• Tv

Star Trek, Netflix acquista i diritti per la nuova serie tv

Netflix ha acquistato i diritti per pubblicare nei Paesi in cui la piattaforma è disponibile, eccotto Stati Uniti e Canada, della nuova serie tv di Star Trek, prodotta dalla Cbs

Mentre al cinema sta per debuttare “Beyond”, terzo capitolo del reboot della saga di Star Trek, Netflix annuncia di aver acquistato i diritti della serie tv prodotta dalla Cbs nei Paesi in cui la piattaforma di streaming on demand è disponibile, fatta eccezione per Stati Uniti e Canada.

Lo show sarà infatti prodotto per Cbs All Access, piattaforma di streaming online del network, ma i diritti per la distribuzione negli altri Paesi non erano ancora stati venduti. Netflix ha intuito le potenzialità della produzione, e si è assicurata così la distribuzione online del telefilm in tutti i 188 Paesi in cui la piattaforma è attiva, eccetto, come detto, gli Stati Uniti ed il Canada, dove la serie tv è già stata acquistata da Bell Media, azienda che include numerose stazioni radio, reti televisive e piattaforme online.

Il nuovo Star Trek, che riporterà così sul piccolo schermo il franchise assente in tv dal 2005, anno in cui chiuse “Enterprise”, debutterà sulla Cbs con una premiere speciale di due ore nel 2017. Poi, i restanti episodi saranno disponibili su Cbs All Access. Netflix potrà pubblicarli, invece, ad un giorno di distanza dal debutto negli Stati Uniti.

“Il lancio del nuovo Star Trek sarà veramente un evento televisivo globale”, ha detto il presidente di Cbs Studios International, Armando Nuñez. “Star Trek è già un fenomeno in tutto il mondo e questa partnership internazionale darà ai fan di tutto il mondo, che hanno desiderato una nuova serie per più di un decennio, la possibilità di vedere ogni episodio praticamente contemporaneamente agli spettatori negli Stati Uniti. Grazie ai nostri partner di livello mondiale di Netflix, il nuovo Star Trek sarà sicuramente ‘su tutte le frequenze’ in tutto il pianeta”.

“Star Trek è uno degli spettacoli più rappresentativi nella storia della televisione e siamo entusiasti di collaborare con la Cbs per portare la serie amata per Trekkies di tutto il mondo”, ha aggiunto il vice presidente di Netflix Global television, Sean Carey. “L’ultimo capitolo della storia promette di portare avanti la ricca tradizione di avventura e sicuramente renderà felici i fan in tutti i paesi dove Netflix è disponibile”.

Non solo: Netflix si è assicurata anche i diritti per i 727 episodi di tutte le altre serie tv appartenenti all’universo di Star Trek, ovvero “Star Trek: la serie originale”, “Star Trek: The Next Generation”, “Star Trek: Deep Space Nine”, “Star Trek: Voyager” ed il già citato “Star Trek: Enterprise”. Netflix, in questo modo, arricchisce il proprio catalogo con una serie tv di fantascienza entrata nella storia della televisione.

La piattaforma, inoltre, sigla un accordo con uno dei suoi avversari, Cbs All Access, che evidentemente punta soprattutto ad un pubblico americano, lasciando a Netflix la possibilità di ampliare la propria offerta all’estero. La nuova serie tv di Star Trek, le cui riprese inizieranno a Toronto a settembre, è stata creata da Alex Kurtzman, al lavoro già sulla versione cinematografica, e da Bryan Fuller (Hannibal), che ha già scritto per “Star Trek: Deep Space Nine” e “Star Trek Voyager”.

I Video di TvBlog