Anna Foglietta: "A Sanremo 2019 alcuni sketch imbarazzanti, Bisio non è riuscito a sbloccarsi"

L'attrice ha condotto il DopoFestival: "Non direi che è stata un'esperienza indimenticabile"

Ospite di Circo Massimo, su Radio Capital, Anna Foglietta ha commentato la sua partecipazione a Sanremo 2019. L'attrice ha condotto con Rocco Papaleo e Melissa Greta Marchetto il DopoFestival, ma ha anche fatto alcune apparizioni all'Ariston per il Festival vero e proprio:

Sanremo è un frullatore incredibile; è concentrato di vita ed emozioni fortissime, ma non direi che è stata un'esperienza indimenticabile. Baglioni? A mi piace sempre, non riesco a criticarlo. Bisio non è riuscito a esprimersi come voleva e per quello che è, un grandissimo mattatore; è partito col piede sbagliato e non è riuscito a sbloccarsi; è stato meno morbido di Virginia Raffaele, che mi è piaciuta di più. Ha dimostrato in parte la sua verve da primadonna. Non mi sono piaciuti gli sketch, alcuni erano imbarazzanti.

Ed ancora:

Visto dal di dentro perde il fascino che vedete dal di fuori. È tutta una tensione, un corri corri, è tutto rapido, molto compresso, non c'è il tempo di costruire un pensiero artisticamente più alto. Ma mi sono sentita libera, nessuno mi ha detto 'questo sì e questo no'. Se lo rifarei? Sì, ma puntando un po' di più i piedi sui testi e sugli autori.

La Foglietta si è espressa anche su Ultimo, il giovane cantautore che si è scagliato contro i giornalisti e contro il meccanismo di votazione dopo essersi piazzato al secondo posto:

Deve stare molto calmo: è un ragazzo e un artista splendido, ma ha fatto un autogol. Uno della sua età che in 12 mesi arriva primo a Sanremo Giovani e secondo al Sanremo dei big non si può proprio lamentare. Si è fatto prendere la mano.

  • shares
  • +1
  • Mail