Viacom, Sergio Del Prete a Blogo: "Mtv tra Ridiculousness e Super Shore 2. Paramount Channel? Programmazione di qualità" (video)

Sergio Del Prete VP Editorial Brand Viacom Italia, ai microfoni di Blogo, risponde alle domande sulla 'nuova' Mtv e la neo arrivata Paramount Channel

A margine della conferenza stampa di presentazione della nuova stagione di Ginnaste - Vite Parallele Special Edition: Road To Brazil, abbiamo incontrato il VP Editorial Brand Viacom Italia, Sergio Del Prete, per farci svelare, in anteprima, il futuro della 'nuova' Mtv (traslocata sul canale 133 di Sky) e di Paramount Channel in previsione della prossima stagione televisiva.

Siamo molto contenti di poter riportare Ginnaste su Mtv (Sky, Canale 133) in una versione nuova perché, dal racconto orizzontale del day time, che lo ha caratterizzato, fin dal 2011, arriva in prima serata. Abbiamo costruito progetto in grado di stare in prima serata, dando vita a due film documentari, in onda il 14 e 21 luglio, che racconteranno il percorso degli atleti che, sperano, e lavorano quotidianamente per entrare a far parte della squadra che rappresenterà l'Italia a Rio 2016. Si mantiene l'atmosfera e le caratteristiche fondamentali di questo show: il racconto della vita straordinaria di persone che, ogni giorno, sudano per raggiungere i propri obiettivi. Ma anche l'aspetto più intimo, personale di ragazzi che, come tutti, vivono l'adolescenza e la quotidianità (i loro amori, i piccoli problemi, le fragilità). Si conserva questo mix incredibile che attecchisce molto bene. E' veramente il racconto della realtà. Si cerca, da una parte, di arrivare nell'intimità di queste persone. Dall'altra, invece, di mostrarne davvero il percorso quasi narrativo. E' una caratteristica specifica del docureality. Fremantle, in questo senso, ha fatto un lavoro straordinario nel trasformare un po' il format, senza perdere il Dna del progetto iniziale, riuscendo a creare due speciali che, in prima serata, danno vita ad un engagement, una visione da film.

Ginnaste sarà l'unica produzione originale della nuova Mtv in previsione dell'autunno?

Assolutamente no. Stiamo già lavorando alle nuove produzioni per l'autunno. Abbiamo comunicato che avremo Ridiculousness, un adattamento del famoso format americano girato con tre personaggi d'eccezione, Alessandro Onnis e Stefano Corti (che hanno partecipato e vinto Pechino Express nonché ex Iene). Per noi, saranno due personaggi che, nello studio di Ridiculousness, lanceranno le clip folli. Con loro, Giulia Salemi che accompagnerà questi due personaggi 'matti'. Crediamo che siano in linea con il target di riferimento di Mtv. Questa estate, poi, si girerà la seconda stagione di Super Shore ed ancora altri progetti che comunicheremo nei prossimi mesi. Corti ed Onnis saranno protagonisti di un viaggio in tutta Europa. Ci faranno ridere davvero tantissimo nel loro tentativo di condurre un viaggio nelle location low cost risparmiando il più possibile. Continuiamo ad avere i nostri capisaldi. Produciamo localmente per il pubblico italiano. E le grandi produzioni internazionali come Super Shore con Elettra Miura Lamborghini che, molto probabilmente, parteciperà alla seconda stagione. Siamo molto curiosi perché, già nella scorsa edizione, ha mostrato una personalità molto importante. E' uno show a cui teniamo tanto perché racconta il lato più fun, di divertimento del nostro audience rispetto ad altri programmi come 16 anni e Incinta che, invece, nel formato della docu, raccontano storie più emozionanti, delicate. Ma che, comunque, costituiscono il Dna del canale che, si muove, in queste direzioni. Manteniamo questa forza.

sergio-del-prete.jpg

Un'ultima domanda anche sulla nascente Paramount Channel ed i nuovi assetti dopo il lancio dello scorso febbraio:

Paramount Channel è nata da pochissimo tempo. E' un canale molto giovane. Lo stiamo costruendo quotidianamente. Pensiamo che il grande successo sia il fatto che si sia già ricavato uno spazio all'interno del digitale terrestre. Essersi imposto come un'alternativa, un canale con una programmazione di qualità, pensiamo sia una grande vittoria. Continuiamo a lavorare per migliorarlo nella consapevolezza che quattro mesi non bastano per giudicarlo. Ha bisogno di tempo per sedimentarsi e mostrare, a pieno, le sue caratteristiche. Siamo molto contenti perché siamo convinti che sia un canale che ha già una sua personalità, un suo linguaggio. Ha unito serie tv, film, film per la televisione, in maniera coerente. Pensiamo che sia stato un ottimo lancio.
  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: