Fox Italia, le novità dell'autunno 2012: debuttano Cambio Cane e Scandal. Una serie tv americana presto girerà in Italia

Scandal

In occasione della presentazione delle novità di Fox International Channels e di 20th Century Fox, vi proponiamo di seguito un post con le novità annunciate per quanto riguarda i canali Fox (oltre che National Geographic Channel ed History Channel) all'annuale convention che si è tenuta a Lipari, alla quale ha partecipato Dr. Apocalypse di Cineblog (dove invece si occuperà dell'anteprima de "L'era glaciale 4"). Ecco il suo resoconto.

"Doomsday Preppers", su Nathional Geographic Channel; "Mankind", su History Channel; "Scandal", su Foxlife; la conferma di Marco Bianchi, chef, conduttore e scienziato di "Tesoro Salviamo i Ragazzi" e "In linea con Marco", sempre su Foxlife; "Bunker", 'docu-reality' che ci porterà nei buchi malavitosi in cui hanno vissuto i boss più pericolosi d'Italia; "Cambio Cane", reality che 8 anni dopo "Cambio Moglie" farà evolvere lo 'scambio famigliare' fatto show televisivo, sostituendo la dolce consorte con l'animale più amato dall'uomo.

Queste sono solo alcune delle novità e delle conferme firmate Fox della stagione televisiva 2012/2013, presentata nella splendida cornice di Lipari, Isola delle Eolie che da quasi 15 anni ospita i palinsesti e i listini della major. Ad annunciare sorprese e conferme Alberto Rossini, Vice Presidente di Fox Channels e Head of Entertainment, particolarmente orgoglioso nello snocciolare produzioni importanti firmate Fox.

Tra le novità più curiose della stagione, l'esplosione animale di "Cambio Moglie", diventato molto più semplicemente "Cambio Cane". Estremamente semplice il 'cuore' dell'idea: due famiglie dovranno scambiarsi l'adorato animale per una settimana, con la certezza (questo direbbero i test effettuati da rinomati specialisti in materia) di riaverlo indietro più docile e mansueto. Le polemiche da parte degli animalisti, questo è poco ma sicuro, potrebbero non tardare, dando ulteriore slancio ad un 'reality' che farà sicuramente parlare di se'. A 'seguire' gli animali, puntata dopo puntata, l'istruttore cinofilo Angelo Vaira.

Costato diversi milioni di dollari e girato in due anni, con un paio di puntate interamente dedicate all'Italia e all'Impero Romano, "Mankind" è invece un po' il fiore all'occhiello di History Channel, con un vero e proprio giro del mondo a bordo della 'Storia', da cavalcare puntata dopo puntata con produzioni kolossal che hanno visto interagire tutti e cinque i continenti. Dalla vita nelle caverne alla mappatura del DNA, passando per la nascita della scrittura, della democrazia in Grecia e dell'impero egizio, fino ad arrivare alla peste nera e alle scoperte scientifiche che hanno segnato i nostri tempi. Questo e molto altro verrà ripercorso nei 12 episodi che ci condurranno a spasso nel tempo per migliaia e migliaia di anni.

A pochi mesi dalla fine del mondo, che secondo i Maya dovrebbe 'cessare' di esistere il prossimo 21 dicembre, "Doomsday Preppers" porta sul piccolo schermo proprio le fobie e soprattutto le 'follie' d'America, con decine di personaggi pronti all'Apocalisse da intervistare e soprattutto conoscere. Perché dinanzi a ciò che appare come inevitabile, si è ormai scatenata una caccia alla 'resistenza', fisica, mentale e perché no, persino finanziaria, attraverso gruppi di sconosciuti talmente certi della profezia Maya da prepararsi al 'peggio' nel migliore dei modi. Fox Italia, consapevole della forza dell'idea e dell'esistenza di personaggi simili anche nel nostro paese, realizzerà delle puntate ad hoc con il marchio totalmente tricolore. In arrivo in Italia a settembre, Doomsday Preppers è stato il programma più visto nella storia di National Geographic Channel Usa.

