• Tv

Andrea Vianello, ecco chi è il nuovo direttore di Rai 3

La scheda del giornalista romano 51enne che sarà alla guida della terza rete della tv pubblica.

Come previsto, Andrea Vianello è il nuovo direttore di Rai 3. Pochi minuti fa, infatti, il Cda della Rai ha dato il via libera alle proposte del direttore generale dell’azienda pubblica Luigi Gubitosi. Insieme a Vianello, sono stati nominati Giancarlo Leone a Rai 1 e Angelo Teodoli a Rai 2. Scopriamo chi è il successore di Antonio Di Bella.

Andrea Vianello è nato a Roma 51 anni fa. E’ sposato e ha tre figli. Dopo essersi laureato nel 1986 con una tesi in Letteratura Brasiliana, è entrato in Rai nel 1990 vincendo un concorso per giornalisti. I primi anni a Viale Mazzini Vianello li trascorre in radio lavorando al GR1 di Zanetti e poi al Giornale Radio Unificato. Quindi nel 1997 gli viene affidata la conduzione di Radio Anch’io. L’esordio in tv arriva nel 1999 con Tele Anch’io su Rai 2. Gli anni 2000 lo vedono prima alla guida di Enigma e poi di Mi manda Raitre (in sostituzione di Piero Marrazzo, nel frattempo entrato in politica), entrambi in onda sulla terza rete. Dal 2010 conduce Agorà, in onda ogni mattina su Rai 3.

In tempi recenti il nome di Vianello era stato tirato in ballo per il possibile nuovo talk show del giovedì sera di Rai 2, rimasto ormai da qualche anno orfano di Michele Santoro. Il giornalista è però rimasto alla conduzione del talk quotidiano di Rai 3.

Vianello è nipote del cantante Edoardo, con il quale negli anni ’90 ha collaborato nella stesura di alcuni brani, del poeta Alberto ed era lontano cugino dell’attore Raimondo, scomparso nel 2010.

Nella sua carriera ha vinto l’Oscar della Radio (1993) per un’inchiesta sul dopo terremoto in Irpinia, il premio di Sant Vincent di giornalismo, sezione radiofonia (1997), il premio Flaiano (2000) e il Premio Festival della TV (2002). Ha anche pubblicato un libro dal titolo Assurdo Italia (2008)

Foto | Getty Images

I Video di TvBlog