Manuela Arcuri a Blogo: "Sul set de Il bello delle donne ho imparato molto. Ora vorrei un ruolo da cattiva"

"Contenta di essermi presa una pausa lavorativa per la nascita di mio figlio, ad ottobre di nuovo sul set, a dicembre nei cinema"

Blogo ha incontrato Manuela Arcuri in occasione delle Giornate del Cinema in Basilicata a Maratea, dove ha ritirato il premio Eilat Diamonds per i ruoli brillanti interpretati sul grande schermo e perché protagonista più amata dai telespettatori della fiction di casa nostra. L'attrice tra pochi mesi tornerà in tv su Canale 5 con Il bello delle donne... alcuni anni dopo.

Con quale spirito ti sei approcciata a Il bello delle donne... alcuni anni dopo?

Con spirito molto positivo. Il bello delle donne è una fiction storica che ha avuto grandissimo successo. C'è una grande aspettativa da parte di Mediaset, che ha voluto una nuova serie. Io sarò la protagonista insieme ad altre donne in un bellissimo cast.

Cosa ci puoi anticipare del tuo personaggio?
Jessica è una ragazza di borgata molto genuina e vera, crede ancora nell'amore però viene illusa, ma la sua grande forza caratteriale, il suo coraggio e la sua determinazione le faranno superare delusioni e inganni.

Stai lavorando ad altro in questo periodo?
Sto girando il film di Vanzina Non si ruba a casa dei ladri, sono sul set in questi giorni. Mi vedrete anche sul grande schermo a Natale.

Nella nuova stagione di Il bello delle donne sembrava che dovesse esserci anche la tua amica Virna Lisi, poi purtroppo scomparsa...
La signora Virna Lisi è stata oltre che una ottima collega di lavoro anche una grande amica che mi manca molto. Così come manca a tutto il pubblico italiano. Ho avuto il privilegio di potermi definire una sua amica.

A tal proposito, con quale collega hai costruito una amicizia negli anni?
Gabriel Garko oltre ad essere un bellissimo uomo è anche una persona dal cuore d'oro, un amico oltre che un collega. La nostra sintonia sul set è sempre al massimo, non a caso in diverse occasioni è capito che assieme abbiamo arricchito di sfaccettature i nostri personaggi strada facendo di comune accordo col regista. In passato abbiamo lavorato tanto insieme e spero che anche in futuro si presenti nuove occasioni da condividere.

Qual è il ruolo che vorresti interpreta?
Un ruolo da cattiva.

Hai scelto di prenderti un periodo di pausa per la nascita del tuo bambino. Come ti ripresenti oggi?
È stata una pausa voluta e cercata. Assolutamente felice e soddisfatta di averla presa. Come non si può dedicare il tempo ad un bambino appena nato? Io ho bisogno di lui, lui ha bisogno di me. Ora sono ritornata sul set con dei bellissimi progetti. Peraltro il secondo ciclo di riprese per Il bello delle donne - altre 8 puntate - inizierà ad ottobre.

Il cast è corale. Hai instaurato un rapporto particolare con qualche collega?
Sul set è successo un po' di tutto. Ho avuto un ottimo feeling con Anna Galiena, grande attrice e donna estremamente simpatica e goliardica. Anche con Giuliana De Sio mi sono trovata bene, è una donna forte. Poi ci sono Alessandra Martines, Lina Sastri... devo dire che con queste donne intorno ho imparato tanto. Sono attrici più mature di me sotto tutti gli aspetti, in primis professionale. Apprendere da loro mi ha fatto molto bene. Un giorno sul set con loro è un giorno di lezione lavorativa.

Avevi seguito le precedenti serie della fiction?
Sì, certo. Tranne Massimo Bellinzoni, parrucchiere storico e personaggio con un ruolo determinante nella nuova serie, il cast è cambiato. Sono state rinnovati personaggi e storie.

Hai accettato subito la proposta?
Sì, subito, molto volentieri. È una commedia brillante girata ai tempi di oggi, attuale; è un ruolo diverso rispetto a quelli più drammatici e impegnativi che ho interpretato in altre fiction.

Foto | Bruno Bellini

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: