David 2019: format televisivo debole, testi banali, platea svuotata in tempi record (che tristezza!), cercasi disperatamente emozioni

La recensione della diretta televisiva della cerimonia di premiazione dei David di Donatello di mercoledì 27 marzo 2019

La versione Rai dei David di Donatello (risale allo scorso anno il ritorno sulla tv pubblica, dopo la breve parentesi di Sky) si conferma una cerimonia dallo scarso appeal televisivo. Carlo Conti sul palco fa il possibile per smuovere un blindatissimo format che procede, rigorosamente senza colpi di scena, tra premiazioni, regia che indugia su una platea spesso annoiata e distratta (e sempre più svuotata col passare dei minuti – che tristezza) e testi mai sorprendenti.

Le trovate televisive, dalla riesumazione dei Boiler alla gag di Enrico Brignano, appaiono assai poco audaci. Deboli le interviste alle star internazionali, con Conti che chiede a Uma Thurman quale sia il suo "personaggio del cuore", se "un personaggio resta dentro alla fine di un film" e "cosa rappresenta l'Italia per te". Robetta. Ma il livello resta così basso anche quando il premiato speciale è tutto italiano, come nel caso di Dario Argento che si ritrova di fronte la domanda "qual è la tua più grande paura". Sacrosanti ma freddi gli omaggi (personalizzati) a Bertolucci e Vanzina e agli altri addetti ai lavori scomparsi quest’anno.

L'ospitata di Bocelli, già visto recentemente insieme al figlio a Sanremo, non ha l'esclusività dell'evento, quella di Benigni è semplicemente impalpabile, di conseguenza i momenti più emozionanti sono merito dei discorsi di ringraziamento di Marina Confalone (miglior attrice non protagonista), Elena Sofia Ricci (miglior attrice protagonista - "non ci credo, ho la salivazione azzerata") e di Alessandro Borghi (miglior attore protagonista). Alla fine stravince Dogman, come nelle previsioni. Tutto senza colpi di scena, appunto.

David Donatello 2019 su Rai1 con Carlo Conti, anticipazioni

Sarà Carlo Conti a condurre la cerimonia di premiazione della 64ª edizione dei Premi David di Donatello, in onda in diretta stasera, mercoledì 27 marzo, su Rai1 dalle 21.25 (LIVE SU BLOGO). Regia di Maurizio Pagnussat e scenografia di Riccardo Bocchini.

La serata più importante del nostro cinema vedrà sul palco alcune grandi star italiane e internazionali. A Tim Burton andrà il David alla Carriera – David for Cinematic Excellence 2019 che gli sarà consegnato da Roberto Benigni. Il regista e sceneggiatore Dario Argento riceverà un David Speciale. Lo stesso riconoscimento sarà conferito a Francesca Lo Schiavo, premio Oscar ed eccellenza del cinema italiano nel mondo, e a Uma Thurman. Il premio Oscar Alfonso Cuarón ritirerà il David al Miglior film straniero per Roma.

A consegnare i venticinque David di Donatello e i David Speciali i protagonisti del cinema italiano, da Stefania Sandrelli a Stefano Accorsi, da Raoul Bova a Isabella Ferrari, da Serena Rossi a Enrico Brignano.

Hanno ricevuto il maggior numero di candidature Dogman di Matteo Garrone (16), Capri-Revolution di Mario Martone (13), Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino (13), Loro di Paolo Sorrentino (12), Sulla mia pelle di Alessio Cremonini (10), Lazzaro felice di Alice Rohrwacher (9).

Per quanto riguarda gli ospiti extra cinema, il tenore Andrea Bocelli eseguirà Nelle Tue Mani (Now We Are Free) dal film “Il Gladiatore” e duetterà con il figlio Matteo nel brano Fall On Me.

A partire dalle 20, Rai Movie proporrà in diretta il Red carpet con la conduzione di Livio Beshir. Dalle 21 Rai Radio2, radio ufficiale dei David di Donatello, trasmetterà la cerimonia nel programma Gli Sbandati di Radio2, in contemporanea con Rai1.

David Donatello 2019: i film in ordine di nomination

16 Dogman
13 Capri-Revolution
13 Chiamami col tuo nome
12 Loro
10 Sulla mia pelle
9 Lazzaro felice
8 Euforia
4 La terra dell'abbastanza
3 A casa tutti bene
3 Fabrizio De Andrè - Principe libero
3 Il vizio della speranza
2 Moschettieri del re - La penultima missione
1 Ella & John – The Leisure Seeker
1 Hotel Gagarin
1 Il ragazzo invisibile - Seconda generazione
1 Il testimone invisibile
1 La befana vien di notte
1 La profezia dell'armadillo
1 Ride
1 Sono tornato
1 Troppa grazia
1 Un giorno all'improvviso
1 Michelangelo - Infinito

  • shares
  • Mail