

Giunge a conclusione, questa sera alle 21:10 su Canale 5, Squadra antimafia-Il ritorno del boss, la fiction con al centro la squadra Duomo, a caccia di un pericoloso boss rientrato in Italia ed ora deciso ad eliminare tutte le altre famiglie mafiose. Ancora non è certo che Squadra antimafia abbia una nona stagione: le riprese non sono ancora iniziate, e gli ascolti non eccellenti delle ultime settimane potrebbero spingere Mediaset a chiudere la serie tv che, però, avrà uno spin-off, Rosy Abate, con protagonista Giulia Michelini.

Nell’episodio di questa sera, Mazzeo (Ennio Fantastichini) è pronto a sferrare il suo attacco finale agli altri membri della Commissione provinciale, che si sono tutti riuniti in un luogo segreto e sono pronti a proclamarsi contrari al boss. Ma la scoperta che sua moglie Maria (Caterina Shulha) è ancora viva ed è alleata di Mezzalira, lo destabilizza.

La Duomo, intanto, deve capire dove si terrà il summit, per evitare una strage, mentre la Bertinelli (Silvia D’Amico) è alle prese con la madre e con la scoperta di essere nipote di Rosy Abate (la Michelini), che le ha lasciato qualcosa in eredità.

Squadra antimafia-Il ritorno del boss, ultima puntata 11 novembre 2016: come vederlo in streaming

E’ possibile vedere Squadra antimafia-Il ritorno del boss in streaming sul sito ufficiale di Mediaset, mentre da domani si potrà vedere su Video Mediaset.

Squadra antimafia-Il ritorno del boss, ultima puntata 11 novembre 2016: Second screen

Si può commentare Squadra antimafia-Il ritorno del boss sulla pagina ufficiale di Facebook o su Twitter, all’account @SquadraAM. L’hashtag è #SquadraAntimafia.


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+”://platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Squadra Antimafia Palermo oggi

Squadra antimafia – Palermo oggi è una fiction realizzata dalla Taodue di Pietro Valsecchi per Mediaset con la regia di Beniamino Catena, prodotta dal 2009 e arrivata nel 2013 alla quinta stagione.

Tutto su Squadra Antimafia Palermo oggi →