5 domande a... Laura Casarotto a TvBlog: Il claim per la mia Italia1? Divertiamoci. E' una cosa seria!

Botta e risposta con il direttore di Italia1 Laura Casarotto

5 domande a... Laura Casarotto a TvBlog: Il claim per la mia Italia1? Divertiamoci. E' una cosa seria!

Ospite oggi della nostra rubrica "5 domande a..." è il direttore di Italia1 Laura Casarotto. Milanese, classe 1969 Laura è laureata in Lettere Moderne all’Università Cattolica di Milano.Sposata con un giornalista Mediaset. Ha due figli: Pietro e Anna. Dal 1994 alla Direzione Marketing RTI. E’ membro del Comitato Tecnico Auditel
Dal 3 novembre 2014 è stata nominata direttore di Italia 1, prima volta che una professionista donna viene nominata al vertice di una rete generalista.

1) Da poco alla guida di Italia1, cosa è stato facile e cosa è stato difficile

E’ stato facile entrare in sintonia con le persone , un po’ più difficile riuscire a fare tutto (famiglia inclusa) in sole 24 ore.

2) Per che cosa vorrebbe essere ricordata come direttore di Italia 1?

Non saprei… non ho mai riflettuto sulla mia memorabilità. Mi piacerebbe una rete nuovamente capace di segnare l'immaginario delle persone.

3) Come si confeziona il palinsesto di una rete come Italia 1 ?

Pensandolo a 360 gradi. Il palinsesto è un discorso che la rete fa col suo pubblico: dalle prime ore del mattino fino a notte fonda, tutti i giorni, tutto l’anno. È una conversazione che procede nel tempo per continuità o anche discontinuità ma sempre in modo unitario. Secondo me, il segreto, o uno dei segreti, E' proprio la visione unitaria.

4) Un progetto per il futuro da fare costi quel che costi

Il mio sogno nel cassetto... Mi piacerebbe che Italia 1 raccontasse dal suo punto di vista storie italiane. Mi piacerebbe molto la fiction italiana! Spero che i tempi possano essere maturi per trovare modalità narrative e produttive adatte a noi.

5) Ha un foglio bianco davanti a lei, cosa scriverebbe se le chiedessi il claim della prossima stagione televisiva di Italia 1?

“Divertiamoci. È una cosa seria”.

  • shares
  • Mail