Mtv lancia Mtv Music: l’archivio di 16mila videoclip gratis e disponibile online

Il logo del sito riporta l’ormai modaiola dicitura “Beta“, ed in effetti il suo funzionamento sembra risentire di qualche peccato di gioventù. Stiamo parlando di Mtv Music, lanciato ieri e contenente l’intera library di videoclip trasmessi da Mtv dal 1981 in poi, anno di nascita della prima tv musicale del mondo. I videoclip sono 16mila,

di ,



Il logo del sito riporta l’ormai modaiola dicitura “Beta“, ed in effetti il suo funzionamento sembra risentire di qualche peccato di gioventù. Stiamo parlando di Mtv Music, lanciato ieri e contenente l’intera library di videoclip trasmessi da Mtv dal 1981 in poi, anno di nascita della prima tv musicale del mondo. I videoclip sono 16mila, tutti visibili gratuitamente, e con la possibilità di essere commentati e votati dagli utenti registrati.

Si tratta di un evidente attacco a YouTube che, con il solito mix di materiale legalmente detenuto e video caricati senza il rispetto del copyright dagli utenti, ha il monopolio per quello che riguarda i videoclip musicali in rete. Mtv Music, almeno in questa fase iniziale, oltre ad una grafica che strizza l’occhio alle ultime tendenze del web 2.0, si caratterizza per la totale assenza di banner pubblicitari e per il momento non prevede nemmeno l’inserimento dei fantomatici minispot che prima o poi dovrebbero precedere ogni video visualizzato su YouTube.

Nei fatti Mtv Music contiene tutte le funzionalità dei più moderni portali di videosharing (integrazione con i social network, Facebook e Twitter inclusi), con la differenza fondamentale di non consentire l’upload di video da parte degli utenti. Si tratta in sostanza di un enorme jukebox gratuito online. Quanto piacerà agli utenti? Riuscirà nell’improba impresa di scardinare il dominio di YouTube?