Miss Italia 2016, Francesco Facchinetti a Blogo: "Le Miss si racconteranno subito, fin dalla presentazione, in 140 caratteri"

Francesco Facchinetti intervistato su Blogo.it. Guarda il video e leggi le sue dichiarazioni.

Sarà Francesco Facchinetti, domani sera, su LA7, a presentare Miss Italia 2016. E proprio con lui, dopo la conferenza stampa, abbiamo parlato dell'imminente impegno televisivo che lo vede al timone della manifestazione italiana.

Il conduttore ha raccontato quello che cambierà dalle edizioni precedenti, ciò che non vuole sentire, come è nata l'idea della sua partecipazione al Concorso. E non solo...

francesco-facchinetti-miss-italia-2016.jpg

Siamo con Francesco Facchinetti che domani presenterà l'edizione 2016 di Miss Italia. La cosa che mi ha colpito è che per la prima volta non ho sentito parlare della ragazza della porta accanto e di quella bella e intelligente. E' merito tuo?

(Ride) Prima di tutto devo salutare i miei amici di TvBlog che hanno sempre speso della parole stupende, soprattutto commenti. Io leggo sempre quando ho dei problemi con la mia autostima leggo i commenti di TvBlog e sono veramente felice. Quindi sotto sfogatevi, non siate buoni. Quando mi è stato proposto di presentare Miss Italia, la proposta mi è arrivata dagli autori di Carlo Conti che conosco molto bene, mi fido tantissimo di loro. Mi hanno detto se poteva essere e ho detto "Perché no?". Appena sono arrivato ho detto: "Aboliamo però la pace nel mondo... Ecco, non voglio sentire "Il mio fidanzato deve essere come il mio papà" e non voglio sentire "Amo gli animali". Non voglio sentire queste cose. Ma non perché io non voglia la pace nel mondo o non amo gli animali, assolutissimamente no, perché è per tutti così. Quindi cerchiamo di tirare fuori qualcos'altro dalle Miss. Sicuramente Miss Italia è un concorso antico, c'è da tantissimi anni, più di 70, è un concorso liturgico -ci deve essere- e ci sono persone che vogliono vedere questa liturgia. Dall'altra parte, siamo nel 2016 e abbiamo cercato di unire tutte quelle che sono le caratteristiche di comunicazione, di immagine, determinate cose che servono nel 2016. Abbiamo cercato di dare immediatamente parola alle ragazze, credo che la bellezza, al giorno d'oggi, vada un po' all'aspetto esclusivamente estetico: come parli, se sei in armonia col tuo corpo -per questo abbiamo inserito anche le curvy- o il pensare che una donna bella debba essere una donna che pesi venti chili bagnati. Penso sia una grande stupidaggine. Se ha una taglia 46, superiore alle solite, ma in armonia col proprio, è sicuramente una donna che si può definire bella. Secondo, la comunicazione, per cui diamo la possibilità alle Miss di parlare fin da subito.

Facchinetti racconta, in seguito, come si svolgerà la serata in diretta ("Lei prenderà il microfono e in 140 caratteri dirà quello che è lei"). Ha poi ribadito l'importanza social anche nei programmi d'oggi ("Difficilmente se è stroncato sui social può avere successo").

Clicca sul video in apertura per vedere il video dell'intervista.

  • shares
  • Mail