L'esame di Antonella Clerici 2009 / 2010 - Il Primo della Classe di TvBlog. Voto: 8.5

il primo della classe tvblog
antonella clerici

La redazione, in attesa di far scegliere ai lettori il vero Primo della Classe tra i primi 10 passati con la media del 7, è orgogliosa di premiare con una media di 8.5, la più alta sinora a pari merito con Frizzi Fabrizio, l'allieva Clerici Antonella. Il suo percorso è stato come quello di un romanzo mozzafiato: sorprendente dall'inizio alla fine.

Il suo cammino verso Sanremo parte, come volevasi dimostrare, tra mille polemiche e pregiudizi. La sua promessa di trasformare la kermesse musicale in un "open party", con tanti invitati ma nessun co-conduttore, ha fatto inizialmente storcere gli occhi a più d' uno. L'allieva è sembrata quasi incosciente nel prepararsi a un evento così importante e la sua serafica tranquillità è stata ritenuta un sintomo di inadeguatezza.

A complicare il quadro è stato un debutto di stagione fallimentare con Tutti pazzi per la tele, programma di grandi promesse risultato penalizzato dalla sfida contro la fiction di Gabriel Garko. Va detto che, limiti dello show a parte orfano di grandi ospiti e novità rispetto alla prima edizione, l'allieva si è rivelata in quel caso impreparata. E il fatto stesso di aver accettato un programma a pochi mesi da Sanremo, pur di non tradire del tutto il pubblico che la rivoleva alla Prova del Cuoco, ha reso inevitabile la scelta della Rai: quella di sopprimere dopo un paio di puntate Tutti pazzi.

    Il Primo della Classe è l'esame di fine anno televisivo dei 30 campioni più rappresentativi, più dinamici e in vista della stagione tv in via di conclusione. Qui la spiegazione più dettagliata del meccanismo. E' fissato per venerdì 9 l'appello di Conti Carlo.

Arena di Verona 2010 - Lo spettacolo sta per iniziare. Foto della serata con Antonella Clerici
Antonella Clerici ospite di Gigi D'Alessio



Arena di Verona 2010 - Lo spettacolo sta per iniziare. Foto della serata con Antonella Clerici

Niente titoloni funebri sui giornali e nessun rimpianto da parte di Clerici, che forse teneva a questa trasmissione meno che ad altre, più identitarie, della sua carriera. La candidata è andata avanti preparandosi a lasciare tutti a bocca aperta con il Festival di Sanremo 2010. Una ritrovata conduzione femminile, come quelle di Carrà e Ventura, ha visto la nostra imporsi con una ricetta sorprendente. Niente dialettica, al bando i cerimoniali, nessun artificio scenico. Tanta leggerezza, con il risultato di far scivolare addosso uno dei polpettoni più indigesti della tv di stato.

Clerici è riuscita a ringiovanire il Teatro Ariston, con una formula elementare nel senso più nobile del termine. E, a proposito di elementari, Ti lascio una canzone ha confermato la sua forza rispetto alla contromossa lanciata da Mediaset: la semplicità. Eppure, va comunque detto che il programma ha perso ascolti e smalto rispetto alla precedente edizione, a causa di un cast sottotono e di un cambio di location, l'Auditorium Rai di Napoli, che ha fatto la differenza. Ancora una volta è Clerici ad aver vinto, salvando con la sua aria vincente post-sanremese baracca e bambini.

L'abbiamo ritrovata con il suo Sanremo Style all'Arena di Verona, dove è riuscita a ottenere l'ennesimo successo con un programma che mischiava pop e musica lirica. Dove c'è la nostra candidata c'è immediatezza di linguaggio, con il rischio dietro l'angolo - però - di un appiattimento contenutistico.

L'invito che facciamo alla nostra candidata, presto rediviva regina dei fornelli a La prova del cuoco, è di non "sedersi" sulla sua nazionapopolarità. Le consigliamo, perciò, di arricchire ancora la sua personalità televisiva. Magari con qualche spunto culturale in più, per quanto non è detto che un primo della classe debba essere necessariamente un secchione.

    LA PAGELLA DELLA REDAZIONE
    Per salto di qualità si intende il miglioramento di percorso a livello, appunto, qualitativo. Per popolarità la percezione che noi abbiamo, anche su tvblog, dell'impatto del personaggio. Per innovazione quello che la sua figura ha comportato (in fatto di stile, linguaggio etc). Per mobilità il rilancio avuto, specie se ha cambiato programmi o ha fatto cose diverse dal solito. Per credibilità l'autorevolezza e la capacità di dare un senso a quello che fa.

    Salto di qualità 9
    Popolarità 9.5
    Innovazione 7
    Mobilità 8.5
    Credibilità 8
    Media: 8.5

clerici venturaI GIUDIZI DEI TVBLOGGER

Lord Lucas: E' la madre di tutte le battaglie, l'unica riuscita a iniziare la stagione con un flop e a renderlo indolore. Ora come ora la televisione è nelle sue mani e la sua serenità è la ricetta ideale per un varietà nazionalpopolare. Speriamo non si monti la testa.

Gabriele Capasso: Trionfo, semplicemente trionfo per Antonella Clerici. Meno presente sugli schermi tv, ma protagonista assoluta dell'appuntamento televisivo più importante dell'anno: quel Festival di Sanremo che (inspiegabilmente, se mi si chiede un giudizio personale) è riuscioa a far decollare dal punto di vista degli ascolti, l'unica cosa a contare veramente in questo caso, ripetendo e superando anche le performance di Bonolis. In pochi avrebbero scommesso su di lei, i suoi detrattori pensavano che Sanremo potesse rappresentare un brutto colpo alla sua carriera, questa è la sua più grande vittoria.

Malaparte: Vederla lì immobile e ingessata sul palco dell'Ariston faceva male al cuore. Ma gli ascolti l'hanno premiata in maniera straordinaria, e quindi le hanno fatto vincere la scommessa più grande. Difende il suo "Ti lascio una canzone" dal clone "Io canto", si riprende "La prova del cuoco". Insomma, le va tutto bene e anche se, personalmente, non la ritengo più troppo credibile come paladina della tv "non urlata", è impossibile non premiarla anche con i voti: ha dimostrato di essere il volto per tutte le stagioni dell'ammiraglia RAI.

Share: Un anno decisamente positivo per Antonella Clerici. Ha soddisfatto tutti, anche coloro che non credevano in lei, con la sua presentazione in casalinga di voghera's style al Festival di Sanremo, ha condotto con eleganza e successo la nuova edizione di "Ti lascio una canzone" nonostante fosse in onda subito dopo "Io canto" e ora da settembre si riprende con vigore "La prova del cuoco", ingiustamente toltale ai tempi della gravidanza della sua Maelle. E dal prossimo autunno ancora "Ti lascio una canzone" e poi forse il famoso talent show di cui ci ha parlato anche il suo compagno Eddy Martens. In questo periodo le va tutto bene, è senza dubbio in questo momento la vera regina di RaiUno.

clerici baudoALCUNI COMMENTI DEI LETTORI

nina 16 05 2010
"La Clerici mi piaceva, ma adesso.. ha sfiorato l’overdose. “Come sto andandoooo?” “Sono stata bravaaaa?” “Che meravigliaaaaa!” “Ma che serataaaa!”. Grande repertorio dialettico.

white 02 03 2010
"Suvvia. la clerici non ha frignato per nulla. le hanno preso la prova del cuoco e si è lamentata-. ha fatto bene. per non parlare del treno dei desideri condotto dalla Balivo e dello “scippo” della concorrenza di io canto. tutti avrebbero protestato"

manu5 18 02 2010
"Avevo dei dubbi sulla conduzione della Clerici e invece mi sono ricreduta… simpatica, educata e accogliente… ma soprattutto veloce nel far cantare. Oramai tra Amici e Grande fratello dove da padrone la fa l’arroganza e la maleducazione, di fronte a tanta leggerezza ne rimaniamo stupiti e sorpresi!…"

teseo 30 09 2010
"Giusta scelta della Rai! Antonella va tutelata…sono in disaccordo con chi dice che Antonella deve fare un bagno di umiltà…è una delle poche che ha apertamente detto di aver floppato…cosa doveva fare di più? Manco avesse fatto una rivolta per rimanere in video…vabbè tanto per attaccarla se ne inventano di tutti i colori…w Antonella!"

Iraconda 07 06 2010
"Antonellina non si discute. Dove c’è lei c’è buonumore e qualità!"

  • shares
  • Mail
53 commenti Aggiorna
Ordina: