Striscia la notizia: con Ficarra e Picone le battute sull’attualità diventano ficcanti e feroci, Leopolda il nuovo cane

Riassunto, recensione e fotogallery del tg satirico di Canale 5 con il ritorno della coppia di conduttori siciliani.

  • 20.40

    Ficarra e Picone scendono per le scale con la colonna sonora di Rocky. Ma non gridano “Adriana” bensì “Antonio”… Ricci. Nel siparietto iniziale ricordano cosa è accaduto nel loro anno di assenza: “A Messina ancora non c’è l’acqua, su Marte sì”. E citano anche il boss Matteo Messina Denaro, Licio Gelli e la presunta truffa delle auto Volkswagen.

  • 20.42

    “Papa Francesco ha detto oggi che, quando Napolitano ha accettato il secondo mandato, gli ha telefonato e gli ha detto che ha fatto un gesto eroico. Dobbiamo fidarci del Papa perché la telefonata è stata distrutta come quelle con Mancino”. Non si può dire che i due non siano partiti con temi “forti”…

  • 20.47

    Nuovo stacchetto delle Veline Ludovica e Irene posizionate su due cubi. Decisamente sensuali… Sui passi di danza, invece, come sempre, “poca roba”. Ficarra: “Una è in diretta, l’altra è registrata e poi le montano sincronizzate”.

  • 20.49

    Picone: “Oggi si festeggia san laureato martire”. Ficarra: “Ultimamente il laureato è sempre martire”. Picone legge anche il proverbio e ricorda un evento accaduto oggi in passato (ma incespica sulla pronuncia della legge dell’ereditarietà). Parte anche la sigla dell’almanacco. E Ficarra ironizza su un ministro e su un padre direttore di banca…

  • 20.51

    Ficarra, poi, annuncia in cinese la vittoria di Sala alle primarie di Milano visto che “la notizia interessa solo la comunità cinese”. Anche il “finto” Matteo Renzi (interpretato da Dario Ballantini) dialoga con i cinesi…

  • 20.53

    Ficarra davvero scatenato con le battute politiche: “Voglio rincuorare gli italiani. Mancano ancora 18 anni di Renzi perché andiamo di ventennio in ventennio”.

  • 20.55

    Moreno Morello torna a parlare del benefattore seriale (nona puntata) e fornisce nuove cifre della sua presunta, molto presunta campagna di vaccinazione in Africa. Eppure molti vip lo sostenevano in tv… Anche la costruzione di nuovi reparti di ortopedia non era vera… Presto nuove rivelazioni.

  • 20.58

    Capitan Ventosa è a Firenzuola (Firenze) dove una bomba d’acqua ha distrutto un ponte e ha di fatto isolato l’abitazione del paesino. Nella vita quotidiana le cose semplici diventano complicate, dalla spesa alla fecondazione delle mucche. Il sindaco dice che entro l’estate sarà ricostruito il ponte grazie a fondi reperiti.

  • 21.00

    Alle 21 parte il “tassativo”, ossia lo spot pubblicitario di 40 secondi che “smaschera” (ancora una volta) il fatto che il tg satirico sia registrato e non in diretta. Al ritorno in studio, infatti, Ficarra e Picone partono con una frase “a metà”…

  • 21.02

    Pinuccio è sulla strada provinciale 17 tra Gallipoli e Nardò vicino Lecce. Purtroppo qualcuno in maniera abusiva scarica materiale di ogni tipo, da tegole ad oggetti di arredamento. E c’è perfino l’amianto a inquinare gli ulivi incontaminati…

  • 21.05

    Un’inviata parla in un lungomare di maltempo ma viene presa letteralmente a pesci in faccia: questo il contenuto del “pasticcino”, il filmato suggerito dagli spettatori di Striscia.

  • 21.07

    Edoardo Stoppa è a Brindisi per prendere un nuovo cagnolino, abbandonato, che diventerà la nuova mascotte del tg satirico. Ci sono anche altri cuccioli che possono essere adottati. Per info pagina Facebook L’anima degli occhi di Consuelo Turi.

  • 21.09

    Il nome prescelto (ogni riferimento è puramente voluto) è Leopolda. Quanto è tenera! E già si è addormentata.

  • 21.11

    Valerio Staffelli torna a occuparsi a Milano di falsa beneficenza e c’è qualcuno che lo minaccia: “Ti do una coltellata”.

  • 21.13

    Arriva la polizia che ferma l’impostore ma lui prosegue con le minacce a Staffelli: “Ti faccio fare una brutta fine”. L’inviato: “Non mi spaventi, non devi imbrogliare le persone”. Il seguito del servizio domani.

  • 21.15

    Tante castronerie televisive: a Forum c’è una ragazza “intrusa” della produzione e la Palombelli le dice “bisogna che te levi”, a Uno mattina il film di Alberto Sordi diventa per Antonia Varini “Un americano a New York”, a Detto fatto Caterina Balivo chiama più volte per errore la maschera di Carnevale “Allerchino”, a Geo&Geo Sveva Sagramola si pulisce la mano sul grembiule del cuoco ospite.

  • 21.18

    Jimmy Ghione è a Latina dove c’è uno stabile parzialmente occupato da abusivi. Gli animi si scaldano. I cittadini che pagano regolamente le tasse litigano contro gli abusivi. E la rissa è vicina. Poi un occupante mostra i suoi alloggi alla troupe. Quindi la situazione torna a essere tesa.

  • 21.22

    Come ogni lunedì c’è la rubrica “Striscia lo striscione” con Cristiano Militello questa volta a Rapallo (Genova). Morata ha il ghiaccio sulle parti intime dopo la vittoria della Juventus con il Frosinone.

  • 21.23

    A La Domenica Sportiva chiedono chi dovrebbe arbitrare Juve-Napoli e il primo tweet è “divino”: “Papa Francesco”. Gufata di Daniele Adani durante Verona-Inter: “Sarà una giornata difficile per i giocatori dell’Inter”. E subito dopo segna il Verona su corner. Per il Tg5 il Chelsea offre 400 milioni ad Allegri ma sulla stampa è riportato “solo” 40.

  • 21.27

    Ciccio Graziani prova ad aprire la porta con la testa (come contro il Camerun) ma stavolta si fa male… ovviamente è una gag. Consueti filmati con i gol più belli o le simulazioni più clamorose nell’ultimo turno di campionato. E la puntata finisce qui, alle 21.28.

Antonio Ricci ha più volte dichiarato di essere orgoglioso di Ficarra e Picone. E quest’anno il suo apprezzamento si è concretizzato nel prolungamento del periodo di conduzione di Striscia la notizia, che inizia nella settimana del Festival di Sanremo (quella – in teoria – più penalizzata dal punto di vista dell’Auditel visto che la diretta di Rai1 dall’Ariston parte già alle 20.40) e dura per 4 mesi. Mai in passato i due avevano presentato il tg satirico per così tanto tempo.

E, allora, per dimostrare quanto valgono (ma ormai non ce n’è più bisogno), iniziano con un duetto ispirato all’attualità che non ha nulla da invidiare agli interventi dissacranti dei pochi comici che sono rimasti in Italia a fare satira forte contro il potere. Riescono in pochi secondi a nominare il boss latitante Messina Denaro, l’ex capo dello Stato Napolitano (ricordando anche certe telefonate che sarebbero state distrutte), il faccendiere Gelli (scomparso un mese fa). E, anche durante il programma, non sono meno teneri con il premier Renzi o il ministro Boschi. Battute tutte ficcanti e feroci, decisamente di altro livello rispetto a quelle “innocue” di Ezio Greggio.

La sintonia tra i due è la loro carta vincente: Ficarra continua a fare il “duro accentratore”, Picone il “tenero” che spesso va in difficoltà e innesca così la battuta dell’amico.

Infine, come da tradizione, c’è un nuovo cane-mascotte: Leopolda è davvero tenerissima. Ma preferisce dormire per tutta la messa in onda (come quasi sempre ormai non in diretta)…

Stasera, lunedì 8 febbraio, alle 20.40 su Canale 5 andrà in onda la prima puntata di Striscia la notizia con Ficarra e Picone e la seguiremo in liveblogging su Tvblog. E’ l’ultima coppia di conduttori di questa 28esima edizione: dietro il bancone, per la dodicesima volta, il duo comico siciliano, approdato al tg satirico di Antonio Ricci nella stagione 2004-05 e che resterà fino all’ultima puntata del 4 giugno.

Striscia la notizia 2015-2016, inviati

La squadra di Striscia la notizia si è arricchita di cinque nuovi inviati, selezionati tra coloro che hanno inviato al programma i loro servizi dimostrativi: Eugenio il Genio (Giancarlo Macorano), Pinuccio (Alessio Giannone), Rajae Bezzaz, Chiara Squaglia e Riccardo Trombetta.

Confermati tutti gli inviati storici della trasmissione, con il multiforme Dario Ballantini nei panni di nuovi esilaranti personaggi, Davide Rampello con la sua rubrica “Paesi, paesaggi…”, Jimmy Ghione in difesa dei consumatori, Valerio Staffelli, tapiroforo ufficiale di Striscia dal 1996, Giampaolo Fabrizio con le sue incursioni tra i parlamentari nei panni di Bruno Vespa, Cristiano Militello e la sua rubrica “Striscia lo striscione”, il dandy veneto Moreno Morello, sempre a caccia di truffe e raggiri, l’inviato in terra sarda Cristian Cocco, la prima donna inviata di Striscia Stefania Petyx con l’inconfondibile impermeabile giallo e il suo inseparabile bassotto, lo “sturaingiustizie” Capitan Ventosa, l’inviato fratello degli animali Edoardo Stoppa, 100% Brumotti, a caccia di sprechi e incompiute in sella alla sua bici, Antonio Casanova, l’illusionista che sorprende il pubblico con le sue magie, Max Laudadio, sempre pronto a smascherare raggiri, Charlie Gnocchi, nei panni di Mister Neuro, contro le mani bucate della politica, Luca Abete, inviato in Campania fra “Terra dei Fuochi” e finti guaritori, il Beppe Grillo di Sergio Friscia, la rubrica di Cristina Gabetti, Luca Galtieri e infine la simpatica Mancia di Valeria Graci.

Striscia la notizia 2015-2016, Veline

Confermate per il terzo anno consecutivo le Veline Irene Cioni e Ludovica Frasca.

Striscia la notizia 2015-2016, second screen

Il tg satirico ha una “pagina sociale” su Facebook e un account su Twitter. Il sito ufficiale è striscia.mediaset.it, per segnalazioni al Gabibbo si può inviare una mail a [email protected]


I Video di TvBlog

Ultime notizie su Striscia La Notizia

Striscia la notizia è lo storico tg satirico di Canale5, che presidia l'access dell'ammiraglia Mediaset dall'11 dicembre 1989 (dopo aver debuttato su Italia il 7 novembre del 1988).

Tutto su Striscia La Notizia →