Tgcom24: al via il 28 novembre il sistema All News di Mediaset. Pier Silvio Berlusconi e Mario Giordano: "Tutte le notizie in tempo reale visibili su tutte le piattaforme"

Tgcom 24 - Mauro Crippa, Fedele Confalonieri, Mario Giordano, Pier Silvio Berlusconi, Giuliano Adreani
"Daremo tutte le notizie in tempo reale facendo sentire la voce di tutti i protagonisti". Queste le parole di Mario Giordano, direttore di TgCom24, il nuovo sistema All News che partirà ufficialmente lunedì 28 novembre alle 20:30 (di cui TvBlog vi ha mostrato la sigla in anteprima). Si tratta, come ha tenuto a specificare oggi alla conferenza stampa tenutasi nello studio di Milano 2 Pier Silvio Berlusconi, del primo esperimento italiano di news 24 ore su 24 visibili ovunque, sia in tv sul digitale terrestre (canale 51), sul satellite (Tivusat canale 24), su pc, su tutti gli smartphone (Iphone, Android, Windows Phone, Blackberry etc) e tablet in commercio (tramite apposita applicazione gratuita da scaricare a partire da domenica 27).

Studio Tgcom24

Il vicepresidente Mediaset ha voluto riassumere in 4 parole il lancio del progetto ambizioso di Tgcom24:

Modernità: "lanciare solo una rete All News sarebbe stato fuori tempo massimo perchè la nuova tecnologia ha fatto in modo che ormai tutti i professionisti, i giovani e una quota crescente di pubblico cerchi le notizie sempre e ovunque e non solo in tv. Ecco perchè è nato il primo Sistema All News".

Velocità: "daremo tutte le notizie davvero in tempo reale e proveremo ad arrivare per primi su ogni news".

Completezza: "daremo tutte, ma proprio tutte, le notizie. Eviteremo la ripetitività che si trova altrove e trasmetteremo esclusivamente hard news".

Affidabilità: "Non tutta l'informazione che va sul web è rigorosa, accurata e verificata, ma noi siamo Mediaset e possiamo contare sul lavoro di una squadra di professionisti che da anni costruisce i nostri telegiornali e le nostre news".

Il figlio dell'ex premier ha tenuto a sottolineare come debba essere considerata una cosa positiva il fatto che "in questi giorni di crisi difficilissimi per l'economia, Mediaset stia lanciando una nuova testata giornalistica e una nuova avventura di business". E ha proseguito: "Pensiamo che le aziende sane proprio in un momento come questo debbano investire e rischiare".

Conduttori


Il sistema All News di Mediaset sarà in diretta dalle 6:00 di mattina fino all'01.00 di notte e vi lavoreranno 130 giornalisti digitali grazie alla tecnologia Dalet e agli accordi per le immagini con Cnn, Reuter e Aptn. Conduttori delle fasce principali di 3 ore ciascuna costantemente aggiornate saranno Annalisa Spiezie, Fabrizio Summonte, Benedetta Corbi, Luca Rigoni, Ilaria Cavo e Federico Novella. Oltre a loro si alterneranno Laura Berlinguer, Francesca Ambrosini, Ida Barone, Alessia Ceccarelli, Leonardo Panetta, Rosanna Piturru, Alessandra Viero, Marcello Vinonuovo, Veronica Gervaso, Giuseppe Brindisi, Fabio Tricoli e Alberto Barachini. Corrispondenze dall'estero: da New York Maria Luisa Rossi Hawkins: da Londra Federico Gatti; da Bruxelles Laura Serassio e da Gerusalemme l'ex corrispondente di SkyTg24 da Pechino, Gabriele Barbati. Infine, anche i fruitori del sistema potranno interagire, perchè il nuovo sistema sarà 'citizen journalism'. Sia gli utenti che i telespettatori potranno colloquiare in tempo reale scrivendo dalla applicazione e inviare video da loro realizzati sui luoghi della notizia. (foto di Vincenzo Di Cillo)

I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24


Mario Giordano


Mario Giordano - Tgcom24

Un emozionatissimo Mario Giordano, direttore della nuova testata, ha lanciato la nuova scommessa editoriale del Gruppo. "Sono particolarmente contento che questo progetto nasca puntando sulle risorse di Mediaset", ha esordito il direttore "C'è in questa azienda un tasso di professionalità ma anche un senso di indipendenza e di libertà che è raro trovare altrove".

"Se volevate una dimostrazione di quello che faremo, lo si è visto durante le prove tecniche di informazione che abbiamo fatto durante la crisi di Governo. Siamo partiti di corsa, senza studio pronto, senza grafica, senza attrezzature tecnica, ma abbiamo seguito tutti gli eventi dando la voce ai protagonisti. Questa sarà la nostra linea editoriale".

Non ci saranno infotainment o contenitori o talk show presenti su altri canali di news ma ci saranno "altri spazi di informazione e il nostro studio sarà come una finestra sul mondo che racconterà tutto quello che accade in tempo reale".

Palinsesto


"Sarà molto flessibile" ha precisato Giordano "puntiamo ad applicare il modello del refresh di Internet. Staremo sempre sulle notizie principali ma le aggiorneremo continuamente. Con il massimo della flessibilità e il minimo della ripetitività".

Dal lunedì al venerdì ci saranno 4 fasce d'informazione di 3 ore, 22 notiziari di cui tre di mezz'ora (alle 12:00, alle 18:00 e alle 21:00), breaking news di un minuto ogni mezz'ora. Non mancherà l'economia a cura di Class CNBC, il meteo con aggiornamenti ogni ora e anche lo sport grazie alla Redazione di Sport Mediaset che curerà due notiziari sportivi alle 14:45 e 21:45. Importante per l'obiettivo che si prefigge Tgcom24 sarà il citizen journalism con 3 appuntamenti quotidiani: una postazione multimediale sempre attiva sarà "un ponte costante con i telespettatori e gli utenti. "Li faremo diventare protagonisti dell'informazione" ha aggiunto "raccoglieremo i loro contributi e i loro video".

Al sabato e alla domenica 1 fascia al pomeriggio, 20 notiziari e tre edizioni principali alle 12:00, alle 18:00 e alle 21:00. In più, "Una settimana di notizie", "Una settimana con i vostri video" e "Le grandi storie", servizi e reportage.

Alla domanda dei giornalisti secondo i quali questo sistema all news potrebbe togliere spettatori alle reti generaliste, Pier Silvio Berlusconi ha risposto che non pensa che "toglierà ascolto perchè sono modalità di visione completamente diverse. E il Tg5 e il Tg1 delle 20:00 sono delle vere e proprie abitudini degli italiani".

Studio Tgcom24
Il progetto per quanto riguarda la tecnologia Dalet è costato 10 milioni di Euro, è considerato molto interessante anche dal punto di vista pubblicitario secondo quanto dichiarato dall'AD di Publitalia Giuliano Adreani. "L'informazione è la più richiesta dalla nostra clientela. Pensiamo che possa avere un grande interesse per i nostri investitori e interessante economicamente per la pubblicità", ha detto.

Il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri ha concluso affermando che con Tgcom24 torna a "riprendersi la leadership del mondo dell'informazione, dell'audiovisivo e culturale che abbiamo sempre avuto".

Un progetto sicuramente sulla carta ambizioso e allo stesso tempo innovativo che arriva quando in Italia la concorrenza per quanto riguarda la All News è già presente sia con Rai News sia sul satellite con SkyTg24 che, non a caso, proprio il giorno del kickoff di TgCom24 lancerà un nuovo programma di Emilio Carelli. Gli obiettivi di imparzialità del nuovo sistema All News di Mediaset sono importanti e quanto abbiamo potuto vedere durante la settimana della crisi di Governo fa ben sperare. Staremo quindi attenti affinchè come annunciato più volte vengano date tutte le notizie ("ma proprio tutte") e senza censure. Invitiamo anche voi lettori, qualora vi accorgeste di qualche anomalia, a segnalarcelo e puntualmente ne parleremo.

I conduttori di Tgcom24

I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24
I conduttori di Tgcom24

  • shares
  • +1
  • Mail
48 commenti Aggiorna
Ordina: