Maria De Filippi: “Non condurrei Temptation Island. Con Renato Zero in tv Elisa, Ferro e Antonacci”

“Il Coca Cola Summer Festival vorrei che crescesse, che toccasse le piazze italiane, da Nord a Sud, con la finale all’Arena di Verona”

Maria De Filippi al settimanale Chi, come riportato in maniera dettagliata da GossipBlog, è tornata a raccontare della madre e ha svelato un aneddoto riguardante le recenti registrazioni di C’è posta per te. Ma ha anche parlato di televisione. E in particolare delle sue trasmissioni estive, manco a dirlo di successo:

Temptation Island 2 mi piaceva guardarlo ma non lo avrei condotto. Troppa fatica. Però le storie mi intrigavano, sembrava una fiction. Il Coca Cola Summer Festival vorrei che crescesse, che toccasse le piazze italiane, da Nord a Sud, con la finale all’Arena di Verona. Registrare tutto in quattro giorni è faticoso. Ma la logica del risparmio comporta queste scelte ed è un peccato.

Prima di allargare il Coca Cola Summer Festival, Maria lavora alle puntate speciali con Renato Zero (annunciate alla fine di Amici). Insieme al cantautore racconterà le storie di alcuni big della musica. Quali?

Con Renato Zero ci siamo dati appuntamento per due o tre puntate. I cantanti potrebbero essere Elisa, Tiziano Ferro e Biagio Antonacci.

A proposito di Amici e del successo dei The Kolors:

Stash dei The Kolors mi scrive messaggini carini su questo suo periodo d’oro, è felice. Si merita questo e altro. Per quanto riguarda il successo del programma dipende sempre da una serie di circostanze. Non vuol dire che il prossimo anno sarà così. I talent funzionano se il cast è forte, altrimenti no. Sia chiaro.

Infine, come spesso fa nelle interviste, Maria ha ricordato uno dei pochi flop della sua carriera televisiva, Missione impossibile, datato 1998:

Ho fallito quando Maurizio Costanzo era direttore di rete con il programma Missione impossibile. Incassi e porti a casa.

Ultime notizie su Maria De Filippi

Maria De Filippi è una conduttrice, autrice e produttrice televisiva milanese classe '61.

Tutto su Maria De Filippi →