“Processo X Factor”: tra i duetti sanremesi, The Bastard Sons of Dioniso vincono il Premio della Critica. Matteo solo sesto

Seguiamo insieme “X Factor – il Processo”, breve propaggine di X Factor, dopo la succulenta finale di domenica scorsa. Questa sera una giuria di oltre 50 esperti (tra giornalisti, rappresentanti dei principali network radiofonici e direttori d’orchestra) assegnerà il Premio della Critica.Cinque opinionisti in studio: Matteo Bordone, Giusy Ferrè, Selvaggia Lucarelli, Pierpaolo Peroni e Alessandro

BastardSeguiamo insieme “X Factor – il Processo”, breve propaggine di X Factor, dopo la succulenta finale di domenica scorsa.

Questa sera una giuria di oltre 50 esperti (tra giornalisti, rappresentanti dei principali network radiofonici e direttori d’orchestra) assegnerà il Premio della Critica.

Cinque opinionisti in studio: Matteo Bordone, Giusy Ferrè, Selvaggia Lucarelli, Pierpaolo Peroni e Alessandro Rostagno. Presenti tutti i concorrenti del talent show di Rai Due, anche i primissimi eliminati.

Sul palco anche cinque nuove proposte dell’ultimo Festival di Sanremo, che duetteranno insieme ai cantanti di X Factor. Nello specifico Malika Ayane duetterà con i Farias nel brano “Come foglie”; Chiara Canzian con Noemi in “Prova a dire il mio nome”; Karima con Matteo in “Come in ogni ora”; Simona Molinari con Daniele in “Egocentrica”; Irene Fornaciari con Daniele in “Spiove il sole”; Filippo Perbellini e Jury in “Cuore senza cuore”.

Ore 23.45: dopo una presentazione dei giornalisti e degli esperti in studio, una clip introduttiva presenta Matteo Becucci, il vincitore, che si presenta in studio vestito come se fosse appena uscito da una rissa tra boscaioli. A una prima occhiata, mi pare manchino i tre giudici, Morgan, Maionchi, Ventura; i vocal coach ci sono tutti.

23.46: mega spottone per Academy. Entrano i giudici del nuovo talent di Rai Due, tra cui Raffaele Paganini ormai sempre più rassomigliante a Claudio Baglioni. Il sottoscritto, nel frattempo, torna a sedersi, perdendo d’un tratto, tutto lo slancio dovuto alla speranza che fosse presente anche Lucilla Agosti. Purtroppo la più grandiosa femmina creata manca drammaticamente all’appello.

23.50: eccoli i giudici, sottoforma di videomessaggio. Simona in tuta, Morgan in accappatoio, Mara in pigiama. Niente male.

23.52: mega clippone con serie clamorosa di Vip che augurano ai ragazzi le migliori fortune. Attenzione, attenzione: c’è anche Marco Carta

23.53: il primo ad esibirsi è Enrico che, per la gioia di Miguel Bosè, canta “Impressioni di settembre”. Chi ha un caffè nelle vicinanze, provveda e, possibilmente, offra.

23.56: approfitto per dire che peggio dei Farias, al MONDO, c’è soltanto Matteo Bordone.

23.58: tocca ad Ambra Marie con “Wish you were here”. La signorina indossa incredibilmente dei tacchi a spillo. Un passo avanti epocale rispetto agli antichi anfibi, amatissimi quando non era una VIP. Sempre bella, sempre brava: il che fa un po’ Mara Maionchi, ma ammetto di avere un debole (più ormonale che altro) nei confronti di questa bionda creatura. Da notare che Facchinetti tocca Ambra Marie ovunque il codice penale lo consenta.

00.02: tocca ai Farias con “Quando nasce un amore” e io vado a immergere le mani nell’olio bollente, così, per espiare.

00.05: entra Malika Ayane per cantare “Come foglie” con i Farias. Due canzoni di seguito dei signori della Patagonia, nonostante la simpatia per Malika, non lo so mica se mi lasceranno vivo. Ma attenzione, c’è speranza: la funzione dei Farias in questo duetto è di fare: “ohm”, “ohm”, “ohm”, mentre Malika canta per i fatti suoi.

00.10: arrivo il mio idolo indiscusso, cioè Andrea Jops che canta “Milano”. Eccolo qua il signore con l’X Factor. Per lui mi limiterò a un solo commento: col CAVOLO che questo qui non sa cantare. Applausi, come al solito.

00.15: ecco Elisa: con “What the world needs now”, la cui eliminazione, lo ricordiamo, generò la prima accesa polemica del programma. Una domande: quante “Elise” abbiamo già nel panorama musicale italiano? Più o meno di MILLE?

00.19: vai Jury. Canta “Drops of Jupiter”. Non mi prodigherò in ulteriori commenti indignati su questo tizio che solo Simona Ventura poteva darci il dispiacere di portare su un palcoscenico. Ogni volta che sento il suo inedito per radio, mi viene voglia di volgere l’automobile verso i platani.

00:22: con Jury duetta Filippi Pierbellini: non ce lo meritiamo. NON ce lo meritiamo.

00.26: ecco le S.O.S. vestite come Ambra Marie. Praticamente in tre fanno UN Daniele Magro, visto che cantano allo stesso modo e hanno l’identico peso specifico.

