Coppie in attesa è la risposta democristiana al defilippismo. Rai2 sul solco di Mtv e Real Time

Dopo Sfide, Sconosciuti ed Emozioni, Simona Ercolani punta alla prima serata di Rai2 con Coppie in attesa, il nuovo docu-reality sui giovani mamma e papà

Schermata 2015-06-11 a 22.34.18

Alla crisi dei reality (e delle soap) Simona Ercolani, che è campata per anni su Pupe e Mammoni, risponde con la nuova frontiera della docu-fiction: la sua declinazione generalista, per coniugare minima spesa e massima resa. Insomma, la tv à la Real Time fa gola alla Rai, sempre più a corto di budget.

Per anni siamo stati abituati a vedere scene di quotidianità patinata su Mtv o Real Time, per pubblici complessivamente di nicchia (salvo certi fenomeni nati su entrambi i canali). Con Coppie in attesa, invece, Rai2 ha raccolto una delle sue Sfide più grandi: quella di fare della vita da neo-genitori un grande rvm popolare.

Per farlo l'Ercolani ha dimostrato di essere seconda nel racconto solo all'eterna nemica Maria De Filippi, visto che Coppie in attesa non si vergogna di raccontare l'Italia più bigotta, ma lo fa con piglio democristiano a misura di Edizioni Paoline. Col pretesto della gravidanza non pianificata, abbiamo conosciuto delle famiglie che facevano provincia solo a guardarle, dei papà alla totale mercé delle mamme….

Se c'è un merito, però, che va riconosciuto furbamente al programma, è che si appiglia all'alibi della dolce attesa per raccontare vite di giovani coppie in cui identificarsi. E lo fa con ottima fotografia e capacità narrativa (con qualche teleromanzamento di troppo, che a volte mina l'empatia). Per Rai2 sarà l'inizio di un nuovo corso?

  • 23.04

    Midori si è salvata? Lo scopriremo nella prossima puntata.

  • 23.03

    Ruriko portata d'urgenza in sala parto.

  • 22.54

    Il tracciato della bambina di Ruriko e Luca sta rallentando. Non si sentono più le contrazioni. Pubblicità.

  • 22.54

    Ruriko è prossima al parto.

  • 22.52

    Carola è una fashion blogger, praticamente il MALE.

  • 22.49

    Viene presentata una nuova coppia, Carola e Fabrizio. Le altre iniziavano a stancare, infatti. Sono in attesa di 7 mesi.

  • 22.46

    La durata inizia a sfilacciare il format, come sempre, che crea stanchezza. La Rai dovrebbe imparare da Real Time sino in fondo.

  • 22.30

    Le foto col padrino, la torta a tre piani. Questa è l'Italia che esiste ancora.

  • 22.25

    Pina e Francesco sono già pronti al battesimo. Le prozie vogliono almeno 60 invitati e il papà esige un pranzo sul mare.

  • 22.23

    La madre di Lucrezia la consola: "Tra due mesi vai in palestra e ti vai a divertire". Anche lei è una ragazza madre.

  • 22.20

    Ugo ha maltrattato Lucrezia semplicemente perché era geloso.

  • 22.17

    Ruriko passa il tempo con la suocera Anna, che le fa capire ci vorrà un po' di tempo prima che muoia perché le dia la casa.

  • 22.15

    Il bambino di Pina ciuccia, è attaccato.

  • 22.12

    Ruriko ha il suo ultimo monitoraggio.

  • 22.11

    E' nato il primo pupo della serata, Emilio Riccardo, figlio di Pina e Francesco.

  • 22.06

    La madre di Luca verrà prima, durante e dopo il parto. UNA MINACCIA.

  • 22.04

    Luca ha disturbi continui alla pancia, peggio di Ruriko che è in incinta. Lei aveva preparato una cena romantica, ma lui deve correre in bagno. Lei teme che vi rimarrà per due ore. Lui, dopo aver tirato lo sciacquone (con audio riconoscibilissimo) risponde: "Vedi che tra poco sarai tu a giacere su un letto per le coliche". Ma che uomo di m... Ora lei dice di star male.

