Masini primo anche ai Migliori anni di sabato 16 marzo 2013 - Tutte le esibizioni

I migliori anni, sabato 16 marzo 2013


23.57 Prima dell'esibizione parte inutilmente il jingle di Noi che, Conti si incaz*a e ripresenta Masini.


23.54 La giuria di Firenze ha votato Barbarossa. Mentre per Masini stasera bagno di sangue. Visto che c'è Masini si consola presentando l'inedito Io ti volevo. Anticipa l'ennesima raccolta, "da Disperato ad altri successi". Ma questa volta in piano e voce.

23.48 Tornano i Matia Bazar con C'è tutto un mondo intorno e Brivido caldo.

23.47 1979, servizio sull'aumento dei prezzi.


23.43 Ci mancava solo il reietto Dado. Non era annunciato nel comunicato... Ora fa comicità sulla figlia adolescente a teatro, Sos Dado.

23.42 Alexia batte Mietta.

23.38 Mietta rilancia con Un diavolo in me. Che voce!

23.33 Alexia ringrazia Raffa che ha scritto su Twitter della sua splendida performance della scorsa settimana. Dice che lei di Twitter non ci capisce niente. Complimenti, più vecchia della Carrà! Canta You can leave your hat on. Non so è peggio lei finta bionda o Malika.


23.30 Jim Diamond canta I should I have known better. E ne approfittiamo per ricordare Matteo Becucci, che ha cantato la cover a X Factor.


23.27 Quanto è gnocca Rosanna Fratello. Ferzan Ozpetek, rilanciala. Basta con 'Sono una donna, non sono una santa'.


23.25 Karima batte Paola e Chiara.


23.21 Karima canta A chi ed è subito suicidio artistico. Anche se lei promette una versione black. Confermo, è pianobar.


23.18 Paola e Chiara cantano Canzone di Lucio Dalla. Allora vale tutto!


23.13 Servizio di repertorio sull'introduzione della carta di credito. Segue Moonlight shadow di Maggie Reilly. Il tempo è decisamente passato. Anche la voce


23.06 I migliori quiz, mitico momento nonsense di Frassica con i gemelli e l'Avvocato. A un certo punto una battuta taccia i programmi di Conti di essere "programmi di vecchi". Siamo sicuri che sia solo una battuta? Ma la gag della disparità nel gioco dei fagioli fa un po' tristezza.


23.04 Ruggeri batte Povia, ci mancherebbe altro.

22.58 Enrico Ruggeri canta My way. Ma è scongiurato l'effetto pianobar, quando c'è lo zampino revisionista di Ruggeri. Tipo, lui ci mette i Sex Pistols ed è un mito.


22.55 Povia canta Gianna di Rino Gaetano. Ma che c'entra lui con Rino? Tutti che vogliono nobilitarsi con gli artisti ribelli.

22.50 Renato torna in studio, richiamato da Conti che vuole dargli il libro dei Migliori anni, con la bottiglia d'acqua in mano. Ma non può far vedere la marca.


22.45 Renato Zero elogia Conti, che si commuove con gli occhi lucidi:

"Nella sua silenziosa professionalità dimostra che non c'è bisogno di fuochi d'artificio. Onesti e sinceri".

Ha detto anche che sta meglio senza la lampada (in effetti è quasi sciupato). Poi canta La vita che mi aspetta, ancora in playback. Mi dicono che, se non canta dal vivo, costa meno. Ecco.

22.39 I migliori anni. Nomen omen.

22.38 Insisto, è un paradosso avere Zero in studio e sentire le sue canzoni incise. Non ha voce? Però tra un po' inizia il live, addirittura canterà al Palalottomatica per un mese intero. Lì ce l'avrà la voce?


22.35 Renato Zero telefona in diretta a Loredana Bertè, che dice 'amore' a tutti e manda una frecciatina a Conti: "Manco solo io". Poi Renato le promette:

"Tra poco ti riporto in sala e ti faccio fare un disco meraviglioso".

22.29 Renato promette di fare una telefonata "a un'amica nostra", tra poco.

22.27 Zero fa un appello: "Comprate dischi italiani. E voi, ragazzi delle radio, trasmettete musica italiana di più".


22.23 La magia di Renato è inconfondibile, ma stasera ha una malinconia dolceamara contagiosa.

22.19 Qual è la canzone che Zero avrebbe voluto scrivere?

"Quando si va all'estero, dopo aver detto che Finché la barca va è una canzone orribile, quando la si sente anche Orietta Berti è una grande".


22.13 Una signora chiede a Zero di dedicarle Il Cielo. E Conti mostra il video di una sua vecchia esibizione. Ma chiedere a Renato che è là di intonarla dal vivo è troppo?

22.00 Scocca l'Ora Zero. Renato Zero esegue in playback Chiedi di me, una delle tracce del nuovo album, Amo. Conti gli chiede tranciante: "Chi ami?". Zero:

"Amo i miei nemici. Mi hanno offerto loro l'opportunità di lavorare molto per convincerli a ritrattare. Ne ho avuti di nemici. Ora no. Quello che mi ha salvato, lo consiglio soprattutto a quelli che si affacciano ora nel mondo, freschi di grotta, è l'autocritica".

Poi si rivolge ai politici:

"La cultura, ragazzi, prima del pane".

Conti legge a Zero una serie di domande dei suoi fan, inoltrate sul sito durante la settimana.


