Grande Fratello 11 , Massimiliano Dona invoca l' Antitrust sul televoto

Nathan Lelli accusato di far parte della scuderia di Lele Mora Dopo le denunce contro il sistema televoto al Grande Fratello 11, Massimiliano Dona, Segretario generale dell'Unione nazionale consumatori, scende in campo anche in merito al televoto del casting-on line.

Sotto accusa il sistema di votazione per SMS usato dal pubblico per esprimere la preferenza sul concorrente ammesso poi in trasmissione. Annuncia Dona che ha predisposto la richiesta di intervento da parte dell'Antitrust. Mi spiega al telefono:

Da un lato si usa il telespettatore per fargli esprimere una scelta; dall'altro lo si usa per raccogliere soldi. Alla fine come è anche scritto nel regolamento del casting on-line sarà la redazione, o gli autori, del GF11 a riservarsi il diritto di scegliere chi di fatto entra nella casa. Tra chi però è stato votato dal pubblico. Qui ci sono due cose che non vanno: perché i possibili partecipanti, allora, sono presentati sotto forma di classifica? Con una prima posizione, una seconda ecc. Non è quello che sostengono di voler fare gli autori del GF. E poi perché hanno continuato a invitare i telespettatori a votare con un SMS se di voto non si è trattato?


Infatti, il pubblico di fatto ha espresso con il televoto una serie di preferenze messe sotto forma di classifica: al primo posto si è piazzato Raffaele Falco (lo annunciavamo anche noi), mentre Nathan Lelli, chiamato poi a entrare nella casa era solo 25esimo. Su Lelli il sospetto di essere già nel giro dello spettacolo nonché volto della scuderia di Lele Mora.

Dona dichiara:

Siamo sicuri che sia stato il pubblico a scegliere il nuovo concorrente del ‘Grande Fratello’, Nathan Lelli, entrato nella casa come vincitore del casting on-line? Riteniamo doveroso investire dei necessari accertamenti l’Autorità Antitrust alla quale abbiamo richiesto di acquisire i dati delle votazioni ed i regolamenti.

Per alcuni mesi, dal 3 settembre al 15 dicembre 2010, è stato chiesto al pubblico di votare i loro preferiti attraverso l'invio di SMS. Spiega Dona:

Tuttavia sembrerebbe che, ancora una volta, la votazione dei telespettatori sia stata inutile: ci risulta, infatti, che stilata la classifica dei cinquanta più votati, nessuno dei primi quindici sia arrivato alla diretta televisiva, con buona pace di tutti coloro che avevano mandato un Sms (al costo di un euro) per esprimere la propria preferenza.

E spiega che Raffaele Falco, sebbene sia risultato vincitore del televoto non è mai stato contattato dalla Redazione del Grande Fratello:

Se poi fosse confermato che Nathan Lelli, prescelto per entrare nella casa (nonostante fosse solo venticinquesimo in classifica), è nella scuderia di Lele Mora, gli autori ci avrebbero confermato una volta di più il loro totale disinteresse per i voti espressi da casa, utili, evidentemente, solo ad arrotondare i bilanci del programma.

  • shares
  • +1
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: