• La7

Faccia a Faccia, nuovo programma di Minoli su La7: conferenza stampa

Faccia a Faccia: la presentazione del nuovo programma di Giovanni Minoli, al debutto su La7

  • 11.17

    Sta per iniziare la conferenza.

  • 11.18

    Ghigliani, ad La7, elogia Minoli: “Rafforzerà la nostra squadra di giornalisti. Siamo felici di accoglierlo. L’offerta di La7 è già riconosciuta come autorevole, è una rete di riferimento nell’informazione televisiva, è una rete stimolante e indipendente, super partes. Questo lo riconosce il pubblico”.

  • 11.19

    Ghigliani: “Siamo l’unica rete generalista in crescita in questo autunno, +15% in prime time. Siamo leader per ore di informazione al giorno, oltre 12 ore. Siamo leader per le ore di diretta in prime time”.

  • 11.20

    Salini, direttore La7: “Per chi fa tv avere un confronto con Minoli è motivo di grandissima soddisfazione professionale”.

  • 11.22

    Salini: “La7 già prima dell’estate ha inaugurato una strada che ci ha portato ad essere sempre accesi. Abbiamo lanciato prodotti e contenuti in grado di far arrivare all’interno della rete un pubblico nuovo, che ci ha garantito una crescita costante dal mese di maggio”.

  • 11.22

    Salini: “Oggi lanciamo un nuovissimo prodotto, Faccia a faccia. È un brand storico di Minoli, ma è totalmente nuovo. Talmente nuovo che abbiamo deciso di inserirlo in una fascia oraria, la domenica alle 20.35 circa, di prestigio”.

  • 11.23

    Minoli: “Questa esperienza è stimolante perché le persone che ho incontrato sono di qualità e persone che ti mettono subito ad agio nel lavoro. Con Cairo abbiamo discusso all’inizio in modo piacevole”.

  • 11.24

    Minoli: “Qui ho trovato un ambiente che ha voglia di fare, di cambiare, di innovare nel fare facendo”.

  • 11.25

    Minoli: “Faccia a Faccia ha la fortuna di ereditare una settimana di traino da parte di Lilli Gruber. Magari qualcuno cercando la Gruber la domenica trova me e continua a guardare…”

  • 11.27

    Minoli sugli ascolti in crescita di Otto e mezzo: “Il consolidamento della qualità nel tempo paga sempre”.

  • 11.27

    Minoli: “La realtà di partenza è modesta, gli share in quella collocazione non sono straordinariamente alti. Mi aspetto dei risultati che siano nel tempo e che nell’immediato siano almeno in linea a quelli attuali. +0.1, come dice Renzi… è un incremento”.

  • 11.30

    Minoli: “La tv è abitudine, se uno trova al posto della Gruber qualcosa che risponde alla domanda di informazione potrebbe avere un effetto positivo”.

  • 11.31

    Minoli: “La domenica a quell’ora c’è Che tempo che fa su Rai1… ah, no, su Rai3, mi sono confuso perché Rai1 è dove voleva sempre andare Fazio”.

  • 11.31

    Faccia a faccia durerà 45 minuti: “Ci saranno attualità e storia”.

  • 11.34

    Minoli: “Faccia a faccia volevo chiamarlo in un altro modo, ma non è piaciuto alla rete. Faccia a faccia rischia di oscurare l’insieme della proposta che comprende non solo il faccia a faccia”.

  • 11.35

    Minoli: “Rifaccio i faccia a faccia perché non sono stati né dal punto di vista visivo né da quello narrativo molto ripresi, ha una sua novità, conserva una sua freschezza. Me lo conferma anche l’esperienza che da 4 anni sto facendo a Radio 24”.

  • 11.35

    Minoli: “Un popolo che non ha memoria non ha futuro. E allora ogni settimana proporremo un caso di storia da approfondire e che ci aiuti a capire l’oggi. Nella prima puntata il caso Ambrosoli”.

  • 11.37

    Minoli: “Pietrangelo Buttafuoco che sarà parte di questa squadra; avrà uno spazio che sorprenderà. Uno spazio alla Buttafuoco. Lui scrive sul Foglio e sul Fatto, è speciale lui, è particolare. Farà una cosa che a me piace molto”.

