Serie Tv, novità: Albert Tsai presenza fissa di 9JKL di CBS; Amazon ordina Brightness Falls

CMT non ordinerà nuovi episodi di Last Man Standing. Albert Tsai promosso regular in 9JKL di CBS con Mark Feuerstein. Kim Raver in Ray Donovan 5

ANAHEIM, CA - NOVEMBER 21: Albert Tsai attends the Family Volunteer Day at Disneyland on November 21, 2015 in Anaheim, California. (Photo by Joe Scarnici/Getty Images for generationOn)

9JKL: Albert Tsai, dopo essere stato guest star nel pilot, è stato promosso regular nella nuova comedy di CBS creata e interpretata da Mark Feuerstein che debutterà il 2 ottobre negli USA. Tsai sarà Ian un giovane cinefilo che prende in giro la carriera televisiva di Josh (Feuerstein). Sveglio, sofisticato e dalla lingua lunga, Ian sta sempre all'ingresso del palazzo in cui Josh vive, perchè vive con la sola mamma che sta sempre al lavoro. Sotto diversi punti di vista Ian sembrerà molto più maturo di Josh, un uomo che torna a vivere nel palazzo in cui è cresciuto tra i genitori e l'appartamento del fratello (9J, 9K e 9L), mentre è a New York per lavoro. Austen Earl, produttore della cancellata The Great Indoors, resterà nei CBS Studios con un accordo pluriennale e come primo incarico si occuperà proprio di 9JKL.

Brightness Falls: Amazon Studios trasformerà la trilogia di romanzi di Jay McInerney in una serie tv prodotta da The Gotham Group. Dana Vachon e Gemma Sieff si occuperanno dell'adattamento di Brightness Falls mentre Burr Steers sarà il regista. I tre romanzi Brightness Falls, The Good Life e Bright Precious Days, racconta la storia di un matrimonio nell'arco di trent'anni, tra sess0, fascino, cuori spezzati, crisi finanziarie con sullo sfondo e sempre presente, New York. Russell e Corrine Calloway stanno apparentemente vivendo un sogno ad occhi aperti ma sotto la superficie le cose sono molto più complicate e la coppia dovrà affrontare molte situazioni complicate nel corso degli anni.

Last Man Standing: CMT non ordinerà una settima stagione della serie tv cancellata da ABC (in Italia su FoxComedy) e prodotta dalla Fox. Secondo diverse fonti USA,  20th Century Fox e CMT avrebbero iniziato a trattare ma il network si sarebbe ritirato davanti ai costi elevati della produzione e 20th Fox non si sarebbe poi mostrata così flessibile su possibile aggiustamenti al ribasso. Trasmettendo già le repliche della serie, CMT sembrava l'approdo naturale per la serie e il tentativo di trovare una nuova casa sembra adesso molto più difficile.

Major Crimes: Amirah Vann entra come ricorrente nella sesta stagione del crime drama di TNT. Vann sarà l'agente speciale Jazzma Fey, una donna che ha sempre fatto gioco di squadra, finchè la sua lealtà non verrà messa alla prova da uno zelante partner intenzionato a sottolineare le componenti politiche di ogni caso mentre Jazzma vuole solo concentrarsi sul lato criminale.

Ray Donovan: Kim Raver avrà il ruolo ricorrente della dottoressa Bergstein nella quinta stagione della serie tv di Showtime in partenza negli USA il prossimo 6 agosto. Nella quinta stagione di Ray Donovan, Ray (Liev Schreiber) tornerà a concentrarsi sul suo lavoro di risolutore e su Hollywood, mentre il padre Mickey (Jon Voight), felice di essere stato finalmente riaccolto dal figlio, cerca di stare lontano dai guai.

The Tap: USA Network ha deciso di non ordinare a serie il progetto nato nel 2014, sviluppato nel corso del 2016 e che ha portato ad un pilot diretto da Simon Cellan Jones con Colin Woodell, Erinn Westbrook e David Corenswet. Creato da Andrew Lenchewski e prodotto da con Rob Reiner, The Tap era ambientato nel 1969 a Yale, all'interno del gruppo degli Skull and Bones, in un periodo di profondi cambiamenti sociali, politici e culturali, tra proteste pacifiste e rivolte razziali e l'arrivo nel campus della prima studentessa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail