Taglia e cuci, la sfida a Boris con un occhio a Nip/Tuck?

taglia e cuci foxFox ha sempre più voglia di "rifarsi". Dopo i fasti di Boris, che ha sdoganato la bella serialità autoprodotta su Sky, è la volta di Taglia e cuci. Ma c'è una differenza. Dagli intenti parodistici al cast maschile, qui tutto fa pensare a una facile esportazione su Italia 1. Quasi che Fox sia una lista d'attesa, mentre il vero target di riferimento è quello della rete giovane Mediaset.

Sin dal titolo questa sitcom denuncia il riferimento alla chirurgia estetica, ridicolizzata con un occhio a Nip/Tuck. Eppure i luminari di turno sono tutto fuorché prestanti: Michele Foresta e Giovanni Cacioppo - direttamente dalla fucina di Mai Dire - sono cugini-colleghi armati di bisturi e soprannominati rispettivamente Cuci e Taglia. I due tentano in tutti i modi di conquistare la stima dello zio primario - interpretato da Orso Maria Guerrini - ed ereditarne la clinica. Ma lui li tratta per quello che sono: due cretini.

La serie, ideata da Roberta Mirra, diretta da Gaia Gorrini e musicata dal pregevole compositore Andrea Guerra, arriverà su Fox già dal prossimo autunno. E vedrà come attrice di punta un volto insolito per la tv, dopo diversi flop cinematografici all'attivo.

Si tratta di Maria Grazia Cucinotta, alle prese con una parte surreale: una ragazza che vuole diventare tale e quale a lei. Una delle poche attrici italiane ad essere come mamma l'ha fatta è pronta a mettersi in gioco, in un progetto ambiziosamente di nicchia. Riuscirà a diventare radical chic come Boris o passerà del tutto inosservato?

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: