The Muppets, lo showrunner Bob Kushell lascia la serie tv, che subirà un reboot

Lo showrunner di The Muppets Bob Kushell non lavorerà agli ultimi episodi della serie tv, che subirà un reboot per cambiare tono e cercare nuovi spunti comici

The MUppets

Se gestire i pupazzi di The Muppets non deve essere difficile, lo è cercare di far andare d'accordo gli autori della serie tv della Abc: il co-creatore dello show Bob Kushell, infatti, non lavorerà più al telefilm con al centro i personaggi creati da Jim Henson. Alla base della decisione ci sarebbero state delle divergenze creative con l'altro co-creatore della serie tv, Bill Prady.

Quest'ultimo, impegnato per gran parte del tempo su set di The Big Bang Theory (di cui è co-creatore), aveva chiesto a Kushell di lavorare come unico showrunner dello show, ma la direzione presa dal telefilm non gli sarebbe piaciuta. Da qui, lo scontro tra i due, nonostante Kushell sia apprezzato dal cast e dalla troupe della serie tv: al suo posto, dovrebbe arrivare Kristin Newman (Galavant). Inoltre, lo show subirà un reboot negli ultimi sei episodi della prima stagione, in onda in midseason.

La produzione prevede la messa in onda di dieci episodi in autunno, ed i restanti sei (di cui tre ordinati nelle settimane scorse dalla Abc) dopo l'inverno. La pausa permetterà ai produttori di rivedere il format dello show, cambiando tono e stile al telefilm che, nonostante i buoni ascolti, non sembra essere riuscito ad essere apprezzato da tutti.

La media degli episodi andati in onda -criticati dall'associazione One Million Moms per i contenuti apparentemente non adatti a tutta la famiglia- è di 7,6 milioni di telespettatori (2.6 rating nella fascia 18-49 anni), ma a non convincere è il tono usato dallo show, che deve riuscire a catturare un pubblico familiare e che, in questo, perde numerose opportunità comiche. Il telefilm segue il dietro le quinte dell' "Up Late with Miss Piggy", in cui lavorano i vari pupazzi già conosciuti dal pubblico.

The Muppets è stato ordinato dalla Abc la primavera scorsa dopo aver visionato solo dieci minuti di presentazione della serie tv: i produttori e gli autori hanno dovuto così lavorare di corsa per poter andare in onda in autunno, non riuscendo a focalizzare bene il target ed a trovare la giusta verve comica. Il risultato è una comedy ben realizzata, ma che manca di quelle battute e di quelle situazioni capaci di far diventare lo show davvero divertente e umoristico.

I sei episodi restanti della prima stagione serviranno quindi a rivedere il format ed a cambiare ciò che rendeva The Muppets una comedy buona, ma non ottima, in modo da rendere i suoi protagonisti più simpatici e capaci di incuriosire osando con qualche battuta più audace.

[Via DeadlineHollywood]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: