Una mamma per amica, Lauren Graham: “Non c’è nient’altro di meglio che possa fare”

Lauren Graham parla dell’entusiasmo per la miniserie di Una mamma per amica, di come sia stato rivedere Alexis Bledel e dell’arrivo sul set, dopo numerose voci, di Melissa McCarthy

L’entusiasmo per la miniserie di Una mamma per amica non si placa, e Lauren Graham è certa che i quattro film-tv realizzati per Netflix siano riusciti ad esprimere al meglio il tono che già la serie tv era riuscita ad esprimere. Intervistata da People poco dopo aver annunciato le nomination agli Emmy Awards 2016, la Graham si definisce contenta di aver preso parte alla miniserie:

“Mi ha fatto piacere, ma sono anche rovinata perchè non c’è niente di meglio che possa fare di quella sceneggiatura e quello show. Sono contenta di averci lavorato ancora. Non posso spiegarlo. Era tutto ciò che volessi fare e di più”.

Sul set l’attrice ha ritrovato anche Alexis Bledel, da poco diventata madre. La Bledel è riuscita a tenere segreta la propria gravidanza alla stampa, ricevendo anche per questo i complimenti della sua collega:

“Proprio come nello show, il nostro rapporto è più come tra amiche che come una madre ed una figlia. Siamo più vicine d’età rispetto ai ragazzi che interpretavano i miei figli in Parenthood! Entrambe ora ci troviamo in situazioni diverse [rispetto a qualche anno fa], ed oggi siamo più sistemate. Quindi è stato bello rivedersi”.

L’altro colpo grosso della miniserie, che riunisce gran parte del cast originale dello show (tra cui Scott Patterson, Kelly Bishop, Keiko Agena, Liza Weil, Jared Padalecki e Milo Ventimiglia) è quello di essere riuscito a portare sul set anche Melissa McCarthy (Sookie): l’attrice aveva detto che non avrebbe fatto parte della miniserie, ma all’ultimo minuto è riuscita a farne parte. “Onestamente, c’erano tante persone che volevo e speravo facessero parte dello show, e lei era la più importante”, ha ammesso la Graham. “Se non fosse successo, non mi sarei sentita così gratificata come sono”.

In tanti hanno lamentato il fatto che la notizia della presenza della McCarthy sia arrivata troppo tardi, dal momento che lei era tra gli attori più apprezzati del telefilm. “Non è un processo lineare”, ha spiegato la Graham, “se ne parlava fino a tre giorni prima che iniziassimo a girare. E’ stato caotico, e le scene che ha girato sono fantastiche. Il fatto che ci sia anche lei è la ciliegina sulla torta”.

Per l’attrice il ruolo di Lorelai è stato quello che le ha regalato la popolarità e l’affetto della gente. “Sento l’entusiasmo”, ha ammesso, “lo sentivo mentre giravamo. Non ho mai avuto un’esperienza così fantastica ed intensa. E’ stato come fare ancora l’università, o qualcosa del genere, sapendo cos’ha da offrire”.

Il motivo per cui ha sentito così tanto l’entusiasmo nell’interpretare Lorelai lo si deve, spiega, al suo stesso carattere:

“C’è una qualità teatrale sia nello show che nella scrittura di Amy (Sherman-Palladino, creatrice del telefilm, ndr). Sono un’attrice ed una persona verbale. Mi piacciono le scene lunghe, i dialoghi lunghi, le chiacchierate -sono nata nell’era sbagliata. Mi sarebbe piaciuto recitare ne La signora del venerdì o in film simili. Questa serie è quanto di più vicino vada a questi film, quindi sono contenta. Soprattutto dopo un’esperienza che mi ha arricchito come Parenthood, ma molto differente -c’erano più emozioni e meno parole”.

Ultime notizie su Una Mamma Per Amica

Notizie, curiosità e anticipazioni sulla serie Una Mamma Per Amica

Tutto su Una Mamma Per Amica →