RaiNews: il Cdr denuncia nuovi tagli al budget

Alla dirigenza Rai proprio non piace il suo canale all news. Con un comunicato particolarmente drammatico il Comitato di Redazione ha denunciato un ulteriore taglio del budget assegnato alla rete che (in teoria) dovrebbe informare sulle notizie provenienti da ogni parte del paese e del resto del mondo i telespettatori che pagano, soprattutto per questo, il canone per la televisione: “la direzione generale della Rai, attraverso le sue strutture competenti, ha comunicato al direttore Corradino Mineo una ulteriore pesante riduzione del budget a disposizione della testata”, che sottrae “alle nostre già magre finanze 300.000 euro, portando il totale delle risorse di Rainews a 5.070.000 euro”.

Si tratta di una cifra irrisoria, ma soprattutto parecchio ridotta rispetto a quella assegnata in passato. Nel solo 2012 il taglio era già stato di 700 mila euro rispetto al 2011 (che salgono a un milione e 600 mila considerando il taglio delle risorse per Raimed, sospeso dall’azienda), e portato a quasi la metà rispetto al 2008, quando la produzione ha avuto 8,8 milioni”.

Bisogna soprattutto andare a valutare i costi fissi che incidono su questi 5 milioni di euro, costi fossi assolutamente necessari per provare ad offrire un servizio di qualità:

Dei 5 milioni che rimangono nelle nostre casse (fino al prossimo taglio), ben 1 milione e 700 mila vengono addebitati dall’azienda in conto degli abbonamenti alle agenzie nazionali e internazionali. Restano così, per la produzione reale, appena 3 milioni e 300 mila che, oltre alle ovvie spese per trasferte, troupe, mezzi per le dirette, ecc., vanno a coprire anche l’acquisto dei giornali e il pagamento ai dipendenti delle maggiorazioni, indispensabili in un canale in onda in diretta 24 ore su 24. Riduzioni certo non dovute alle performance di Rainews, che ha visto aumentare di oltre il 300% i suoi ascolti dal gennaio 2011.

Il taglio, come fanno giustamente notare i giornalisti, arriva in una fase nella quale la concorrenza ha rilanciato le sue ambizioni. Il riferimento è al recente lancio di TgCom24 da parte di Mediaset. Al Cdr non resta che prendere atto che “la direzione generale Rai conferma, con questa decisione, la volontà di rendere sempre più difficile la sopravvivenza stessa di Rainews”. Difficile dargli torto.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail