E' morto Gary Glasberg, era lo showrunner di Ncis

E' morto Gary Glasberg, showrunner di Ncis dalla nona stagione

Gary Glasberg

E' morto, all'età di 50 anni, Gary Glasberg, volto poco noto al grande pubblico ma che da anni era lo showrunner di Ncis. Le cause della morte sono ignote: Glasberg sarebbe morto nel sonno mentre si trovava a Los Angeles. Nato a New York, la carriera di Glasberg è iniziata come autore di alcuni fumetti per diverse case di produzione. Passò poi a lavorare per la televisione, diventando prima sceneggiatore di Crossing Jordan, poi co-produttore esecutivo di The Mentalist, e Bones.

Ha iniziato a lavorare per Ncis nella settima stagione, prima come co-produttore esecutivo, poi come produttore esecutivo ed, a partire dalla nona stagione (la serie tv è giunta a quattordici stagioni) come showrunner, prendendo il posto di Shane Brennan.

Glasberg era tutt'oggi showrunner di Ncis, per cui ha scritto 29 episodi. E' stato l'artefice delle uscite di scena dei personaggi di Ziva (Coté de Pablo) e Di Nozzo (Michael Weatherly), nonchè creatore di Ncis: New Orleans. Sconvolto, evidentemente il cast e la troupe di Ncis, che ha voluto commentare in un comunicato la notizia:

"Gary era la nostra roccia, il nostro sostenitore, il nostro capitano. Ci ha ispirato con la sua leadership, i suoi istinti creativi e le sue precise intuizioni. Ncis non sarà lo stesso senza di lui, ad ognuno di noi mancherà il suo viso sorridente ed il suo umorismo deciso, che ci risollevava ogni giorno".

"Oggi è un giorno decisamente triste per Ncis, la Cbs e per chiunque abbia avuto la fortuna di passare del tempo con Gary Glasberg", ha aggiunto il presidente della sezione Intrattenimento del network Glenn Geller. "Abbiamo perso un caro amico, una voce creativa di talento, un leader rispettato e, soprattutto, una persona il cui calore e gentilezza erano avvertiti da tutti coloro che erano intorno a lui. I nostri pensieri vanno a sua moglie, Mimi, ai suoi due figli, alla sua famiglia ed ai suoi amici".

"Siamo devastati dalla scomparsa del nostro caro amico e collega Gary Glasberg", ha detto invece il presidente dei Cbs Studios, David Stapf, con cui Glasberg aveva da poco firmato un contratto di tre anni. "Ha impersonato il significato della parola 'mensch' (termine ebraico che significa 'brav'uomo', ndr) ed ha portato gentilezza, integrità e classe ad ogni cosa che ha fatto. Il suo notevole talento come scrittore e produttore era pari alla sua abilità di avvicinarsi alle persone. Era un amato membro della nostra famiglia e siamo onorati che abbia definito la Cbs casa sua per molto anni. I nostri pensieri vanno a sua moglie, Mimi, ai suoi due figli ed a tutti coloro che lo hanno amato".

Non sono mancati i tweet di alcuni componenti del cast del passato e del presente, come Michael Weatherly, uscito di scena la stagione scorsa ed ora in Bull:


"Che giorno triste. Gary Glasberg era un uomo gentile apprezzato da tanta gente. Mandate i vostri pensieri alla sua famiglia".

Pauley Perrette (Abby) esprime il dolore del cast:


"I nostri cuori sono tutti infranti. Il nostro capo e showrunner di #Ncis Gary Glasberg è scomparso. Siamo sotto shock e tristi. Senza parole".

Anche Wilmer Valderrama, new entry della quattordicesima stagione, ha ricordato l'autore:


"#Ncis ha perso un incredibile uomo e leader, Gary Glasberg, sono grato per la tua fiducia ed il tuo affetto, ci rincontreremo. Ti renderemo orgoglioso #Rip".

Infine, Coté de Pablo ha voluto rilasciare una dichiarazione a Deadline Hollywood:

"Ho lavorato con Gary Glasberg per anni mentre ero ad Ncis. E' una notizia scioccante e triste. I miei pensieri e le mie preghiere vanno a sua moglie ed ai suoi due figli, al cast ed alla troupe... Lo ricorderò per il suo gran sorriso".

Glasberg lascia la moglie, Mimi Schmir, i due figli Dash ed Eli, il padre Edwin e la sorella Mindy.

  • shares
  • Mail