00.30: passiamo a Serena che è meglio. La bella signorina canterà “Georgia on my mind”, anche perché in questa edizione di X Factor non ha mai fatto in tempo a cantare altro. Molto brava, Serena. Ma d’altra parte il meccanismo si conosce: se sai cantare *veramente*, ti eliminano.

00.35: clip esegetica sui capelli di Morgan. Facchinetti annuncia per giovedì 30 aprile alle 23.30 su Rai Due, il concerto realizzato a Trento dai ragazzi di X Factor. Sarà presente anche Giusy – Tiziano – Ferreri.

00.37: canta la meravigliosa Noemi con “Albachiara” dell’unico signore ancora capace di fare musica in Italia: Vasco Rossi.

00.40: duetto anche per nomi. Con “Prova a dire il mio nome” canta Chiara Canzian, sempre dalle nuove proposte di Sanremo. Possiamo dire subito che lei, a differenza dei Farias, partecipa al pezzo cantando effettivamente. Il risultato è ottimo: l’intesa sembrava colladautissima, anziché improvvisata. Noemi funziona e funzionerà bene nel ridicolo panorama musicale italiano.

00.45: il turno di Chiarastella. Non so esattamente cosa dire a proposito di quest’artista, a parte il fatto che quando ho scoperto che non porta un nome d’arte, ma il nome di battesimo, mi è venuto un brivido di MORTE.

00.48: signore e signori, ecco Giacomone con “Tutto scorre”. Un’altra creatura bifronte plasmata dalla Ventura a nostro danno. (non commenterò il pezzo che sta cantando, perché altrimenti finiamo a litigare) Segue clip su Giacomo che si è esibito con Beppe Carletti de I Nomadi al Teatro Manzoni lo scorso 11 aprile.

00.56: Daniele Magro con “Closer”. Allegria. Gli tocca un duetto con la figlia di Zucchero. Omammamia, un’altra urlatrice. Reggeranno i lampadari? A voi Irene Fornaciari.

01.04: lo fanno faticare. Secondo duetto per Daniele con Simona Molinari che canta “Egocentrica”. Se non ricordo male uno dei pezzi più divertenti tra le nuove proposte di Sanremo. (a parte il fatto che lei è bellissima e io LA AMO)

01.08: con “Walk this way”, i mitici Bastard Sons of Dioniso, probabilmente i vincitori morali (perché c’è sempre un vincitore morale di qualsiasi cosa) di questa edizione di X Factor. Proprio oggi mi è capitato di sentire il loro inedito in radio e devo dire che l’ho sentito per intero: canzone furbastra ma bene eseguita e con onestà. Sentirli dopo Daniele è una ventata d’aria fresca che svecchia in un colpo solo mille anni di solitudine e tristezza che ci erano piovuti addosso con tutti quei versetti intollerabili.

01.12: Laura canta “There must be an angel”. Non me la ricordo: chi caspita è costei?

01.16: vai col vincitore. Tocca a Matteo con “Stay”. Gli vorrò sempre bene per come ha interpretato “Somebody to love” dei Queen, arrivando con la voce laddove perfino George Micheal lasciò fare al pubblico.

01.21: Karima e Matteo duettano. Vediamo che cosa ne esce. La canzone è la sanremese “Come in ogni ora”. Il nostro è un po’ sottotono, Karima lo sovrasta nettamente. Nel frattempo passa un cameraman che impalla clamorosamente l’esibizione: non è la prima volta che succede in questa edizione di X Factor. Dovrebbero partire da qui le speranze della prossima stagione: una migliore realizzazione tecnica.

01.24: Facchinetti sottolinea il fatto che i due artisti rappresentano due programmi “concorrenti” e che certe beghe che conosciamo bene, in realtà, non interessano ai diretti interessati. “Compriamo e sosteniamo la buona musica che viene anche da Amici”, dice in chiusura il conduttore. Mica male come bomba in periodo di nomine Rai.

01.25: c’è spazio anche per i Sinacria Simphony con “Season of Love”. Diventa anche evidente il perché li abbiano eliminati subito: erano troppi e non c’era spazio nel loft. (visto che, per il resto, sono bravissimi)

01.34: il Processo che diventa Scherzi a Parte, con Facchinetti in qualità di vittima, è proprio ciò che ci voleva all’1.34 di notte.

01.35: cantano i tre vocal coach e poi abbiamo finito. Non vi voglio nemmeno dire come sono vestiti: mi auguro che siate tutti andati a letto. E’ ufficiale: i vocal coach cantano meglio dei Farias.

01.39: non ho capito se pensano di dirci chi vince il Premio della Critica o se hanno deciso di fare tutta una tirata con la prossima edizione. Ricordiamo che la giuria è composta da 50 tra giornalisti, rappresentanti dei principali network radiofonici e direttori d’orchestra.

Questa la classifica ufficiale degli esperti

8. Enrico
7. Elisa
6. Matteo
5. Ambra Marie
4. Jury

3. (Facchinetti è impazzito e non l’ha detto, ma sembra fosse Daniele)
2. Noemi
1. The Bastard Sons of Dioniso

01.45: signori, abbiamo finito. A seguire il liveblogging di Tg Parlamento. (scherzo, buonanotte a tutti)

Ultime notizie su X Factor

Tutto su X Factor →