Undercovers è stato cancellato

UndercoversE' forse la cancellazione che, quest'estate, nessuno si sarebbe aspettato, visto il nome c'è che dietro all'idea. Parliamo di "Undercovers", la nuova serie di J.J. Abrams, scritta con Josh Reims, che la Nbc ha appena cancellato. Oltre ai tredici episodi ordinati, quindi, non ce ne saranno altri.

Lo spy drama con Gugu Mbatha-Raw e Boris Kodjoe era partita con 8,5 milioni di telespettatori (il primo episodio era stato diretto dallo stesso Abrams), un ascolto discreto, di certo sotto le aspettative che in molti avevano nei confronti dello show. Col passare delle settimane gli ascolti sono calati, arrivando ieri a 5,8 milioni di telespettatori ed ad un rating decisamente basso, dell'1.3.

Non è servita, quindi, la pazienza del network che, nell'aspettare di prendere una decisione definitiva, ha intanto garantito una stagione completa a tutte la altre nuove serie (escluso "Outlaw", anch'esso cancellato). Per "Undercovers", qualche settimana fa, c'era stato uno spiraglio di speranza per il suo futuro, dal momento che la Nbc aveva ordinato 4 sceneggiature in più. Sceneggiature che, però, non diventeranno mai degli episodi.

Per ora, la serie andrà ancora in onda, in America. Le prossime due settimane ci saranno due nuovi episodi, il 24 novembre la show sarà sostituito da uno speciale, e poi tornerà con il decimo episodio il primo dicembre. Da quel momento, però, non sono previste messe in onda ulteriori della serie, che così rimarrebbe con tre episodi inediti da trasmettere.

La Nbc non ha ancora detto quando "Undercovers" tornerà in onda per chiudere la sua avventura. In questi giorni si sta girando il dodicesimo episodio, e non si sa se la storia potrà avere una fine ben definita o rimarrà con un finale aperto.

Cosa non ha funzionato con "Undercovers"? La serie non ha peccato di presunzione, cercando di farsi apprezzare episodio dopo episodio e cercando un ritmo proprio col passare delle puntate. Forse la storia della coppia di ex spie che viene richiamata in servizio non ha affascinato i telespettatori, che si sono trovati di fronte ad un versione telefilmica di "Mr. and Mrs. Smith", o forse è stata la mitologia della serie (che fino ad ora non si è vista molto) a non prendere. Ad ogni modo, è un segno che anche chi ha avuto un ruolo determinante nell'intrattenimento degli ultimi anni (Abrams ha creato "Alias", co-creato "Lost" e diretto l'ultimo "Star Trek") non è al sicuro, in America.

[Via DeadlineHollywood]

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: