Mattino Cinque: Mussolini, Salvini e Parietti accendono la prima puntata, pubblico poco visibile, Belpietro senza telefonata

Ecco cosa è successo nella prima puntata del programma mattutino di Canale 5: resoconto e fotogallery.

  • 8.43

    Subito fiori per Federica Panicucci che presenta lo studio completamente rinnovato (condiviso con Pomeriggio Cinque), il pubblico c’è anche se sembra nascosto dalle prime inquadrature.

  • 8.45

    Maurizio Belpietro inaugura la telefonata con problemi tecnici: vorrebbe collegarsi con il ministro dell’Interno Angelino Alfano ma non ci si riesce e prende tempo parlando lui dei migranti. “Quando si comincia si può incontrare qualche difficoltà…”.

  • 8.47

    Inizio davvero tragicomico: si sente un “pronto” al telefono ma poi più nulla. E Belpietro è “costretto” a fare un editoriale sulla vicenda. Arrivano i due conduttori che mandano la pubblicità. Nessuna “telefonata” per oggi…

  • 8.54

    Il primo argomento è un “evergreen” del programma, gli asili degli orrori in cui le maestre picchiano i bambini. Si parla di quello di Atella (Potenza).

  • 8.56

    Al via il talk con i genitori-“vittime” e Alessandra Mussolini. Spicca nella grafica il maggior risalto dato al “tra poco” che ormai caratterizza tutte le trasmissioni di infotainment…

  • 8.58

    Il primo “esclusivo” è il “video choc che incastra le maestre”. Segue dibattito di condanna sulla vicenda.

  • 9.03

    Solo il parroco difende le maestre. La Mussolini ovviamente non ci sta… E lui, in un’intervista telefonica, invita alla comprensione e al perdono. Ma la trasmissione lo inchioda con le “frasi choc” delle maestre.

  • 9.10

    E’ in linea l’avvocato di una delle due maestre accusate: “Lei non tornerà a insegnare per sua scelta e per stress e opportunità anche se avrebbe potuto farlo”. Come è prevedibile la Mussolini lo attacca: “Lei ce lo manderebbe suo figlio con la signora?”. “E’ facile fare i censori, deve avere più rispetto per l’indagato e per i giudici”, la replica. “Non ce l’ho”, dice la deputata. E il legale: “Non venga qui per fare la strappa-applausi”. E lei si scatena.

  • 9.20

    Si riparte con Federico Novella e la dichiarazione di Renzi contro le destre sugli immigrati: “Noi umani, loro bestie”.

  • 9.21

    In studio c’è il leader della Lega Nord Matteo Salvini che lo definisce un “verme” perché “ha strumentalizzato un bambino morto”. Subito parole forti.

  • 9.25

    Alfredo Macchi è collegato dall’Ungheria dove transitano migliaia di profughi.

  • 9.26

    Ma si torna subito in studio dove parla Alba Parietti: “Da voi politici non mi aspetto discorsi da bar dello sport. Non si possono aiutare i siriani a casa loro. Di che alberghi e case stiamo parlando?”. Salvini: “Qui non ci sono siriani, quelli vanno in Germania. Ma in Bangladesh non c’è la guerra. Se non c’è la guerra non è un profugo! Ospitiamo tutto il mondo in Italia?”.

  • 9.29

    Nel dibattito spazio anche a Valentina Castaldini del Ncd. Per la Parietti “la politica va dietro all’opinione pubblica, quella foto è stata fondamentale”.

  • 9.32

    “Paura a Palagonia dopo il duplice omicidio dell’ivoriano”: un servizio fa il punto prima del collegamento dal paese in cui c’è il centro di accoglienza Cara di Mineo.

  • 9.35

    Salvini ribadisce: “Non possiamo accogliere tutto il mondo”. E dice che al Cara di Mineo “i profughi sono solo 2”. Per la Castaldini “serve un’accoglienza diffusa”.

  • 9.38

    La Parietti ammette di essere “ignorante” sulla vicenda. Salvini la riattacca. E si torna a Palagonia dove gli abitanti dicono di non essere razzisti ma predisposti all’accoglienza “purché ben fatta”.

  • 9.50

    Breve spazio con la Panicucci che commenta il video di un’anziana rapinata e picchiata in casa e quello di una rapina in tabaccheria con pistole puntate alla testa assieme al criminologo Massimo Picozzi.

  • 9.52

    Vademecum di Picozzi su come comportarsi in queste situazioni. Ma non è certo facile ricordare certe “regole” se ci si ritrova coinvolti in una rapina violenta…

  • 10.02

    “Scelta difficile delle mamme: vado, partorisco e torno al lavoro?”: è il tema del nuovo spazio di cui si occupa Novella.

  • 10.03

    Altro angolo dello studio con Silvana Giacobini in studio e Alessandro Meluzzi (ha “tradito” Storie vere?) in collegamento per il talk.

  • 10.08

    “Meglio i figli o la carriera?”, immancabile servizio tra la gente. Mamme intervistate al parco.

  • 10.11

    La Panicucci al centro dello studio per tutti gli aggiornamenti sul delitto di Yara Gambirasio. Venerdì, in perfetta sintonia temporale con i talk autunnali, riparte il processo a Massimo Bossetti.

  • 10.16

    Viene mandato in onda l’audio di un interrogatorio all’accusato da parte della pm. Al centro le liti con la moglie per motivi economici. Ma in studio si parla anche dei presunti amanti di lei. In un nuovo audio la pm dice a Bossetti: “Ne abbiamo trovati almeno due”.

  • 10.25

    Vengono riproposte le interviste a Matrix e a Quarto grado di Marita Bossetti che smentisce dissapori con il marito.

  • 10.37

    “Esclusivo”, ecco le parole (in realtà poco comprensibili) del papà di Yara ad una manifestazione pubblica, un torneo di calcio con bambini premiati dai genitori della ragazza uccisa.

  • 10.39

    La “tassa” del lunedì è l’oroscopo settimanale di Ada Alberti che ringrazia i due conduttori per la riconferma nel programma.

  • 10.48

    Samya in studio per lanciare le nuove ricette in salsa piccante (si parte con le caschettas, dolce sardo). Al pubblico era mancata?

  • 10.53

    Collegamento in diretta con Barbara Palombelli per il lancio di Forum. Dalla Panicucci complimenti per lo speciale domenicale che in realtà ha ottenuto ascolti modesti.

  • 10.54

    E si chiude con le previsioni del tempo con Andrea Giuliacci da Meteo.it.

E’ tornato, dopo una lunga pausa estiva, Mattino Cinque e i principali (se non gli unici) cambiamenti riguardano il “contenitore”.

Balza subito agli occhi la “freschezza” del nuovo studio (l’11 di Cologno Monzese in “coabitazione” con Pomeriggio Cinque) dalla scenografia alle luci, dalle due postazioni fino al maxischermo che domina dietro Federica Panicucci e Federico Novella e si suddivide anche in più parti in caso di collegamenti multipli. Ritoccata pure la grafica che evidenzia maggiormente il “tra poco” che ormai accompagna tutte le trasmissioni di infotainment con l’obiettivo di non far cambiare canale al pubblico da casa. Inoltre, prima di ogni pausa pubblicitaria, viene introdotto l’argomento successivo con una clip di pochi secondi che punta a “ingolosire” i telespettatori.

Non mancano, però, i problemi tecnici: il debutto de La telefonata di Maurizio Belpietro è caratterizzato da una falsa partenza a causa dell’impossibilità di collegarsi con il ministro dell’Interno Angelino Alfano. E così, dopo che il direttore di Libero fa un breve editoriale sui migranti, deve “gettare la spugna” e rinviare l’intervista al giorno successivo.

In studio ci sarebbe anche il pubblico. Il condizionale è d’obbligo perché è inquadrato raramente ed è assente dietro le persone che parlano. E così in alcuni momenti sembra di essere tornati al “vecchio” Mattino Cinque che era decisamente più “freddo” e asettico proprio per la mancanza degli spettatori.

Nessuna modifica per quanto riguarda i “contenuti”. Si seguono i “temi caldi” del momento, dall’emergenza immigrazione alle rapine violente, dalle maestre di asilo “picchiatrici” ai casi di cronaca nera trattati come “romanzi a puntate” (si riparte dal delitto di Yara e dai presunti amanti della moglie dell’accusato…). E per discuterne si invitano politici o opinionisti che alzano i toni come Alessandra Mussolini, Matteo Salvini e Alba Parietti.

Ai due presentatori, affiatati ma mai insieme se non nei saluti iniziali e finali, il compito di moderare le discussioni e lanciare i servizi tra una pubblicità e l’altra (i blocchi sono ben 6).

Si riaccende il mattino di Canale 5: dopo tre mesi di film o di repliche de I Cesaroni da lunedì 7 settembre alle 8.50 torna Mattino Cinque, il programma di Videonews, anche quest’anno condotto dalla coppia Federica Panicucci e Federico Novella.  Su TvBlog il liveblogging con aggiornamenti testuali e immagini in tempo reale.

Mattino Cinque 2015-2016, anticipazioni della nuova stagione

In diretta dal nuovo Studio 11 di Cologno Monzese (è lo stesso di Pomeriggio Cinque, verrà utilizzata l’area di fronte a quella del programma pomeridiano), il contenitore di Canale 5 tornerà ad intrattenere il pubblico con notizie di attualità, cronaca, economia, politica ma anche con argomenti più leggeri come spettacolo, costume e società.

Si parte con l’intervista telefonica del direttore di Libero Maurizio Belpietro. E poi due ore di diretta quotidiana con news, approfondimenti, collegamenti esterni, servizi, ospiti in studio e testimonianze esclusive.

Anche in questa stagione i colonnelli del centro Epson Meteo illustreranno le previsioni del tempo del nostro Paese collegandosi ogni giorno con una località italiana diversa.

Alle ore 10.00, all’interno di Mattino Cinque, l’edizione del Tg5, diretto da Clemente Mimun, aggiornerà i telespettatori del programma con le ultime notizie dall’Italia e dal Mondo.

Mattino Cinque 2015-2016, second screen

Su Video Mediaset sono disponibili on demand le clip delle puntate. Attivo l’account Twitter @mattino5.


Ultime notizie su Federica Panicucci

Tutto su Federica Panicucci →