  • 22.03

    Ugo è talmente insensibile, da dire a Lucrezia in discoteca: "Devi capire che è finita, guarda tutte le donne che mi faccio". Lei si fa venire a prendere dalla mamma.

  • 22.00

    Lucrezia, alla faccia di Ugo che non risponde ai suoi messaggi, se ne va in discoteca. Dove potrebbe CASUALMENTE incontrarlo. Tanto nella docufiction ogni pongo-regolamento è lecito.

  • 21.59

    Le musiche in stile Ultimo bacio sono perfette.

  • 21.56

    Briciola, il cane di Pina, si è ripreso e lei può fare il suo parto cesareo programmato.

  • 21.54

    Si riparte dal dramma di Ruriko che non può andare dalla mamma in Giappone, che sta poco bene, in piena gravidanza. I momenti emotainment sono infiocchettati ben bene.

  • 21.45

    Alla suocera Anna la nuora giapponese non va molto a genio... Odia il fatto che suo figlio si sposi in comune solo per il permesso di soggiorno, lo voleva sposato in chiesa. Dopo pochi giorni la bambina appena nata partirà per il Giappone e lei dice: "Io sono più importante, già me la portate via". E' già icona.

  • 21.43

    Ugo riflette in mare sulle scelte da fare. Non va all'ecografia, ma presenzia all'rvm. Inizia a esserci qualche disfunzione di troppo tra fiction e realtà?

  • 21.40

    Anche Lucrezia è cresciuta senza papà. Alla prima ecografia morfologica del suo bambino Ugo non c'è.

  • 21.37

    Lucrezia è rimasta incinta a 16 anni e Luca, pescatore di 19 anni, l'ha lasciata al quinto mese.

  • 21.36

    Il cane Briciola vomita guarda caso a 24 ore dal parto di Pina, è stato avvelenato. Pina è in pena per lui.

  • 21.32

    Anche la madre di Luca, Anna, è molto invadente. Rimprova la nuora perché non riconosce Papa Francesco. La sua gravidanza procede liscia.

  • 21.30

    Luca e Ruriko, giapponese lei, italiano lui. Pare che trovino un'intesa grazie alla loro diversità. Fanno le prove del tragitto per arrivare in ospedale, già a sei mesi di gravidanza. Stanno insieme da 4 anni, lui è un manager musicale. Sono riusciti subito ad avere un bambino

  • 21.26

    La prima coppia di Coppie in attesa è formata da Pina e Francesco (avvocati), che diventano genitori all'età di 40 anni. La loro vita è alla mercé dei suoceri, che gli stanno costruendo una villa accanto a casa loro (intanto vivono nella loro depandance). La mamma di lei è già scontenta del nome che darà al figlio. Il racconto del programma già dalle prime battute si rivela pregevole.


_ _ _
Coppie in attesa debutta questa sera su Rai2 e su Blogo lo seguiremo Live. Come si diventa genitori oggi in Italia?  È  da questa semplice domanda che parte il racconto di Coppie in attesa, il nuovo programma in prima visione su Rai2 da giovedì 11 giugno  alle 21.10, format originale prodotto da Stand by me, in collaborazione con Rai Fiction.

coppie in attesa

Le quattro puntate di docu-reality raccontano la gioia di dare alla luce un figlio,  l’emozione di tenerlo in grembo per nove mesi, la frenesia di stringerlo per la prima volta fra le braccia: tutte le ansie, le speranze, le paure, le gioie, le emozioni di otto coppie di futuri genitori. 

Ma cosa vuol dire diventare genitori oggi in Italia, uno dei paesi con il più basso tasso di natalità in Europa  e nel mondo?  Con questo interrogativo il programma parte per incontrare e seguire le coppie che, nonostante le difficoltà e le differenze, scelgono di mettere al mondo i propri figli.  Perché fare figli in Italia ancora si può.

"Coppie in attesa"  racconta passo passo  le vicende di otto giovani coppie italiane, che vedono la loro vita inevitabilmente cambiare con l’attesa e poi con la nascita del proprio bimbo: la prima ecografia, genitori mano nella mano e occhi colmi di lacrime, la gioia di vederlo venire alla luce, l’incredulità di tenerlo tra le braccia per la prima volta. Ma anche le ansie, le preoccupazioni e la gestione dei rapporti familiari.

Coppie in attesa, la novità del docu-reality in prima serata su Rai2


Da Roma a Milano, da Trieste a Siracusa, "Coppie in attesa"  presenta  l’Italia che cambia attraverso l’attesa e l’arrivo di un figlio.  “Con questo programma - dichiara il direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta - il nostro racconto della società di oggi si arricchisce di un nuovo linguaggio: il docu-reality.  La quotidianità di coppie, molto diverse tra loro, ma unite da un obiettivo comune, e amalgamate secondo una struttura narrativa tipica della fiction.   La tv di servizio pubblico continua l’esplorazione delle famiglie  italiane  in un momento così magico e delicato come quello dell’arrivo di un figlio, rivolgendosi a tutto il pubblico, e in particolare alle fasce più giovani".  Un diario intimo, emotivo e anche divertente del periodo della gravidanza. 

Coppie in attesa, parla Angelo Teodoli


“Questo programma, -  dichiara il Direttore di Rai2 Angelo Teodoli- incrementa l’offerta della Rete che continua a sperimentare programmi innovativi e nuovi linguaggi televisivi rivolgendosi al target delle giovani famiglie, nell’ottica di realizzare una tv generalista moderna. Il programma, che Rai2 propone in prima serata, farà scoprire, con la tecnica del reality che fa sempre più parte del dna della Rete, le storie di diversi genitori che saranno seguiti tra gioie, pregiudizi, cambiamenti e difficoltà nel diventare padri e madri”.

Coppie in attesa, parla la produttrice Simona Ercolani


“Innanzitutto sono molto grata alla RAI per aver condiviso da subito il progetto -spiega Simona Ercolani, produttore creativo della Stand By Me- "Coppie in Attesa"  sperimenta il linguaggio della docufiction con trame intrecciate, una novità per la prima serata generalista, attraverso il  racconto di 8 coppie alle prese con la gravidanza e la nascita di un figlio. Tra loro, seguita dal giorno dell’inseminazione, una coppia che ha percorso la via della  fecondazione omologa. Otto famiglie, otto storie molto diverse tra loro, accomunate dall’autenticità, dalle gioie e dai conflitti che un’esperienza simile scatena in ognuno di noi. "Coppie in Attesa" è anche un’indagine su come sia e cosa significhi diventare genitore in un paese con una natalità molto bassa. Emerge una nuova figura di padre, distante dagli stereotipi: un padre molto consapevole del ruolo che lo attende e con una grande voglia di partecipare”.

Coppie in attesa, i protagonisti

Le coppie protagoniste (Lucrezia e Ugo, Silvana e Michele, Elena ed Emanuele, Ruriko e Luca, Pina e Francesco, Carola e Fabrizio, Brando e Consuelo, Luca e Vanessa) rappresentano diversi tipologie sociali: una, ricorsa alla fecondazione assistita per riuscire a diventare genitori, un’altra giovanissima, con tutti i problemi che implica una gravidanza in quella fase della vita, una famiglia allargata, una famiglia numerosa, sette figli e l’ottavo in arrivo, una coppia della borghesia napoletana, con una famiglia d’origine della partoriente decisamente presente, una del nord vivace e con passioni curiose,  infine una in cui la differenza d’età non è stata un ostacolo all’amore e alla vita.

Coppie in attesa sui social e... dove vederlo?

Coppie in attesa è su Twitter e su Facebook. Ed è in onda in streaming su www.rai.tv. Qui il sito ufficiale.

  • shares
  • Mail