Torna Buona la prima: da quest'anno Ale & Franz saranno affiancati da Anna Falchi

Buona la primaUnire il ritmo e la comicità di una sit-com all'imprevedibilità ed alla varietà di personaggi di uno show: questo sarebbe lo scopo che ha il genere ibrido dello sit-show, di cui stasera dalle 21:10 potremo avere un esempio con la terza stagione di "Buona la prima", che vede ancora una volta protagonisti i simpatici e bravi Ale e Franz.

Dopo tre anni, non si può più ormai parlare di questo programma come di un esperimento, ma di una proposta alternativa e sopra le righe alle classiche produzioni comedy italiane. L'idea di base resta la stessa, ma non mancheranno le novità in questi nuovi episodi, trasmessi al ritmo di due ogni martedì -ed a cui farà seguito "Mai dire grande fratello show"-.

Le vicende si svolgeranno sempre nell'appartamento di Ale (Alessandro Besentini), in cui viene ospitato il suo amico Franz (Francesco Villa) e che diventa luogo di inaspettati arrivi e partenze. Oltre a loro due, però, quest'anno la casa avrà un nuovo ospite, ovvero la cugina di Sandro (Alessandro Betti), amico dei due protagonisti. A darle viso e voce sarà Anna Falchi, che entra così come regular nel cast e dovrà anche lei sottostare alle regole d'improvvisazione che sono da sempre il sale di ogni episodio.

Buona la prima Anna FalchiAnche quest'anno, infatti, gli attori saranno all'oscuro di ciò che dovranno vivere sul palco. Ogni singola indicazione, dalla più semplice alla più bizzarra, verrà comunicata via auricolare da un suggeritore diverso ogni puntata: questa sera, ad esempio, toccherà ad Alfonso Signorini e Cristina Parodi.

Ma alcune guest star saliranno anche sul palco, ed anche loro si troveranno catapultati in una storia in continuo divenire: negli episodi di stasera -"La sua Africa" e "Voglio essere milionario"- vedremo Afef Jnifen prima e Giancarlo Magalli poi. Torna anche Katia (Katia Follesa, del duo Katia & Valeria), la colf dei due protagonisti che s'insidia nelle storie e contribuisce a scombinare le intenzioni dei personaggi principali.

Sviluppato per l'Italia da Fatma Ruffini (e prodotto da Bananas in collaborazione con Cattleya), "Buona la prima" è tratto da un formato tedesco, "Schiller Strasse", diventato anche di successo in Francia ("Totale Impro"). L'improvvisazione paga, a quanto pare, tant'è che per lo stesso genere esordirà su La 7, a marzo, "Thank God You’re Here", tratto da un format australiano.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: