Donne, su Raiuno gli incontri al femminile di Andrea Camilleri

Su Raiuno Donne, fiction in dieci episodi che raccontano altrettanti incontri di Andrea Camilleri con donne che lo hanno affascinato in Sicilia e durante i suoi viaggi

Andrea Camilleri “s’impossessa” ancora una volta di Raiuno, ma questa volta Il Commissario Montalbano non c’entra: Donne, in onda da questa sera alle 20:30, è infatti una raccolta antologica che sfrutta un formato multipiattaforma inedito per la prima rete Rai.

I dieci episodi (in onda tutti i giorni, fatta eccezione per il primo, il 4 ed il 5 settembre), infatti, sono dei corti di dieci minuti, tratti dall’omonima raccolta di racconti scritta da Camilleri, in cui lo scrittore ha inserito i suoi incontri con personaggi femminili che lo hanno affascinato nel corso della sua vita.

Donne è anche l’occasione per ripercorrere la vita di Camilleri: gli episodi, infatti, narrano un arco temporale che parte negli anni Trenta ed arriva fino agli anni Ottanta. Differenti anche le location, che evidenziano i viaggi compiuti dall’autore.

Si inizia dalla Sicilia della selvatica Nunzia (Alice Canzonieri), passando per la prostituta socialista Oriana (Nicole Grimaudo), la svedese Kerstin (Giulia Achilli), Ofelia (Linda Caridi), turbata dagli orrori della Seconda Guerra Mondiale, e Beatrice (Miriam Dalmazio), compagna di boogie del protagonista.

A Roma, invece, Camilleri incontra la cameriera friulana Jolanda (Anita Kravos) e l’elegante Pucci (Carolina Crescentini), mentre nei suoi viaggi farà la conoscenza della studentessa Ingrid (Elizabeth Kinnear). Il viaggio si conclude con un ritorno nella Sicilia del protagonista da giovane, con il racconto della nonna Elvira (Lucia Sardo).

Le diversi fasi della vita di Camilleri vedranno il protagonista rappresentato da differenti attori, ovvero Neri Marcorè, Giampaolo Morelli, Claudio Gioè, Vincenzo Amato, Dario Aita, Glen Blackhall, Gabriele Rossi, Giorgio Pesce, Giovanni D’Aleo e Davide Tornesi. La voce fuori campo, invece, è di Leo Gullotta.

Prodotto da Rai Fiction e da Anele, Donne -per la regia di Emanuele Imbucci– intreccia la tv tradizionale a quella digitale: ogni episodio, infatti, sarà disponibile (come per tutte le fiction Rai) sulla sua piattaforma online. “Il format da 10 minuti, con le sue declinazioni multipiattaforma, rappresenta un’innovazione nella produzione fiction”, ha detto la produttrice Gloria Giorgianni, “perché mantiene nella trasposizione televisiva la leggerezza e la potenza del racconto breve e al contempo coniuga la qualità letteraria a un linguaggio moderno e cross-mediale”.