Il Sesto Senso, Donato Carrisi: «Il paranormale non esiste, esploro il lato oscuro della mente»

«Un varietà sulla mente umana»: così lo scrittore Carrisi descrive il nuovo programma di Rai 3, al via sabato 1 marzo in prima serata.

Si avvicina il debutto de Il Sesto Senso, nuova scommessa del direttore di Rai 3 Andrea Vianello per il prime time della sua rete e programma incentrato sull'esplorazione del cervello umano con lo scrittore Donato Carrisi a fare da guida - e soprattutto da narratore - in un viaggio che mira a spiegare quel che appare inspiegabile.

Malvagità, ingenuità, menzogna, ma anche capacità 'supersensoriali', 'istinto', 'inclinazioni': tutto quello che il 'senso comune' attribuisce a qualche 'capacità o qualità' irrazionale viene ricondotto al funzionamento del cervello umano, di cui troppo poco sappiamo ma che molto ci può spiegare anche sui nostri comportamenti, anche quelli apparentemente meno 'concepibili'.

"Raccontiamo storie straordinarie di persone normali, indaghiamo sul mistero della mente umana, su quella macchina enigmatica e perfetta che è il nostro cervello. Molte cose cui non sappiamo dare una spiegazione le attribuiamo al cosiddetto sesto senso, ma in realtà certe potenzialità sono solo dvute alle infinite possibilità del nostro cervello"

che in ogni puntata sarà osservato con l'aiuto di ospiti (nella prima puntata Giuliana Mazzoni, docente di Psicologia Cognitiva), attraverso esperimenti, e soprattutto il racconto di 'casi di studio'. il tutto supervisionato dalla consulenza scientifica del neurofisiologo Marcello Massimini.

Un "varietà", lo definiscono Vianello e Carrisi, anche se probabilmente si rifanno al significato meno 'televisivo' del termine, puntando invece all'estrema varietà di casi presentati nelle sei puntate previste per questo primo ciclo. Sei storie tutte molto diverse tra loro, che vanno da Michele Misseri ai messaggi subliminali di celebri brani musicali, da Hitler alla saponificatrice di Correggio. Non solo 'malvagità', ma anche uno sguardo sui tranelli che ci tende la mente: insomma, 'a pelle' direi che sembra un incrocio tra Stelle Nere e Ma cosa ti dice il cervello, di NatGeo. Me lo dice 'il sesto senso'...

Battutacce a parte, per 'capirci' qualcosa di più dovremo dare un'occhiata al programma, mi sa: l'appuntamento è per sabato 1° marzo alle 21.10 su Rai 3.

Il Sesto Senso, su Rai 3 dal 1 marzo Donato Carrisi viaggia nella mente umana


 

Rai 3 si prepara al debutto de Il Sesto Senso, nuovo programma dedicato alla prima serata del sabato condotto da Donato Carrisi, penna thriller della letteratura contemporanea italiana e autore de "Il suggeritore" e "L'ipotesi del male".

Prodotto in collaborazione con ColoradoFilm, Il Sesto Senso è una delle novità annunciate già qualche settimana fa da Andrea Vianello in una intervista a Il Fatto Quotidiano. Realizzato nel Centro di Produzione Tv Rai di Torino, ormai votato al binomio tv e letteratura visto che ospita anche MasterPiece, Il Sesto Senso prevede per questo primo ciclo sei puntate, al via sabato 1 marzo.

IlSestoSenso

Un ennesimo esperimento per la Rai 3 di Vianello, che si prefigge con Carrisi di viaggiare nella psiche e nella mente umana.

"Dimenticate ciò che sapete, o credete di sapere, su percezione, intelligenza, raziocinio, emozioni, libero arbitrio. State entrando in un mondo in gran parte sconosciuto, affascinante, qualche volta inquietante. Un viaggio alla scoperta della mente umana e delle sue infinite potenzialità, attraverso la narrazione di uno degli scrittori italiani di thriller più noti anche all’estero"

così il programma si presenta su Facebook e immediatamente vengono in mente atmosfere alla Blu Notte, in cui ad essere scandagliati non sono i grandi gialli italiani, ma forse le storie private e pubbliche che più di altre hanno sconvolto il pubblico internazionale, magari tra realtà e letteratura. Il pensiero corre subito anche a Stelle Nere, davvero bel prodotto ora nella seconda serata della rete, che mescola cronaca nera, narrazione e fumetto.

In attesa di saperne qualcosa in più del programma, possiamo però tessere un nostro primo viaggio nella 'psiche' umana: cosa avrà in mente Donato Carrisi? Per adesso lo rivediamo al G'Day nel video di apertura.

  • shares
  • +1
  • Mail