• Tv

Quinta colonna stasera non va in onda: Del Debbio indisposto. L’ultima dell’Infedele sulle dimissioni di Monti ha campo libero

Al suo posto viene trasmesso il film Decisione critica, mentre Lerner è avvantaggiato con la sua ultima puntata.

“A causa di un’indisposizione del conduttore Paolo Del Debbio, il previsto appuntamento di questa sera con Quinta Colonna non andrà in onda. Al suo posto sarà programmato il film Decisione Critica. La trasmissione tornerà regolarmente in tv, lunedì prossimo, 17 dicembre, alle ore 21.10, su Retequattro”.

E’ il comunicato che ci ha appena mandato Mediaset, assolutamente a sorpresa. Augurando a Del Debbio di riprendersi al più presto – nella speranza che non gli sia accaduto nulla di grave – occorre notare due cose.

La prima è che stasera va in onda l’ultima puntata dell’Infedele, che dopo un decennio di onorato servizio chiude i battenti soprattutto per colpa di Quinta colonna. L’arrivo di Del Debbio al lunedì sera ha, infatti, sottolineato le difficoltà già evidenti del talk di Gad Lerner.

Chissà che stasera, che avrà di nuovo campo libero, non ci siano sorprese tali da indurre un ripensamento sulla sua chiusura, per far posto a un nuovo programma nella seconda serata del venerdì.

La seconda cosa è che Del Debbio “ci lascia” proprio nella sera in cui tutti avremmo voluto vederlo “indignato” o reagire in qualche modo alla ridiscesa in campo di Berlusconi. Senza dimenticare che proprio Quinta colonna ha fatto delle accuse al governo Monti – intrise di populismi da piazza – il segreto della sua indignazione da record (proprio lunedì scorso l’ascolto era schizzato a 2.279.000 telespettatori e uno share del 9.09%, facendo preparare il necrologio a Lerner).

Sarebbe stato interessante capire con che taglio l’annuncio delle dimissioni di Monti, in seguito alla mancanza di fiducia da parte del Pdl, sarebbe stato affrontato da Del Debbio.

Insomma, quest’indisposizione – di cui nessuno mette in dubbio la veridicità, sia chiaro – arriva nel momento della verità. Stasera, forse, avremmo scoperto se Del Debbio – in un momento di recrudescenza berlusconiana – sarebbe tornato a essere quello delle domande di Secondo voi. E, soprattutto, stasera qualche sciura avrebbe potuto inveire senza filtro anche contro Silvio.