  • 11.39

    Minoli annuncia che ogni puntata di Faccia a Faccia sarà chiusa da una sigla di coda realizzata da Sora Cesira.

  • 11.39

    Il regista sarà Andrea Bevilacqua, assistente ai tempi di Mixer.

  • 11.41

    Minoli spiega che le puntate non saranno monotematiche: “Qualche filo rosso si trova, ma la struttura narrativa è del rotocalco, con cambi di pagina”.

  • 11.42

    Minoli non svela il nome dell’ospite della prima puntata.

  • 11.42

    Minoli spiega che le puntate saranno aperte “con una cosa tipo strillo con domanda di sondaggio”. Poi 20 minuti di faccia a faccia. Quindi un servizio sul caso storico.

  • 11.44

    Buttafuoco: “Dopo 4 anni di radiovisione è nata l’idea di dare visione a ciò che si racconta. Non voglio dire molto di più, diciamo che metto a frutta l’esperienza fondata sul principio di non annoiare mai. È come se fosse un editoriale illustrato”.

  • 11.45

    Buttafuoco sarà in onda in video.

  • 11.46

    Minoli: “Acque agitate con la Rai? No, non ci siamo capiti con Gubitosi, ma capita. Oggi sono sereno, sto bene”.

  • 11.47

    Minoli: “Il programma che ha sostituito La storia siamo noi su Rai3 (Il tempo e la storia, Ndr)? Nel 2012 il mio programma è stato chiuso, vincemmo l’oscar mondiale per il miglior programma divulgazione storica. Poi giustamente l’hanno chiuso. Il tempo e la storia? No, non l’ho visto, forse vidi le primissime puntate. Bernardini l’ho iniziato io alla conduzione di TvTalk

  • 11.49

    Minoli: “Faccia a faccia è in diretta”, ma fa intendere che alcuni blocchi potrebbero essere registrati in base alla disponibilità degli ospiti. In ogni caso “non è un programma tagliabile”.

  • 11.49

    Minoli: “Renzi ospite? Vediamo un po’, non ho certezze”.

  • 11.50

    Minoli: “La7 servizio pubblico? A breve ci sarà il rinnovo della concessione in esclusiva alla Rai del canone. Il canone in bolletta è una riforma fiscale, serve a recuperare tutto l’evaso. Perché non mettere a gara tra tutti i privati una piccola quota di questo recupero di canone, nell’interesse del telespettatore?

  • 11.52

    Minoli: “Avere in esclusiva tutto il canone vuol dire sapere cosa significa veramente servizio pubblico”. E ricorda che Campo Dall’Orto disse che la Rai deve “meritarsi” il canone.

  • 11.53

    Minoli: “Quando chiesi a Campo Dall’Orto che mandato avesse avuto dal governo mi rispose educativo, culturale e meritocratico”.

  • 11.54

    Ghigliani (La7) spera che la discussione sul canone e sui temi strettamente connessi possa trovare una soluzione. Poi aggiunge: “Noi come La7 abbiamo una serie di adempimenti normativi che ci impongono una serie di vincoli e di attenzioni”.

  • 11.59

    Ghigliani: “Dal governo c’è attenzione e sensibilità per un’apertura su questo tema. Seguiremo con grande attenzione”.

  • 11.59

    Minoli: “Suggerire una domanda per Berlinguer e Bignardi che tra mezz’ora presenteranno il nuovo programma Carta Bianca? Bianca ha lavorato per 10 anni a Mixer, le faccio tanti auguri. La fascia in cui hanno messo il suo programma è molto difficile, lei è brava”.

  • 12.01

    Minoli: “Alla Bignardi? A lei non ho niente da chiedere”. Finisce la conferenza.

Sta per iniziare al Maxxi di Roma la conferenza stampa di presentazione di Faccia a Faccia, il nuovo programma di La7 condotto da Giovanni Minoli. Blogo seguirà l’evento in diretta.

La trasmissione andrà in onda ogni domenica, a partire dal 6 novembre, alle ore 20.30, subito dopo il TgLa7.

I Video di TvBlog