21.52 Amarcord del raduno yippie sulle note di Aquarius. Arrivano i Dik Dik con L'isola di White e altre vecchie hit.

21.46 Ospiti per un curioso scherzo d'annata Pietro Lauridiana e Michele Gherarducci, autori di due statue scambiate a Livorno, nel 1984, per opere riaffiorate di Modigliani.

21.45 Collegamento con Pamela Camassa da Firenze e primo momento Noi che.


21.43 Clamoroso. Masini battuto da Barbarossa! Solitamente vince sempre lui.

21.39 Luca Barbarossa canta Che sarà.


21.33 Nella classifica di Internet Paola e Chiara all'ultimo posto, Povia al penultimo (stavolta non è riuscito a votarsi da solo?), Karima al secondo posto, Masini al primo. Stasera Marco canta La musica che gira intorno (ma più tardi si esibirà nel suo inedito).


21.25 I Matia Bazar cantano Per un'ora d'amore e Solo tu.

21.20 Dopo il quiz nonsense sul come si fa il risotto allo zafferano, si comincia con lo Shake, 1966. E Bandiera Gialla di Gianni Pettenati.


21.06 A trainare la puntata de I migliori anni, che sfida la finale di Italia's got talent, è il pacco da 1 milione di euro di Affari tuoi. La concorrente ha chiesto al Dottore un'offerta di 500.000 mila euro e li ha avuti, anche se nel pacco aveva 1 milione di euro. L'alternativa, però, era guadagnarne 50.

Anche stasera seguiremo in liveblogging una nuova puntata de I Migliori Anni, il programma condotto da Carlo Conti che avrà ospite Renato Zero. Il cantante presenterà il suo nuovo progetto discografico Amo, accompagnato dal corpo di ballo del coreografo statunitense Bill Goodson eseguirà il nuovo singolo Chiedi di me e farà conoscere ai telespettatori il suo dolce ottimismo per un futuro senza paure con La vita che mi aspetta. Renato Zero mostrerà anche la sua disponibilità nel rispondere a domande che gli sono state state inviate nel corso della settimana attraverso il sito de I Migliori Anni sul quale e' stata aperta una apposita finestra.

Le esibizioni di Canzonissima


Come di consueto, Alexia, Luca Barbarossa, Karima, Marco Masini, Mietta, Paola&Chiara, Povia ed Enrico Ruggeri si sfideranno nella gara di “Canzonissima”: Karima introdurrà gli anni ’60 con “A chi” di Fausto Leali ed Enrico Ruggeri interpreterà uno dei brani più intensi e rappresentativi di Frank Sinatra, datato 1968, “My Way”, si passerà poi agli anni ’70 con Luca Barbarossa che darà voce a “Che sarà” dei Ricchi&Poveri e con Povia che farà ballare il pubblico con la grande “Gianna” di Rino Gaetano. I magnifici interpreti degli anni ’80 saranno: Alexia con la sensuale ed ironica “You can leave your hat on”, celebre colonna sonora del film “Nove settimane e mezzo” cantata da Joe Cocker; Mietta sfodererà il suo animo rock con “Diavolo in me” di Zucchero, mentre Marco Masini racconterà “La musica che gira intorno” grazie alle parole di Ivano Fossati, il cantautore fiorentino inoltre presenterà l’inedito “Io ti volevo” che anticipa il nuovo progetto discografico “La mia storia piano e voce”. Paola&Chiara renderanno omaggio all’indimenticabile Lucio Dalla con la sua “Canzone” per gli anni ’90.

Al termine delle loro esibizioni verranno votati dai 100 ragazzi presenti in studio dopo ogni manche, dai giurati che dalla sede Rai di Firenze voteranno sotto la guida di Pamela Camassa e dagli utenti del web che tutta la settimana potranno esprimere la propria preferenza sul sito www.imigliorianni.rai.it.

Gli ospiti del revival


Proseguirà Gianni Pettenati che accenderà gli animi della platea tv riproponendo la sua celebre hit. Rosanna Fratello nella Canzonissima del 1971 cantava “Sono una donna non sono una santa” e farà riascoltare il suo indiscusso successo. Gli anni ’70 vedono al top delle classifiche nazionali due grandi gruppi italiani: i Dik Dik e i Matia Bazar. “Sognando la California”, chiedendosi dove sia “L’isola dei Wight” e affermando “Io mi fermo qui” i Dik Dik hanno accompagnato le stagioni della vita di chi gli anni ’70 li ha vissuti. I Matia Bazar daranno voce alle loro memorabili hit: “Per un’ora d’amore”, “Solo tu”, “C’è tutto un mondo intorno” e “Brivido caldo”. Dalla scena internazionale a simboleggiare i favolosi anni ‘80 arrivano Maggie Reilly con la sua “Moonlight shadow” e Jim Diamond con “I won’t let you down” e “I should have known better”.

Non mancherà l’ironia di Nino Frassica e dei suoi improbabili concorrenti. Quale dei tanti “Migliori Quiz” avrà in serbo per loro questa volta? Spazio anche alle “Interviste Impossibili” di Carlo Conti e alla rubrica “Chi è” dove i protagonisti sono celebri volti dello spettacolo. Infine Conti darà la buonanotte ai telespettatori con la lettura dei “Noi che” più spiritosi, scelti tra i tantissimi postati nella bacheca del sito durante tutta la settimana.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: