Tv e social network: il caso di Fascino (Witty)

L’approfondimento di Blogo sui social media delle società di produzione televisive italiane: Fascino

Torna oggi su TvBlog l’approfondimento sulla parte social dei principali network televisivi italiani e delle società di produzione. Dopo esserci occupati di Sky, La7, Discovery, Viacom, Mediaset e di Magnolia, tocca a Fascino Pgt: come vengono gestiti sui social media i programmi prodotti dalla società di Maria De Filippi? Chi se ne occupa? Quali attività vengono promosse? Quali pratiche sono accettate e quali evitate? Dati, numeri, statistiche, ma anche il punto di vista autorevole di chi quotidianamente crea contenuti sui social per conto della società di produzione.

TvBlog ha contattato Francesca Pietrogrande, responsabile dell’area digital di Fascino.

Su quali piattaforme social siete presenti e in che misura?

“Siamo presenti con 9 profili su Facebook per un totale di circa 7 milioni di like, 8 su Instagram (totale 2,5 milioni followers) e 6 su Twitter (totale 600 mila followers)”.

Quante persone lavorano per i social Fascino?

“C’è un piccolo team digital in Fascino che si occupa del sito WittyTv e dei canali social di tutti i programmi. Ci occupiamo di tutta la produzione sia tecnica che di contenuti. Dalla gestione del sito all’implementazione di nuove piattaforme alla promozione e gestione dei canali social di tutti i programmi. Produciamo tutto internamente e non ci appoggiamo ad agenzie esterne”.

Che tipologia di figure professionali sono (giornalisti, marketing, ecc)?

“Chi ha passione e ha un atteggiamento proattivo e… veloce!”

Account Fascino più seguito su Twitter

Amici di Maria De Filippi è il profilo con più followers”

Account Fascino più seguito su Facebook

“Se si parla di fan il più seguito è Amici di Maria de Filippi. Ma per noi contano tantissimo le reazioni e le interazioni con i nostri fan e abbiamo altissime soddisfazioni con i profili di C’è posta per te, Uomini e Donne, Temptation Island e abbiamo fatto ottimi numeri anche su Pequenos Gigantes, che è stata una sorpresa. Il dato più importante è proprio dato dal rapporto numero di Fan e interazioni. Un profilo può avere milioni di fan ma bisogna saperli rendere partecipi e stimolarli”.

Account Fascino più seguito su Instagram

“In termini di followers è Uomini e Donne“.

Il tweet più ritwittato

“La vittoria dei The Kolors lo scorso anno… al momento!”

Qual è il social più ‘utile’ e sul quale maggiormente punta Fascino?

“Stiamo guardando con moltissima attenzione Instagram, la velocità di fruizione è – da un certo punto di vista – premiante. Siamo molto attenti a tutti i profili indipendentemente dalle soddisfazioni che ne traiamo: su ogni social si comunica in modo diverso”.

Il rapporto, a livello della gestione social, con i network televisivi. Chi gestisce e aggiorna gli account dei vari programmi? La gestione cambia in base al network, al singolo programma o c’è una regola generale?

“La regola generale è il buon senso. È un lavoro di team, tutti seguiamo tutto, c’è dentro un po’ di noi e delle nostre reazioni nelle storie che commentiamo. Siamo spettatori prima ancora che addetti ai lavori. Su ogni programma e per ogni profilo adottiamo un linguaggio simile ma personalizzato. Il tono di voce di Amici non è lo stesso che usiamo sui profili social del Maurizio Costanzo Show. Lavoriamo a stretto contatto con tutte le produzioni perché facciamo parte di tutte le produzioni e interagiamo con gli autori dei programmi e con i loro protagonisti in maniera costante”.

Esempi:
1)Amici, tra Real Time e Canale 5.

“La gestione è assolutamente la stessa per noi. I fan ci seguono, non importa dove siamo. Amici è un unico programma. È chiaro che se vai in onda in prima serata per 4 ore il volume di tweet è maggiore, però la nostra cura è assolutamente la stessa”.

2)Uomini e donne: perché non è presente su Twitter?

“Abbiamo scelto di commentare dal profilo Twitter di Witty per poter dare una versione più leggera e, a volte, irriverente. Witty ha una voce in capitolo, ma resta dietro le quinte, dà uno sguardo indiscreto, spia cosa succede e dà una versione più in linea anche con il pubblico di Twitter, che è diverso da quello Facebook e Instagram. Non è una lotta all’ultimo follower… per noi conta la qualità e il volume delle discussioni generate (e lì basta guardare l’hashtag e il trend topic: sempre in tendenza con #uominiedonne o con il nome di uno dei protagonisti)”.

3)C’è posta per te: perché non è presente su Twitter?

“Per le stesse motivazioni di Uomini e donne”.

I social e Maria De Filippi. Francesco Sole ha raccontato pubblicamente che fu contattato via Facebook (immagino attraverso un account Fascino) direttamente dalla De Filippi per Tu sì que vales. È una circostanza che si ripete in maniera abituale o fu una eccezione?

“Ormai se vuoi contattare qualcuno puoi farlo senza intermediari, con i social è tutto più immediato e facile. Facciamo ricerche e casting online, a volte capita che contattiamo i possibili candidati via Facebook o Instagram. Ci facciamo un’idea di massima; non sempre è attendibile ma ad esempio quest’anno abbiamo fatto una ricerca specifica per gli allievi di Amici e alcuni di loro (Chiara Grispo ne è un esempio) sono stati contattati tramite messaggio privato su Facebook per invitarli a fare un provino. Maria questo anno ha istituito una commissione web che ha individuato alcuni talenti proprio attraverso i social network”.

Qual è l’obiettivo che si pone chi cura i social di Fascino?

“Promuovere i programmi e generare interesse, dare informazione. Capire le tendenze ascoltando i nostri fan, le loro proposte, i loro gusti. Se impari ad ascoltarli sai come accontentarli. Come nelle relazioni affettive!”

Che tipo di rapporto instaurate con l’ufficio stampa dei programmi che seguite?

“Siamo un’unica famiglia, lavoriamo tutti insieme con le produzioni dei programmi! Ma il target è diverso: noi siamo più un B to C – business to consumer (anche se ci piace reputarci C to C, ci sentiamo noi stessi parte integrante della community), l’ufficio stampa è più un B to B! Collaboriamo in maniera più sinergica soprattutto quando ci sono novità che vanno promosse”.

Per Fascino i social sono anche luogo di reclutamento di personaggi da lanciare in tv o soltanto community di utenti con cui si interagisce virtualmente?

“A volte conosciamo i nostri fan. Conosciamo nomi e cognomi di alcuni dei più assidui, li abbiamo anche invitati in studio a seguire le puntate, li abbiamo conosciuti personalmente”.

Il punto di vista di Fascino a proposito dell’utilizzo di influencer

“Sappiamo che il lavoro strategico per poter crescere spetta a noi ma ci divertiamo moltissimo a leggere quello che scrivono di noi”.

Sponsorizzazioni tweet e/o post

“Se aiutano a promuovere un contenuto speciale perché no! Non siamo d’accordo sugli hashtag sponsorizzati però: sono gli utenti che decidono di cosa parlare, certo che siamo felici se parlano di noi”.

Organizzazione di eventi paralleli a trasmissioni con il coinvolgimento di webstar

“Ci piace commentare in gruppo le registrazioni o le messe in onda, è un modo per riunire un gruppo di più o meno amici davanti alla tv che hanno un interesse comune: “sociale” nel vero senso della parola. Favorevoli ai gruppi d’ascolto, ci divertiamo e commentiamo insieme, nascono tormentoni e siparietti divertenti che stimolano la conversazione che coinvolgono i nostri amici sui social”.

Fascino paga gli influencer per portare traffico?

“Fascino non paga gli influencer. Questo non vuol dire che non li vediamo e che non vengano ospiti dietro le quinte. Siamo ben contenti di invitarli, abbiamo rapporti con loro, ma Fascino non paga gli influencer”.

Avete modelli di riferimento italiani o esteri?

“Sì, guardiamo moltissimo cosa fanno gli altri e cerchiamo di imparare e tararci. Ci sono alcuni account che hanno delle trovate super efficaci come Netflix e BuzzFeed. Un aneddoto divertente? Il post di qualche mese fa di una nota marca di birra, la conversazione che abbiamo generato con un botta e risposta: ci siamo divertiti!”

State lavorando a qualcosa di particolare per il futuro? Witty, la web tv, mira a restare ‘legata’ alla Fascino o aspira alla gestione social anche di altre produzioni?

“Il sito sta cambiando look and feel, più immediato. Speriamo di andare incontro alle richieste dei nostri utenti; stiamo rilasciando poco a poco tutte le funzionalità. Ci piacerebbe espandere i nostri interessi e in parte lo stiamo già facendo. Il problema vero è che siamo sempre freneticamente di corsa sulle produzioni attuali e… venite voi a darci una mano?”

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Maria De Filippi

Maria De Filippi è una conduttrice, autrice e produttrice televisiva milanese classe '61.

Tutto su Maria De Filippi →