Impressioni dai pilot: Designated Survivor e Lethal Weapon (Arma Letale)

Il remake di Arma Letale e la nuova serie con Kiefer Sutherland al centro di questo nuovo appuntamento con i pilot della stagione 2016/17

designated-survivor.jpg

Settimana ricca di nuove partenze sulla tv USA. La stagione è appena cominciata, nuove e vecchie serie tv sono appena ripartite e dopo la visione dei primi pilot è già tempo di dare le prime impressioni, nell'attesa di vederli arrivare anche in Italia. Protagonisti di questo terzo appuntamento sono due drama: Designated Survivor della ABC e Lethal Weapon prodotto da Warner Bros per la Fox.


Designated Survivor - ABC


Ordinata direttamente a serie senza passare il vaglio della visione del pilot lo scorso dicembre, Designated Survivor è il grande ritorno in tv da protagonista per Kiefer Sutherland. E lo fa in una serie normale, senza guizzi, senza eccessi particolari, ma profondamente americana, patriottica ed enfatica come solo le serie americane sanno essere. Designated Survivor è un political-thriller-family-drama: durante il discorso del Presidente degli Stati Uniti sullo stato dell'unione, un clamoroso attentato a Washington spazza via tutti i vertici dello stato riuniti per l'occasione, la democrazia USA, fondata sulla figura del Padre/Presidente, non può restare senza guida, per questo preventivamente un basso funzionario governativo quando ci sono celebrazioni che vedono riuniti tutti i vertici, viene portato in un luogo sicuro. Questo funzionario è Tom Kirkman (Kiefer Sutherland) che nel giro di un paio d'ore si ritrova Presidente alle prese con un clamoroso attentato.

Designated Survivor

Tom Kirkman non è un "eroe", non è un uomo pronto all'azione, carismatico, non è un politico ambizioso. E' un normale padre di famiglia, sposato con Alex (Natasha McElhone) un personaggio forte che ci rivelerà molte sorprese, a tratti anche un pò troppo semplice, troppo poco carismatico. E proprio questa sua normalità è una delle chiavi di lettura di questa serie, che mette al centro l'eroe quotidiano posto davanti a un problema più grosso di lui. A completare l'ottimo cast troviamo Maggie Q nei panni di un agente FBI coinvolta nelle indagini, Italia Ricci in quelli della segretaria personale di Kirkman, Adan Canto è il consigliere speciale del Presidente, mentre Kal Penn è un collaboratore del Presidente Kirkman, un ruolo politico che l'attore conosce bene essendo stato tra i consiglieri di Obama.

Carico del più normale e prevedibile patriottismo americano, Designated Survivor, atteso in Italia su Netflix che ne ha acquistato i diritti internazionali, è l'approdo ideale per chi è in cerca di una serie tv light: non troppo politicamente impegnativo quanto House of Cards, nè troppo internazionalmente complicata alla Homeland. Punto di forza: Kiefer Sutherland Punto di debolezza: il suo essere "light", sarà troppo light?
Promossa


Lethal Weapon - FOX


Prodotto dalla Warner Bros questo remake di Lethal Weapon, ovvero l'Arma Letale cult degli anni 80-90, era molto atteso, nel bene e nel male. Il pilot mandato in onda dalla FOX mercoledì sera (e in arrivo prossimamente direttamente in chiaro su Italia 1) è un buon prodotto action, divertente e simpatico come l'originale, con un'ottima coppia di protagonisti Damon Wayans Sr e Clayne Crawford, valorizzato dalla regia di McG che è ormai specializzato nel dirigere pilot action.

lethal weapon

La storia è molto semplice e resta fedele all'originale. Martin Riggs (Crawford) è un poliziotto tutto azione, senza paura e un pò matto, che perde per un incidente la moglie incinta. Per questo si trasferisce a Los Angeles dove sarà affiancato al veterano Roger Murtaugh (Wayans) con 22 anni di servizio alle spalle e un intervento al cuore recentemente effettuato, una moglie e tre figli di cui una nata da poco. Una coppia improbabile che puntata dopo puntata si divertirà ad indagare sui casi più diversi che gli capiteranno sotto mano tra inseguimenti, sparatorie e battutine. Sicuramente le prime due diminuiranno con il passare delle puntate per ragioni di budget.

Lethal Weapon è quindi un normale poliziesco action, che rende omaggio alla saga dei film riportando in vita personaggi entrati nella storia del cinema senza stravolgerli, ma che non ha altro da offrire. Punto di forza: la coppia di protagonisti e la regia. Punto di debolezza: in fondo è il solito procedurale
Il pilot non è brutto ma non cattura l'attenzione. Riempitivo.

  • shares
  • Mail