Grande Fratello VIP 2018, Alessandro Cecchi Paone: "Sono stato chiamato da Pier Silvio Berlusconi" (video)

La rivelazione del divulgatore nella notte in casa. Una chiamata dai piani alti di Cologno Monzese lo ha convinto ad accettare la proposta di partecipazione al reality show

Durante una conversazione avvenuta nella notte tra Alessandro Cecchi Paone e Stefano Sala, il divulgatore si è lasciato sfuggire un succulento retroscena riguardo il suo arrivo nella casa del Grande Fratello VIP nella puntata di lunedì scorso, 22 ottobre.

Cecchi Paone racconta la sua carriera televisiva costellata di programmi di successo come La macchina del tempo e Mistero, di un passato alla conduzione di notiziari Rai e Mediaset, di partecipazioni all'Isola dei Famosi nell'edizione 2007 e 2012 e non solo. La curiosità di Sala lo spinge a chiedere la motivazione per la quale il conduttore ha scelto di affrontare il reality show di Canale5, la risposta è di quelle clamorose:

Me lo ha chiesto Pier Silvio (Berlusconi, ndr) è una scelta sua. Mi ha chiamato dicendomi che aveva bisogno assolutamente che io lo facessi.

Una decisione che ha stravolto i suoi piani:

Un disastro! Dovevo andare a New York dove lavoro, avrei dovuto lanciare una mostra.

Si dice comunque contento di aver accettato la proposta sottolineando che con il suo editore ha avuto il piacere di realizzare dei bei progetti per la tv in questi anni, fidandosi della sua parola: "Se mi dicono che lo devo fare, lo faccio. Io sto benissimo qua e sto benissimo con voi".

Una chiamata dai piani alti a tre giorni dalla puntata del lunedì che conferma le voci secondo cui la trasmissione, per prendere una scossa e risvegliarsi dal torpore di un'edizione senza sale né pepe, è dovuta ricorrere all'urgente aggiunta di concorrenti a programma già avviato da ben 5 puntate. Ricordiamo che il suo ingresso è stato accompagnato da altre due concorrenti: Ela Weber e Maria Monsè.

  • shares
  • Mail