Mistero Adventure | Puntata 28 dicembre 2015

Mistero Adventure | La puntata del 28 dicembre 2015.

  • 21:20

    Inizio trasmissione. La puntata di stasera inizia con il sommario: Daniele Bossari e Elenoire Casalegno sono in viaggio per Israele in cerca delle tracce di Gesù, Laura Torrisi si occuperà di ibernazione umana, Fabio Troiano parlerà della mummia di Tollund.

  • 21:25

    Il viaggio di Daniele e Elenoire inizia dalla fortezza di Masada dove Erode il Grande comandò la strage di innocenti nel tentativo di uccidere Gesù. Si passa ad una veloce agiografia di Gesù, definito la prima “rock star”. I due inviati sono in viaggio verso Betlemme, per la precisione verso la Basilica della Natività, una delle chiese più antiche del culto cristiano.

  • 21:30

    Daniele Bossari e Elenoire Casalegno visitano la grotta dov’è nato Gesù. Il discorso si sposta sui Re Magi e sulla congiunzione astronomica che li portò da Gesù: Gesù sarebbe nato a Betlemme ma qualche anno prima della data canonica.

  • 21:35

    I due inviati si trovano sulle rive del Fiume Giordano dove Gesù fu battezzato da Giovanni. Anche Daniele ed Elenoire decidono di battezzarsi. Secondo Adam Kadmon, invece, Gesù sarebbe arrivato da un altro pianeta, mandato sulla Terra da una civiltà aliena. Segue un filmato tarocco dalla Florida: in un negozio di dischi, alcuni cd fluttuano in aria.

  • 21:40

    Fabio Troiano si trova a Silkeborg, in Danimarca, per occuparsi del mistero delle mummie delle paludi. L’8 maggio 1950, fu ritrovata una mummia a Tollund: l’uomo fu ucciso nel 4° secolo a.c. e gettato nella palude. In seguito, furono ritrovane decine di mummie. La palude ha permesso il fenomeno della preservazione.

  • 21:50

    Dopo la pubblicità, si ritorna da Fabio Troiano. L’uomo di Tollund fu ritrovato con un cappio attorno al collo e il suo corpo è rimasto conservato perfettamente nella palude di Silkeborg. Il suo corpo fu ritrovato a due metri sotto terra. Troiano, ora, si reca verso il Museo di Silkeborg.

  • 21:55

    Ole Nielsen, archeologo: “E’ un uomo vissuto duemila anni fa. E’ morto all’incirca all’età di 30-40. Forse era un sacerdote o un messaggero. Era un uomo importante perché morto in posizione fetale”. L’ultimo pasto dell’uomo di Tollund fu una zuppa di orzo. La sua morte non fu consenziente ma un sacrificio avvenuto durante un rito, quindi l’uomo fu sedato prima di essere impiccato.

  • 22:00

    Paolo Battistel, mitologo: “La morte dell’uomo di Tollund fu un sacrificio al Dio Odino. Per la vittima, era un grande onore essere all’interno del rito”. Si ritorna da Daniele Bossari e Elenoire Casalegno: il loro viaggio prosegue verso la Galilea. Si va avanti anche con la storia di Gesù: dopo il battesimo, Gesù fu definito il figlio di Dio ma questa definizione mise in crisi la chiesa dell’epoca.

  • 22:05

    Emile Puech parla degli Esseni: “Gesù non è mai stato esseno per questo si staccò e formò un nuovo gruppo in Galilea”. I due inviati, quindi, si dirigono verso la Galilea. La “base” di Gesù era Cafarnao: in questo luogo, Gesù avrebbe praticato il suo primo esorcismo e gran parte dei suoi famosi miracoli.

  • 22:15

    L’ultima missione di Gesù fu quella di donare la vita agli uomini. Per questo, Daniele e Elenoire sono in viaggio per Gerusalemme. Si passa a Rachele Restivo e la sua rubrica dedicata alle pop star. Il protagonista di stasera è Justin Bieber.

  • 22:20

    Rachele Restivo elenca tutti i reati e le trasgressioni di Justin Bieber. Dopo aver toccato il fondo, Justin Bieber ha intrapreso un cammino religioso. Restivo: “Forse Dio gli ha parlato…”. Si ritorna da Bossari e dalla Casalegno che hanno fatto tappa nella terra del Mar Morto. I due inviati si immergono anche nel Mar Morto.

  • 22:25

    Daniele Bossari e Elenoire Casalegno raccontano la storia di Abramo, uno dei patriarca dell’ebraismo, del cristianesimo e dell’Islam. I due inviati sono giunti a Gerusalemme. La città è divisa in 4 quartieri: cristiano, ebraico, musulmano e armeno.

  • 22:30

    Adam Kadmon parla del conflitto palestinese: “I poteri deviati ricattano i leader degli stati onesti. Se non accontentano le loro richieste, sarà l’inizio della guerra santa e dell’apocalisse”. Si ritorna a Gerusalemme dove in mezzo a molti usi e costumi tradizionali, è possibile trovare qualche traccia di contemporaneità come il parkour.

  • 22:35

    In questo servizio, si parla della sindrome di Tourette, un disordine neurologico che causa un mancato controllo degli impulsi. In molti casi, i malati di Tourette si sono rivolti ad un esorcista. In Italia, i pazienti sono 450mila persone. I tourettiani sono persone molto più intelligenti della norma ma non riescono ad ottimizzare il loro talento.

  • 22:45

    Daniele Bossari ed Elenoire Casalegno si avvicinano alla Cupola della Roccia ma non possono entrarvi (solo i musulmani vi hanno accesso). In questi luoghi sacri, le regole sono molto rigide.

  • 22:50

    Daniele ed Elenoire si dividono per entrare nel Muro del Pianto, l’ultimo resto visibile del Tempio degli Ebrei. Bossari indossa una kippah. I due conduttori scrivono su un biglietto i loro pensieri e lo inseriscono in una delle fessure del muro. Bossari e la Casalegno si ritrovano in mezzo ad una festa del bar mitzvah dove gli ebrei festeggiano il tredicesimo compleanno dei loro figli. Bossari intervista uno studioso della Torah.

  • 22:55

    Adam Kadmon parla di religioni: “Gesù, Maometto e Buddha non hanno mai autorizzato a creare religioni a loro nome. Erano solo uomini che indicavano una via per il miglioramento”.

  • 23:00

    Enrica Perucchietti parla di divinità aliene, per la precisione del culto di Lam fondato da Kenneth Grant. Si parla anche del collegamento tra divinità aliene e adorazione per l’Anticristo. Segue un filmato riguardante un passaggio di comete e sfere luminose in Russia. Ritorniamo a Gerusalemme: Bossari e la Casalegno parlano dell’entrata di Gesù a Gerusalemme e della profezia di Zaccaria.

  • 23:05

    Daniele Bossari ed Elenoire Casalegno si trovano nel cenacolo dove si svolge l’ultima cena. Subito dopo, visitano l’orto degli ulivi dove Gesù si ritirò prima di essere tradito da Giuda e arrestato. Gesù, successivamente, fu interrogato da Caifa: Gesù disse di essere figlio di Dio e fu condannato a morte.

  • 23:10

    Padre Eugenio Alliata: “La fede ha bisogno di uno sforzo da parte della ragione”. Daniele Bossari ed Elenoire Casalegno si trovano vicino al Santo Sepolcro. Bossari recita i versi di Imagine di John Lennon.

  • 23:20

    Questo servizio si occupa di presunti omicidi alieni. In Colorado, molte mucche sono state uccise e mutilate negli organi sessuali. Ci sono stati oltre 40 casi identici. Un allevatore di bestiame di nome Mike è convinto che si tratti di extraterrestri. Secondo Phil Hoyle, gli alieni avrebbero “testato l’ambiente” con questi omicidi. Le prove sarebbero le seguenti: tagli precisi e globuli rossi e bianchi separati.

  • 23:30

    In questo breve filmato, vediamo una gnoma pelosa in stato interessante… Laura Torrisi si trova in Arizona per indagare sul mistero della criogenesi. Molte persone scelgono di farsi ibernare per sfuggire alla morte. Dopo la morte, il corpo viene mantenuto a basse temperature in attesa di tecnologie future che permettano la rinascita.

  • 23:35

    L’Alcor è un’azienda che si occupa di crionica. Nella struttura, sono conservati oltre cento corpi e altri mille sono in lista di attesa. Laura Torrisi entra nel laboratorio di Alcor. Aaron Drake, direttore risorse mediche: “Il sangue e i fluidi corporei vengono eliminati e sostituiti con una soluzione antigelo. Il corpo, quindi, diventa pronto per essere immerso nell’azoto liquido. Non è un vero e proprio congelamento”. Nell’Alcor, si può conservare anche solo il cervello. Il costo di questa operazione è di 200mila dollari.

  • 23:40

    Aaron Drake: “Dal punto di vista biologico, le persone morte non sono davvero morte. Le cellule sono vive”. Laura Torrisi visita gli enormi thermos d’acciaio dove sono riposti i corpi ed è un po’ provata dall’esperienza.

  • 23:45

    Laura Torrisi intervista Linda Chamberlain, fondatrice della Alcor: “Immagino il mio risveglio in una realtà virtuale e la mia reintroduzione nel mondo. Non voglio tornare nel mio corpo attuale. Voglio tornare in uno sciame di nanobot. Il mio scopo è espandere la vita. Non credo in Dio”.

  • 23:50

    Va in onda la terza parte della serie “Exodus: come sopravvivere alle piaghe d’Egitto”. La nona piaga dell’Esodo riguarda le tenebre assolute, tre giorni di buio totale. La decima piaga è la morte dei primogeniti maschi egizi.

  • 23:55

    Mosè liberò gli ebrei dall’Egitto, attraversando il Mar Rosso. Di conseguenza, assistiamo a due modi efficaci per sfidare le acque.

  • 00:05

    Ritorniamo a Gerusalemme da Daniele Bossari e Elenoire Casalegno. Siamo giunti alla Passione. I due conduttori si trovano nel Sacro Sepolcro, nell’esatto luogo dove Gesù fu crocifisso.

  • 00:10

    Daniele e Eleonoire toccano la pietra dove il corpo di Gesù fu adagiato. Dal Santo Sepolcro, il corpo fu sepolto. Tre giorni dopo la morte, Gesù è risorto. Bossari e la Casalegno intervistano Aryeh Shimron, un uomo che sostiene di aver trovato la vera tomba di Gesù. Le prove sarebbero i nomi scritti sugli ossari e i resti di Giacomo, fratellò di Gesù.

  • 00:15

    Aryeh Shimron è un geologo: la sua ipotesi, ovviamente, nega la risurrezione di Gesù. Poco dopo, Adam Kadmon parla del vero significato della croce. Daniele Bossari e Elenoire Casalegno si trovano nella Valle di Kidron, il più grande cimitero ebraico.

  • 00:20

    L’ultima tappa dei due conduttori è Tel Aviv, la New York del mediterraneo. Tel Aviv fu fondata nel 1909 come simbolo della rinascita degli ebrei.

  • 00:24

    Va in onda un servizio riguardante la storia di Marsha Eden e la sua casa del New Jersey infestata da spiriti maligni, precisamente dal fantasma del mulino del terrore. La storia risale al 2010. Marsha e la figlia Mackienzie sarebbero state aggredite fisicamente dal fantasma.

  • 00:25

    Daniele Bossari e Eleonoire Casalegno, sempre da Tel Aviv, salutano il pubblico. La puntata termina qui.

Mistero Adventure è un programma televisivo condotto da Daniele Bossari, Elenoire Casalegno, Laura Torrisi e Fabio Troiano, con la partecipazione di Adam Kadmon, in onda ogni lunedì sera su Italia 1, a partire dalle ore 21:05.

Questa sera, andrà in onda la terza puntata di quest’edizione.

Mistero Adventure | Anticipazioni puntata 28 dicembre 2015

Nella puntata che andrà in onda questa sera, Elenoire Casalegno e Daniele Bossari saranno in viaggio verso Israele, alla ricerca di testimonianze storiche del passaggio di Gesù; i due inviati giungeranno fino alla Città Santa, Gerusalemme, dove Gesù è morto e risorto.

Fabio Troiano, invece, sarà in Danimarca per investigare sul misterioso omicidio della Mummia di Tollund, avvenuto duemila anni fa.

Laura Torrisi, invece, si occuperà della tecnica dell’ibernazione umana, praticata nei laboratori Alcor in Arizona.

Per la rubrica dedicata ai misteri delle popstar, si parlerà di Justin Bieber.

Mistero Adventure | Dove vederlo

Mistero Adventure andrà in onda questa sera su Italia 1 a partire dalle ore 21:05.

La puntata sarà visibile in streaming anche sul sito ufficiale di Mediaset e sul sito ufficiale del programma.

La puntata intera, inoltre, sarà disponibile nella sezione on demand del sito Video Mediaset.

Mistero Adventure | Second Screen

Il programma condotto da Daniele Bossari, Elenoire Casalegno, Laura Torrisi e Fabio Troiano ha un sito ufficiale e una sezione a parte sul sito di Mediaset.

Mistero Adventure è presente anche su Facebook con una pagina ufficiale.

La trasmissione ha anche un account ufficiale su Twitter: @misterotv. Durante la puntata, si può commentare, utilizzando gli hashtag #mistero e #adventure.

Per il liveblogging, infine, il consueto appuntamento è su TvBlog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:05.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Mistero

Programma di impianto parascientifico, dedicato ai fenomeni inspiegabili e casi irrisolti dalla scienza 'ufficiale', Mistero va in onda dal 2009 su Italia 1.

Tutto su Mistero →