A dicembre scoccherà invece l'ora di "American Gypsies", docu-reality prodotto da Ralph Macchio con al centro del soggetto le vicissitudini dei Johns, ovvero una delle più importanti e ricche famiglie di zingari di New York. Con l'inizio del 2013, infine, tornerà "Cosa ti dice il Cervello", serie di documentari più vista su Nathional Geographic Channel. Cesar Millan, su Nat Geo Wild, torna a settembre con la nona stagione di "Dog Whisperer", mentre nel 2013 scoccherà l'ora di Leader of the Pack, con Millan in viaggio per l'Europa, Italia compresa, per combattere il fenomeno dell'abbandono dei cani. Basandosi sulla propria esperienza nello studio degli animali, Millan riuscirà a cambiarne i comportamenti aggressivi, ridando loro fiducia.

In ambito 'serie', ovviamente, la squadra Fox prepara l'artiglieria pesante, con conferme di peso e novità particolarmente attese. "Touch", "American Horror Story", "The Walking Dead", "Glee" e "True Blood" torneranno con le nuove stagioni, da mandare in onda poche ore dopo la première americana, mentre tra le new entry più attese spiccano la sit-com "Non ti fidare della s****** dell'interno 23"; "Last Man Standing", in onda a settembre e con Tim Allen mattatore assoluto; "Perception", serie che da novembre riporterà in tv Eric McCormack, ovvero il Will di "Will&Grace"; "Amiche Nemiche", nuova creatura firmata Darren Star; "Copper", serie evento prodotta da Barry Levinson ambientata alla fine della Guerra Civile in una New York corrotta, violenta e razzista, da ottobre su Foxcrime; "Awake", thriller psicologico con Michael Britten protagonista; e soprattutto "Scandal", ormai ad un passo dal fare la sua apparizione italiana dopo aver già raccolto ascolti e consensi dall'altra parte dell'Oceano.

Creata da Shonda Rhimes, 'madre' di "Grey's Anatomy" e "Private Practice", la serie prova a rivitalizzare il genere 'legal' grazie alla squadra di avvocati decisamente 'speciali' messi insieme dalla leggenda Olivia Pope, interpretata da Kerry Washington ed ispirata a Judy Smith, aiutante dell'ex Presidente degli Stati Uniti d'America George W. Bush. Nel mondo dorato dello star system americano, fatto di politica, attori e personaggi di peso mediatico, si annida lo scandalo, perennemente dietro l'angolo e ad un passo dall'esplodere in prima pagina. Qui, con efficacia e rapidità, interviene lei, Olivia, ex direttore delle comunicazioni della Casa Bianca, per gestire e risolvere le 'crisi' giudiziarie ma soprattutto mediatiche dell'etile a stelle e strisce. Credendo di fuggire da un passato sentimentale tutt'altro che sereno, la grintosa Pope si accorgerà presto di non poter lasciare nulla alle proprie spalle, perché quello stesso passato è sempre lì, pronto a tornare.

Dopo le 7 puntate della prima stagione, "Scandal" è stato riconfermato per una season two, con circa 13 episodi già 'prenotati' dalla Abc. Nel Teatro Greco di Lipari, la Fox ha voluto presentare la serie con la prima puntata in italiano, accompagnata da applausi a fine proiezione, anche se tutt'altro che perfetta. Ad un inizio incalzante, aiutato da un montaggio frenetico e da un'ottima dose di 'action legale' innegabilmente intrigante, si affiancano scelte autoriali tutt'altro che inappuntabili, soprattutto dal punto di vista della 'costruzione' della serie. La svolta sentimentale che da subito 'segna' il personaggio di Kerry Washington, strizza palesemente l'occhio ad un pubblico più femminile, allontanando di fatto l'ipotetico zoccolo 'maschile'. Un chiaro espediente per arrivare al maggior numero di spettatori possibile, aiutato da una squadra di personaggi 'secondari' già ben delineati ma zavorrato dal non essere apparentemente ne' carne ne' pesce, a causa dei tanti, troppi 'generi' abbracciati contemporaneamente. Scandal è action, è politica, è legal, è comedy e al tempo stesso non è nulla di tutto questo, tanto da lasciare lo spettatore in un limbo critico, in cui interesse e perplessità si alternano continuamente. Prima che inizi una nuova puntata, e la nebbia cominci a dipanarsi.

Rossini, infine, ha anticipato che una serie americana sarebbe pronta a fare i bagagli per volare direttamente sui set nostrani. Il titolo, ovviamente, rimane avvolto nel più totale mistero.

  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: